Jump to content
Gibson Brands Forums

Gibson Les Paul Custom


ING77Guitar

Recommended Posts

Ciao a tutti, sono nuovissimo del forum e vi ringrazio per l'attenzione.

Sono alla ricerca di una Les Paul Custom.

Purtroppo provarle tutte non mi è possibile, quindi devo andare solo su informazioni trovate qua e là e delle quali chiedo a voi conferma.

Da paranoico che sono ho preso un po' di informazioni sulla galassia custom e volevo condividere con voi alcune cose.

Diciamo che io vorrei spendere sui 2000 euro massimo.

Tenete presente che vorrei una chitarra indirizzata al Rock-Blues massimo Hard Rock e non metal.

Tralasciando le recenti produzioni con manico in richilite le opzioni che ho con quel badget sono sostanzialmente queste (escludo primi anni 70 in quanto fuori budget):

1) Les Paul Custom degli ultimi anni 70 (75-79) e primi anni 80 (80-83): a volte con 2000 le trovi. Alcune hanno dei pick up fighi che si chiamano Tim Shaw che a detta di molti sono i più simili ai PAF originali. Il manico di queste è in acero anzichè in mogano ed è a tre pezzi. C'è chi dice che il manico in acero a tre pezzi è maggiormente stabile, ho però paura che il suono che ne venga fuori non sia proprio da Custom, non tanto per i tre pezzi ma tanto per l'acero.Il bello di queste chitarre è che incominciano ad avere più di 30 anni (es. http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-les-paul-custom-redwine-vendo-da-collezione-privata-solo-realmente-intere_id3318410.html ).

 

2) Les Paul Custom fine anni 80 (83-89): ritorna il manico in mogano, pick 57. Direi perfette ma per queste chiedono tutti sui 2500 ed oltre e mi sembra esagerato (es. http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-les-paul-custom-black-beauty-1986-vintage-custodia-originale_id2703968.html ).

 

3) Les Paul Custom anni 90 e forse primissimi anni 2000. Tutto ok, anche se hanno qualche buco nel corpo, ma sopratutto i pick up sono i 490 e 498 di serie che a detta di quello che sento in giro sono dei pick up orientati a sonorità più aggressive. La cosa positiva di queste è che le puoi trovare usate anche intorno ai 1600-1700. Quindi con 200-300 euro ci metti i pick up 57 e dovresti ottenere un suono più vintage. (es. http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-les-paul-custom-black-del-1992-anche-scambio-o-permuta_id3206530.html e http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-les-paul-custom-nero-2001_id3058343.html ). Tra le due che ho linciato secondo voi ci sono differenze?

 

4) Les Paul Custom moderne ma riedizioni tipo la 57 Black Beauty o la 68 VOS. Per quest'ultima (68 VOS) c'è un discorso di tipo estetico che non mi piace tantissimo perchè ha le meccaniche in nichel e non dorate. A parte questo da quel che leggo queste due dovrebbero avere delle ottime caratteristiche di legni ed un suono come ho in testa io. Queste è più raro trovarle usate e si possono strappare a 2000-2200 euro.

(es.57 http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-les-paul-custom-black-beauty-57-reissue-prenotata_id3323796.html ) (es.68 http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-les-paul-custom-68-ebony_id3267426.html)

 

Vi chiedo solo di dirmi se è abbastanza corretto quello che ho scritto ed un vostro consiglio.

 

 

P.S. In tutte le ultime Custom il seriale incomincia con CS vero?

Link to comment
Share on other sites

Fatto

 

la prima delle LP 90/2000 non si vede ancora....

 

comunque io andrei probabilmente proprio su una di quelle annate, che secondo me non hanno nulla di meno delle altre, i pu provali prima di preoccuparti! secondo me al massimo potresti voler cambiare il 498 ma il 490, da quello che dicono da queste parti è spaziale... [thumbup]

 

certo che la wine red di fine 80 è spaziale (però che suoni meglio delle successive è tutto da vedere!)!

Link to comment
Share on other sites

Per spendere 2000 di Custom su cui poi ci schiaffi i 57' ..tanto vale prendersi un 57' ...cambia il manico (il 57' ha la mazza da baseball) ma almeno ti ritrovi un Custom Shop ..mentre quelle anni 90' erano USA "normali", inoltre il 57' e pieno quelle anni 90' hanno i 9 buchi, 57' tutta mogano blocco unico (guarda il vano POT..se rotondo il TOP è unico col body) ...l'era NORLIN personalmente non la prendo nemmeno in considerazione.

 

Quella CUSTOM Shop 57 ' di rinide guitars l'ho vista sia a Novegro che SHG è davvero tenuta bene e poi lui è uno che oltre ad avere strumenti oltre la "norma" li tratta come si deve ...difatti le condizioni spesso sono ottime.

