Jump to content
Gibson Brands Forums

Alex78

All Access
  • Content Count

    313
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Alex78

  • Rank
    Advanced Member
  • Birthday 07/09/1978

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Crema (CR), Italy
  1. La tua Standard saresti “poco saggio” a cederla ;) Poi ovviamente, come sempre dico, ognuno gestisce le proprie cose come meglio crede. Però... Meglio fare debiti che privarsi di qualcosa
  2. Ciao :) Sono un felice possessore di una LP standard del 1999, colore cherry sunburst. La chitarra è stata acquistata nuova nel 2001, all’epoca quando c’erano ancora le Lire l’avevo pagata 4850000 (2500 euro di oggi). Personalmente vedo troppe supervalutazioni sulle Gibson degli anni 90, pur essendo mediamente ottimi strumenti. Io per una standard ebony di quegli anni non darei più di 1500 euro, che ritengo sia il suo prezzo. Nemmeno io venderei mai la mia, che è e resta la mia chitarra preferita, ma se dovessi farlo chiederei 1600. E la venderei completa di documenti: all’epoca davano semplicemente il tagliando di controllo qualità e un altro tagliando dove spiegavano l’utilizzo della combinazione della chiusura. Non sono fondamentali, sono semplicemente quei dettagli che “impreziosiscono” lo strumento ;) Cosa dovresti controllare con attenzione? 1) l’usura dei tasti, 2) che non abbia avuto riparazioni importanti (tipo rottura della paletta o altro del genere) e 3) che suoni “bene”. Magari fai il confronto con un altro strumento di tua proprietà oppure con uno che potrebbe fornirti momentaneamente il liutaio di turno. Sono ovviamente pareri personali, ognuno poi ti può dire la sua. Ad ogni modo spero di esserti utile ;) Ma soprattutto... Buon acquisto! :D Ah... Se poi vorrai farci vedere qualche foto della bimba a 6 corde qui noialtri siamo sempre curiosi
  3. Ma allora sono solo io che credo ancora nel marchio Gibson? Sarà che gli ultimi strumenti che ho acquistato sono fatti molto bene e mi ci trovo alla grande... Lo slim taper per me è una manna, anche se tutto sommato, a proposito di Explorer, quasi quasi preferisco il manico della mia ‘95, che rispetto alla mia Natural 2016 è leggermente più “pieno”... A proposito di qualità scadente... Quest’estate ho fatto una piccola pazzia (ancora in fase di ultimazione) e ho comprato una Explorer Faded 2016. Menomale che avevo già idea di farla “ritoccare” (poi vi mostrerò come ), perché così come mi è arrivata c’era da dare una pedata nel sedere al controllo qualità: bordo tasti che sembrava una grattugia per il formaggio, capotasto tagliato male e pure un grossolano errore di finitura sulla parte alta del bordo tastiera vicino al capotasto... Il tutto corretto dal mio liutaio di fiducia insieme al resto del lavoro... Però è la prima volta che mi capita tra le mani una Gibson finita così male...
  4. Ciao colleghi Avrei una domanda “tecnica” sperando che qualcuno di voi mi possa aiutare... Il codice a inchiostro delle historic/CC viene impresso sul retro paletta prima o dopo il trasparente?
  5. Mi togli solo una curiosità: perché hai cambiato pick up e plastiche? Per carità, nulla di strano, anch'io sto per cambiare i pick up alla mia BB 57 (al posto dei 57 Classic metterò 2 Seymour Duncan SH 6 ordinati apposta con cover dorata), ma perché farlo sulle CC? Spiega che sono curioso
  6. L'unica cosa che mi lascia perplesso delle CC, oltre al prezzo, è il "factory ageing"... È una cosa a cui ancora non riesco ad abituarmi, magari un giorno cambierò idea, ma al momento non riesco a pensare di comprare uno strumento con un look "vissuto"... Avrei fatto eccezione proprio per la CC 22, ma sarebbe stata una grossa eccezione... ;)
  7. A proposito di CC... Alcuni mesi fa mi stava venendo un certo attacco di GAS per la CC 22 (la Tommy Colletti), poi però ho trovato una Custom 57 del 2002 che mi sono aggiudicato ad una cifra molto ragionevole, dunque ho lasciato perdere la CC... Ma per quella ero quasi pronto a fare la follia
  8. Ciao “postino” :) Ho dato un’occhiata alle tue 3 CC, già tempo fa a dire il vero (qua e là vado a “nasellare” i legnetti degli altri utenti)... Che ti posso dire? Sono 3 capolavori! E non oso chiederti cos’hai cacciato per tutte 3... Sono delle gran signore Sarei curioso di provarle!
  9. Ciao Diego :) Si, bellissima, senza ombra di dubbio. Però 8000 euro sono proprio un po’ tantini (per non dire fuori da ogni tipo di logica per quanto mi riguarda ;) )... Guardandola sul sito di Tomassone mi è venuto in mente che su Mercatino ho visto questa... https://m.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-custom-shop-les-paul-60-historic_id5323456.html 1998, top da paura. Con la metà del prezzo (magari anche qualcosina meno) te la porteresti a casa... ;) Ci avevo messo gli occhi addosso pure io! Ma... Ho altri progetti... E mi è appena arrivata una cosa che sognavo da tanto... Sempre Gibson ovviamente
