Jump to content
Gibson Brands Forums

Gibson Les Paul Junior


rotozimmer

Recommended Posts

Non per ammazzare l'entusiasmo ...ma sulla serie USA diciamo che il wraparound forse non sempre riesce bene si sentono spesso problemi di ottavatura...al max basta cambiare ponte ...oppure si trattava di modelli sfortunelli ..bella è bella ....a me le monopickup attizzano non poco !

 

Con quel pickup a orecchie di cane [biggrin] !!!

Link to comment
Share on other sites

La SG Junior era stata riedita tempo addietro, ma in Gibson avevano commesso degli errori madornali(tipo il posizionamento delle manopole) ed anche la forma del corpo era diversa.

 

Gli esemplari originali degli anni '60 comunque mantengono un prezzo abbastanza abbordabile. Esistono poi dei modelli "replica" di altri produttori(che non sto a pubblicizzare...) che sono molto fedeli all'originale, che non dimentichiamoci era un modello economico.

 

 

P.S. la SG Junior, lievemente modificata, è stato per lungo tempo lo strumento iconico di un noto musicista, uno dei miei preferiti. Guess who...

Link to comment
Share on other sites

Mi sa che ste qua son tutte infami tentazioni che però, al lato pratico, è difficile poi darci una collocazione definitiva nell'esecutivo artistico personale (haha! ziocàn, che àzzo sto cercando di farfugliare #-o).

La semplicità estetica scarna, così come all'osso è l'impianto di microfonazione, che ti danno l'idea di qualcosa con cui ci posso fare di tutto, anche sostituirci cilindro testa e pistone e farci motocross, [biggrin] e LBNLeast il prezzo economico su una roba marchiata così, al sottoscritto genererebbe sulla parte del cervello meno controllabile e sui polpastrelli un prurito tra il resto in questi tempi molto poco salubre per il portafoglio.

Però poi, come dicevo sopra, al lato pratico, il chitarrista standard, tra altre tre, quattro, fino a dieci e magari più chitarre in qualche caso, che già girano per casa e usa, tutte buone, uniche, con le loro peculiarità uniche anche quelle, e che se esce a suonare in giro al max sono due-tre quelle che può portarsi appresso: ziobilly, questa Junior alla fine, non sarà che sto portando a casa solo una rogna in più...? [blink]

Link to comment
Share on other sites

Mi sa che ste qua son tutte infami tentazioni che però, al lato pratico, è difficile poi darci una collocazione definitiva nell'esecutivo artistico personale (haha! ziocàn, che àzzo sto cercando di farfugliare #-o).

La semplicità estetica scarna, così come all'osso è l'impianto di microfonazione, che ti danno l'idea di qualcosa con cui ci posso fare di tutto, anche sostituirci cilindro testa e pistone e farci motocross, [biggrin] e LBNLeast il prezzo economico su una roba marchiata così, al sottoscritto genererebbe sulla parte del cervello meno controllabile e sui polpastrelli un prurito tra il resto in questi tempi molto poco salubre per il portafoglio.

Però poi, come dicevo sopra, al lato pratico, il chitarrista standard, tra altre tre, quattro, fino a dieci e magari più chitarre in qualche caso, che già girano per casa e usa, tutte buone, uniche, con le loro peculiarità uniche anche quelle, e che se esce a suonare in giro al max sono due-tre quelle che può portarsi appresso: ziobilly, questa Junior alla fine, non sarà che sto portando a casa solo una rogna in più...? [blink]

 

E' un po' quello che penso anch'io.

 

Bisognerebbe avere a disposizione una bella situazione sagomata con l'accetta, dove cimentarsi chitarra-cavo-ampli e via. Che so, un trio o qualcosa del genere. Non è il mio caso attuale purtroppo, ma mi piacerebbe molto almeno provarci.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...