Gibson Guitar Board: Ragazzi si chiude !!!!! - Gibson Guitar Board

Jump to content

Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

Ragazzi si chiude !!!!!

#1 User is offline   Tonybenz 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 824
  • Joined: 13-June 14

Posted 25 October 2017 - 01:18 AM

Non ho parole ma noi eravamo stati tragici profeti ......

http://www.ondamusic...ento-di-memphis

Mah ......
0

#2 User is offline   gibsonmad 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 682
  • Joined: 05-July 11
  • LocationTorino

Posted 25 October 2017 - 03:01 AM

Beh adesso non è proprio così tragica ...chiudono per spostarsi in altri locali ...e tra l'altro mi pare prendano nuove macchine CNC più precise e affidabili...

Inoltre restano sempre a Menphis cambiano solo quartiere da quanto ne sò ...
1,21 gigowatts! Signor Edison, come posso ottenere quel tipo di potenza?......nei miei AMPS!

La mia strumentazione !

Ho detto NO a quelle band in cui l'altro chitarrista mi chiedeva se la mia Soldano era made in Italy!!!
0

#3 User is offline   Gontur 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 420
  • Joined: 09-February 13

Posted 25 October 2017 - 09:43 AM

La situazione per Gibson è abbastanza seria invece. A luglio/agosto 2017 Moody's ha declassato il rating finanzairio Gibson a Caa3 che in sostanza significa che la società è considerata "junk" (spazzatura). Moody's quindi si aspetta una diminuzione dei costi di struttura (vedi trasferimento di cui si parla nel topic) anche se nel breve termine il rapporto tra Debiti e EBITDA sarà ancora attorno a 8-10 e quindi le aspettative riguardo la società sono del tutto negative.
A leggere qua e la si capisce che le "voragini" si sono aperte attorno al 2012 quando Gibson ha pensato di acquisire alcune società con attività nell'elettronica di consumo (tipo la Woox innovations che era la società che produceva prodotti audio marchiati Philips) reperendo presso terzi le risorse finanziarie necessarie alle acquisizioni. Gli affari non sono andati come si sperava e la frittata è servita.
0

#4 User is offline   gianfrancorossetti 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 583
  • Joined: 09-February 13

Posted 10 November 2017 - 12:25 AM

Be già dalle collezzioni che vanno dal 2013 a oggi.....si poteva notare il cambiamento manageriale.....come semini raccogli.
0

#5 User is offline   gianfrancorossetti 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 583
  • Joined: 09-February 13

Posted 10 November 2017 - 12:25 AM

Be già dalle collezzioni che vanno dal 2013 a oggi.....si poteva notare il cambiamento manageriale.....come semini raccogli.
0

#6 User is offline   il postino 

  • Gibson addict
  • Group: Members
  • Posts: 1337
  • Joined: 28-December 07

Posted 11 November 2017 - 12:30 PM

View Postgianfrancorossetti, on 10 November 2017 - 12:25 AM, said:

Be già dalle collezzioni che vanno dal 2013 a oggi.....si poteva notare il cambiamento manageriale.....come semini raccogli.


Mah, veramnete mi sembra che il management non sia cambiato fino all'agosto di questo anno e principalmente al Custom Shop (Rick Gember e Ed Wilson) in particolare.
Dal 2013 al 2015 (ma a dire il vero già dal 2007) in casa custom shop hanno avuto luce i più bei modelli di Les Paul da decine di anni quindi faccio fatica a comprendere, limite mio sicuramente, quello che intendi.
Se parli di prezzi sono concorde che hanno raggiunto livelli assurdi ma i modelli al top di gamma non sono certo quelli che fanno quadrare il bilancio ma sicuramente sono propulsivi a generare acquisti delle categorie sottostanti a partire anche dalla collegata epiphone ;-)
Luca
----------------------------------------------------------------
My Mercatino
0

#7 User is offline   Rick 

  • 1, 2, 6, 9!
  • Group: Members
  • Posts: 11905
  • Joined: 28-July 08
  • LocationItaly

Posted 12 November 2017 - 07:15 PM

View Postil postino, on 11 November 2017 - 12:30 PM, said:

Se parli di prezzi sono concorde che hanno raggiunto livelli assurdi ma i modelli al top di gamma non sono certo quelli che fanno quadrare il bilancio ma sicuramente sono propulsivi a generare acquisti delle categorie sottostanti a partire anche dalla collegata epiphone ;-)


Esatto, i modelli top di gamma non sono quelli che fanno i grandi numeri. E con quei prezzi, ne fanno anche meno [biggrin]
I grandi numeri li fai con i prodotti di media gamma e primo prezzo.
Però non li raggiungi aumentando i listini di suddetti prodotti... :rolleyes:

Specialmente se prendi anche "in giro" i tuoi clienti facendo giochini del tipo:
- ti aumento il prezzo per delle caratteristiche nuove - che pochi chiedono e ancora meno intendono pagare.
- l'anno dopo ti abbasso il prezzo - per farti vedere che sono magnanimo, cavandoti però delle dotazioni, non solo lo sopracitate "discutibili", ma anche le custodie rigide -.
- l'anno dopo ancora ti rialzo il prezzo - ma ti do la custodia! -, riportando il prodotto a specifiche di diversi anni prima (in sostanza), ma con un prezzo di listino molto più alto.