  10. Infatti Tony, perché dovresti venderla??? Leva immediatamente quell'annuncio da Mercatino ;) Buon fine settimana a tutti :)
  11. Ciao Tony :) Praticamente è come se il tizio ti valutasse la tua standard 1100 euro, giusto? Lui vende quella Custom a 1900 e ti chiede 800 euro di conguaglio... Se posso permettermi... Con le tue cose ci fai quello che vuoi, ma perché mai dovresti svendere/svalutare una Les Paul standard bella come la tua per una Custom in finitura Wine Red? Premesso che per il sottoscritto (ma non necessariamente per te) la Custom è SOLO nera, hai tra le mani una bellissima LP standard, che a tuo dire suona anche molto bene. Non vedo il senso di uno scambio del genere... Quanto alla tua domanda sul seriale e sul logo in basso nel retro della paletta: ci sta, ho avuto tra le mani qualche anno fa la Custom del 2010 di un mio amico, anche quella ha il seriale stampato a inchiostro e il logo Gibson Custom come quella. Per il resto rimango della mia idea... È ovviamente un parere personale ;)
  12. Ciao! Ti confermo anch'io che è genuina ;) Per quanto riguarda una valutazione... C'è un po' di giungla nei prezzi... Io ti posso solo dire che ho appena venduto la mia Custom del '99, quindi coetanea di quella, in condizioni praticamente perfette a 2000 tondi tondi...
  13. Sarà stato Mr. Manne a fare un rito voodoo a tutte le Gibson dell'alto vicentino (Schio non è dalle tue parti?) Scherzo ovviamente ;) Comunque posso parlarti della mia personale esperienza e delle chitarre che posseggo al momento con binding over fret... LP standard 1999: lieve scalino intorno al 12esimo tasto, eseguita piccola rettifica dal mio liutaio, problema sparito LP signature T 2013: zero scalino SG custom 2011: zero scalino SG standard p90 2016: zero scalino. Per sicurezza controllo ancora e a breve ti dico, ma per ora ti confermo che è così. A parte che lo scalino di cui tu parli riguarda il mi cantino, giusto?
  14. In parole povere un lavoro dell'accidenti No beh, direi che non ne vale proprio la pena! Di queste novità 2017 mi fa tremendamente gola l'Explorer Custom, e a questo punto se dovessi fare la pazzia me la terrei con la tastiera in richlite ;) La Les Paul Custom ce l'ho già, la comprai 2 anni fa, una 1999 in condizioni N.O.S., anche se... Ci sarà qualche movimento quest'anno La suddetta molto probabilmente verrà scambiata con una Explorer E2 dell'82, anche lei con tastiera in ebano. Nel frattempo a gennaio mi sono portato a casa una SG custom del 2011, la classica bianca 3 pick up E per il prossimo anno, dato che compierò "la cifra tonda" (il 78 del mio nickname è ovviamente il mio anno di nascita quindi a te i conti :P ), ho deciso di fare una vera pazzia... O colossale minchiata se preferisci... Da sempre mi fa gola la Les Paul Custom 57, ma dimenticando un attimo il prezzo attuale, coi manici ciccioni proprio non mi trovo. Nei giorni scorsi, parlando con Tomassone riguardo al Custom Shop, mi ha spiegato che "da quest'anno le reissue saranno disponibili esclusivamente su richiesta e che verranno ampliate le possibilità del programma 'Made 2 Measure'". Quindi gli ho chiesto "ma per esempio, se io volessi una Custom 57 con manico 60 sarebbe possibile?". Quando mi ha risposto "si" ho iniziato a sbavare...
  15. Non so che esperienze hai avuto finora. Ti posso però dire che io finora ho avuto chitarre con tastiera in palissandro, acero, ebano, e anche una con tastiera in un materiale simile alla richlite. Era una Manne, che solo dopo averla venduta ho realizzato qual'era il materiale impiegato per la tastiera. Era costruita bene e suonava bene, semplicemente ho capito che non faceva per me e l'ho venduta. Ma appunto senza sapere il dettaglio della tastiera. Di recente ho provato in un negozio una Les Paul Custom del 2015 con tastiera in richlite. Suonava bene pure quella, purtroppo paragonata alla mia Les Paul Standard ne è uscita perdente ;) Ma anche qui non è un pregiudizio nei riguardi della richlite... Ho l'impressione che gli strumenti con tastiera in palissandro suonino meglio alle mie orecchie rispetto ad altri legni... Comunque, pareri personali a parte... Il discorso è sempre quello: il chitarrista medio (quale anche io sono :P ) non vede di buon occhio materiali sintetici su strumenti che dovrebbero essere "tradizionali". Capisco l'ecologia e tutto quanto, ma quando spendo un mucchio di soldi per una chitarra la voglio interamente in LEGNO. Ripeto, sarà anche un pregiudizio da sfatare, ma temo di non riuscire al momento a pensarla diversamente...
×
×
  • Create New...