Il discorso è ovviamente più complicato, ma mi piacerebbe sapere come può una chitarra, nel giro di 10 anni, aumentare di 1/3 il suo prezzo.

Una SG Standard, 10 anni fa circa, costava sugli 800/900€ (come anche le Explorer, le LP Studio, le V e via dicendo..chitarre di fascia media, accessibili), con custodia rigida. Belle e pronte da usare.

Adesso gli stessi modelli sui 1200€. Con i medesimi legni (anzi, probabilmente peggiori..), stessi pickup (son sempre quelli a girare), stessa manodopera che le fa.

Io ritengo che non abbiano saputo (nè abbiano imparato, ad oggi), in primis, a gestire una linea di prodotti..troppi modelli, troppe varianti (e relativi costi).
__________________________________________________________________________

Riccardo

« Ma che cosa vi credete di essere, vacca troia? Pazzi? Davvero? Invece no. E invece no. Voi non siete più pazzi della media dei coglioni che vanno in giro per la strada, ve lo dico io. »[/size]
0

#8 User is offline   Gontur 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 420
  • Joined: 09-February 13

Posted 14 November 2017 - 10:50 AM

View PostRick, on 12 November 2017 - 07:15 PM, said:



Il discorso è ovviamente più complicato, ma mi piacerebbe sapere come può una chitarra, nel giro di 10 anni, aumentare di 1/3 il suo prezzo.

Una SG Standard, 10 anni fa circa, costava sugli 800/900€ (come anche le Explorer, le LP Studio, le V e via dicendo..chitarre di fascia media, accessibili), con custodia rigida. Belle e pronte da usare.

Adesso gli stessi modelli sui 1200€. Con i medesimi legni (anzi, probabilmente peggiori..), stessi pickup (son sempre quelli a girare), stessa manodopera che le fa.

Io ritengo che non abbiano saputo (nè abbiano imparato, ad oggi), in primis, a gestire una linea di prodotti..troppi modelli, troppe varianti (e relativi costi).


Una parte dell'aumento è dovuto all'inflazione.
Calcola che il prezzo finito del prodotto non è formato tanto dal costo di produzione, quanto dalla domanda e offerta.
Nelle annate passate hanno sbagliato in tronco il prezzo delle chitarre. Il QC ha lasciato a desiderare. Come dici tu hanno gestito malissimo la linea prodotti con un miliardo di varianti e modelli assurdi/improponibili.
Adesso se vado in giro e chiedo ai chitarristi cosa pensano del marchio Gibson per la maggior parte rispondono "Non tengono l'accordatura, hanno difetti di finitura, hanno le tastiere in carta riciclata, ci suoni solo roba vintage". Questa è la percezione generale che per mia esperienza c'è in giro adesso sul marchio Gibson. Cominci a parlare di PRS e tutti hanno la bava alla bocca. Un motivo ci sarà, no?
0

#9 User is offline   Swingster John 

  • Member
  • Group: Members
  • Posts: 17
  • Joined: 13-February 13
  • LocationMonte di Ragogna

Posted 14 November 2017 - 03:03 PM

Decisamente, alla Fender in questi ultimi anni hanno lavorato meglio.
Bei modelli, sia aggiornati che vintage, gamma molto ben strutturata che contenta tutti, senza stravolgere niente o proporre roba ridicola, ad altri prezzi e soprattutto con più modestia. Anche loro hanno aumentato di un pochino i listini ma sempre rispettando la somma spesa dagli acquirenti relativamente alla qualità del prodotto.
0

#10 User is offline   Rick 

  • 1, 2, 6, 9!
  • Group: Members
  • Posts: 11905
  • Joined: 28-July 08
  • LocationItaly

Posted 15 November 2017 - 06:07 AM

View PostGontur, on 14 November 2017 - 10:50 AM, said:

Una parte dell'aumento è dovuto all'inflazione.
Calcola che il prezzo finito del prodotto non è formato tanto dal costo di produzione, quanto dalla domanda e offerta.
Nelle annate passate hanno sbagliato in tronco il prezzo delle chitarre. Il QC ha lasciato a desiderare. Come dici tu hanno gestito malissimo la linea prodotti con un miliardo di varianti e modelli assurdi/improponibili.
Adesso se vado in giro e chiedo ai chitarristi cosa pensano del marchio Gibson per la maggior parte rispondono "Non tengono l'accordatura, hanno difetti di finitura, hanno le tastiere in carta riciclata, ci suoni solo roba vintage". Questa è la percezione generale che per mia esperienza c'è in giro adesso sul marchio Gibson. Cominci a parlare di PRS e tutti hanno la bava alla bocca. Un motivo ci sarà, no?


Si, una parte si, come parte è dovuta al cambio euro dollaro, a fluttuazioni dei prezzi delle materie prime, ai contratti dei lavoratori...ma 400€ (o più) non giustificano queste variazioni (che il caso vuole non essere così drastiche - salvo dati riservati..).

Vista la domanda recente, poi, i prezzi dovrebbero essere più bassi, considerando che ci sono tanti modelli fermi in negozio da anni (anche modelli 2014, non solo 2015, 2016 e 2017).

PRS a me non piace affatto, anche se già sui modelli SE che ho tastato le ho trovate ben fatte (più delle Gibson di pari prezzo..non immagino i prodotti di alta gamma, che suppongo siano pressoché perfetti); ma li ci sono componenti "emotive" e indipendenti dalla qualità di un prodotto, a orientare le preferenze [thumbup]
__________________________________________________________________________

Riccardo

« Ma che cosa vi credete di essere, vacca troia? Pazzi? Davvero? Invece no. E invece no. Voi non siete più pazzi della media dei coglioni che vanno in giro per la strada, ve lo dico io. »[/size]
0

#11 User is offline   Tonybenz 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 824
  • Joined: 13-June 14

Posted 15 November 2017 - 04:33 PM

Quoto Rick al 100% soprattutto relativamente alle impressioni sulle PRS, noi Gibsoniani non riusciamo proprio ad ammetterlo...... pertanto le PRS hanno il manico grosso e sono scomode [biggrin] [biggrin] [biggrin]

Ah a proposito... da tempo non uscivano fuori ... ho beccato l'ennesimo truffatore ... peccato perchè quella custom lì è proprio nella finitura che mi fa impazzire .... peccato .....

https://www.mercatin...2.html#contatta
0

#12 User is offline   Gontur 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 420
  • Joined: 09-February 13

Posted 16 November 2017 - 03:57 AM

View PostRick, on 15 November 2017 - 06:07 AM, said:

Si, una parte si, come parte è dovuta al cambio euro dollaro, a fluttuazioni dei prezzi delle materie prime, ai contratti dei lavoratori...ma 400€ (o più) non giustificano queste variazioni (che il caso vuole non essere così drastiche - salvo dati riservati..).

Vista la domanda recente, poi, i prezzi dovrebbero essere più bassi, considerando che ci sono tanti modelli fermi in negozio da anni (anche modelli 2014, non solo 2015, 2016 e 2017).

PRS a me non piace affatto, anche se già sui modelli SE che ho tastato le ho trovate ben fatte (più delle Gibson di pari prezzo..non immagino i prodotti di alta gamma, che suppongo siano pressoché perfetti); ma li ci sono componenti "emotive" e indipendenti dalla qualità di un prodotto, a orientare le preferenze [thumbup]


Verissimo Rick, per un musicista "medio" le componenti emotive sono fondamentali nell'acquisto di uno strumento. Anche lì forse Gibson ha sbagliato la promozione/pubblicità con il risultato che la PERCEZIONE da parte del pubblico della qualità Gibson è andata scemando negli ultimi anni.
Concordo con te anche sulle impressioni riguardo la qualità delle PRS. Sembrano fatte veramente bene (anche io ho tastato solo i modelli SE) e la PERCEZIONE del pubblico è che praticamente suonino da sole.
0

#13 User is offline   Rick 

  • 1, 2, 6, 9!
  • Group: Members
  • Posts: 11905
  • Joined: 28-July 08
  • LocationItaly

Posted 16 November 2017 - 09:05 AM

View PostTonybenz, on 15 November 2017 - 04:33 PM, said:

Quoto Rick al 100% soprattutto relativamente alle impressioni sulle PRS, noi Gibsoniani non riusciamo proprio ad ammetterlo...... pertanto le PRS hanno il manico grosso e sono scomode [biggrin] [biggrin] [biggrin]


Il manico ciccione è una manna dal cielo! Gibson ha messo lo slim taper ovunque..devo cominciare a guardare le PRS [woot] [biggrin]

View PostGontur, on 16 November 2017 - 03:57 AM, said:

Verissimo Rick, per un musicista "medio" le componenti emotive sono fondamentali nell'acquisto di uno strumento. Anche lì forse Gibson ha sbagliato la promozione/pubblicità con il risultato che la PERCEZIONE da parte del pubblico della qualità Gibson è andata scemando negli ultimi anni.
Concordo con te anche sulle impressioni riguardo la qualità delle PRS. Sembrano fatte veramente bene (anche io ho tastato solo i modelli SE) e la PERCEZIONE del pubblico è che praticamente suonino da sole.


Nono, caro, io ho anche la -personale- CONFERMA dello scadimento della qualità, perchè una 2017 l'ho comprata (pagata cara -1200€- e pure rivenduta!) [laugh]
Volevo quel modello perchè mi è sempre piaciuto, addirittura ho cercato di passare sul fatto che avesse il manico sottile..però, in mano, era plastica (mi pare che le ultime abbiano trattamento "High Gloss" con più mani di lucido).

Da vedere era bellissima, ma di certo non valeva 1200€ a livello di suono (senza contare le imprecisioni di qualità e lavorazione)...poteva benissimo essere una Epiphone da 1/3 del prezzo (con tutta la dignità che una Epiphone può avere!)
__________________________________________________________________________

Riccardo

« Ma che cosa vi credete di essere, vacca troia? Pazzi? Davvero? Invece no. E invece no. Voi non siete più pazzi della media dei coglioni che vanno in giro per la strada, ve lo dico io. »[/size]
0

#14 User is offline   Alex78 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 316
  • Joined: 23-October 10
  • LocationCrema (CR), Italy

Posted 17 November 2017 - 09:05 AM

Ma allora sono solo io che credo ancora nel marchio Gibson? [biggrin]
Sarà che gli ultimi strumenti che ho acquistato sono fatti molto bene e mi ci trovo alla grande...
Lo slim taper per me è una manna, anche se tutto sommato, a proposito di Explorer, quasi quasi preferisco il manico della mia ‘95, che rispetto alla mia Natural 2016 è leggermente più “pieno”...
A proposito di qualità scadente... Quest’estate ho fatto una piccola pazzia (ancora in fase di ultimazione) e ho comprato una Explorer Faded 2016. Menomale che avevo già idea di farla “ritoccare” (poi vi mostrerò come [lol] ), perché così come mi è arrivata c’era da dare una pedata nel sedere al controllo qualità: bordo tasti che sembrava una grattugia per il formaggio, capotasto tagliato male e pure un grossolano errore di finitura sulla parte alta del bordo tastiera vicino al capotasto... Il tutto corretto dal mio liutaio di fiducia insieme al resto del lavoro... Però è la prima volta che mi capita tra le mani una Gibson finita così male...
0

#15 User is offline   gianfrancorossetti 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 583
  • Joined: 09-February 13

Posted 17 November 2017 - 10:49 AM

Le persone che si lamentano del Brand Gibson non preoccupano.....forse perché ne vendono talmente tante che il rapporto è 1 su 1000000......di certo non interessa la mia opinione o quella dell intero forum e non preoccupano più di tanto.
0

#16 User is offline   Gontur 

  • Advanced Member
  • Group: Members
  • Posts: 420
  • Joined: 09-February 13

Posted Today, 04:29 AM

View PostRick, on 16 November 2017 - 09:05 AM, said:

Il manico ciccione è una manna dal cielo! Gibson ha messo lo slim taper ovunque..devo cominciare a guardare le PRS [woot] [biggrin]



Nono, caro, io ho anche la -personale- CONFERMA dello scadimento della qualità, perchè una 2017 l'ho comprata (pagata cara -1200€- e pure rivenduta!) [laugh]
Volevo quel modello perchè mi è sempre piaciuto, addirittura ho cercato di passare sul fatto che avesse il manico sottile..però, in mano, era plastica (mi pare che le ultime abbiano trattamento "High Gloss" con più mani di lucido).

Da vedere era bellissima, ma di certo non valeva 1200€ a livello di suono (senza contare le imprecisioni di qualità e lavorazione)...poteva benissimo essere una Epiphone da 1/3 del prezzo (con tutta la dignità che una Epiphone può avere!)


Ah ecco, allora non è proprio un caso che su entrambe le mie Gibson, di recente fabbricazione, ci sia quello scalino sul binding over fret che mi fa imprecare ogni volta che devo fare un pulloff sul mi cantino :)
0

Share this topic:


Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

1 User(s) are reading this topic
0 members, 1 guests, 0 anonymous users