Fidati che Rinide per 2000 te la lascia ...è uno in gamba, ci stavo facendo un pensierino io ma alla fine ritroverei il terzo 57' direi che non era il caso ...dry.gif

Link to comment
Share on other sites

Per spendere 2000 di Custom su cui poi ci schiaffi i 57' ..tanto vale prendersi un 57' ...cambia il manico (il 57' ha la mazza da baseball)...

Non so le attuali, ma le recenti Custom '57 (di sucuro dal 2007/2008) hanno i BB1 e BB2.

Volendo esiste quella del 35.mo anniversario con il manico tipo '60. [wink]

Link to comment
Share on other sites

Intanto grazie a tutti per le risposte.

Gibsonmad ho contattato rinide guitard. Ha avuto la caparra da un ragazzo che sabato prova la chitarra se non gli va bene mi ricontatta. Gli ho proposto 2000 e mi sembra di capire che accetterebbe. Peró il manico a mazza mi spaventa un po', quindi molto probabilmente mi sto indirizzando ad un 2001 da 1600 che mi sembra un giusto prezzo.

Link to comment
Share on other sites

... quindi molto probabilmente mi sto indirizzando ad un 2001 da 1600 che mi sembra un giusto prezzo.

 

La mia idea è che la Custom è una bellissima chitarra, per me forse la più bella in assoluto. Però con questa scusa, e non solo per questa Lady Guitar naturalmente, e l'ho già detto ancora, a mio parere ci fanno sopra dei giochi di costi che mi lasciano perplesso, ma avrei voluto dire addirittura inorridito. Una LP Custom del Custom Shop del 2001 dovrebbe avere già di per sè tutti gli attributi per essere una chitarra da top, e questo è quello che ci garantiscono, sia di materiali che di finiture. Cos'è allora quel resto che fa stracostare tutti quei modelli speciali tipo la 57 e sorelle, se i materiali e l'hardware e la verniciatura sono già al top? Mille, duemila e passa euri in più per un manico più grosso o per un pezzo di mogano del body più alto di un cm. o perchè il legno è di prima? Ma non è già di prima da quello che decantano sulle spec? Vado a vedere i prezzi del legno grezzo al minuto, so qual'è il loro costo, io le mie chitarre buone me le sono fatte, sono mica mill'euri, e immagina quanto lo pagano in fabrica all'ingrosso. Guardando poi i prezzi dell'usato si rimane sconcertati per non dire altro, sembrano le bacheche dei Cartier.

Non ci sto più da un pezzo a questo gioco. Due anni fa ho pagato 1800 la mia SilverBurst 2009, mi sembrava di tirarmi fuori sangue. Ma era immacolata, bellissima, sembrava tirata fuori dal tabernacolo. L'ho vivisezionata, provata. e ho considerato che valeva la pena spendere tutti quei soldi per togliermi lo sfizio di avere la più bella chitarra del mondo, nuova pur essendo di seconda mano. Milleottocento euro, dico.

Io penso che se quella Custom è a posto, se la provi e ti piace, 1600 euri, CHE NON è POCO perchè infine sono due tocchi di legno, quattro calamite e un po' di filo, e 1600 euri è più che la mia paga di un mese di padre di famiglia, e soldi guadagnati col sudore della fronte, ma non sono gli spropositi che si vedono in giro (e magari poi la chitarra suona anche peggio) vale la pena farci un po' di strada assieme. Il bello delle elettriche è che l'anima resta quella che ha e i PU si cambiano e si rimettono se si vogliono fare confronti o esperimenti e poi così intanto si cresce in esperienza e conoscenze.

Per il resto, perdonate la franchezza, mi sa che sull'andazzo di questo mercato odierno ci sia il rischio veramente di perdere il controllo di quanto valga il sudore della fronte trasformato in biglietti di Euro.

Link to comment
Share on other sites

Peró il manico a mazza mi spaventa un po'...

 

In quanto a questo prima provali se puoi i vari manici. Io ne ho tre quattro tipologie per casa, compresa la mazza da baseball della OBlack. Pur non trovando grosse rogne a passare dall'uno all'altro, è innegabile per lo slim il sentirmi più a mio agio e il volarci sopra più facilmente .

(Mi fa morire quel volarci sopra, parlando delle mie reali capacità artistiche #-o[biggrin] )

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti, ho ritirato la chitarra che ho acquistata. La chitarra è tenuta benissimo con la sua custodia originale ed anche i certificati di autenticità.

Solo una cosa che non capisco se considerarla un difetto o una caratteristica di alcuni periodi di produzione.

Ricordo che la chitarra è un 2001 on custodia marrone.

Il logo Gibson sulla paletta ed il rombo non sono perfetti. Mi riferisco ai contorni che sembrano come "sbavati".

Ma cercando su internet ne ho trovate delle altre che hanno questa caratteristica.

Tipo quelle che ci sono in questo sito: http://www.mylespaul.com/forums/norlin-years/152560-1986-les-paul-custom-headstock-problems.html

Ne sapete qualcosa in più?

Link to comment
Share on other sites

La LPC ( 85 ) di mio fratello si è 'ragnatelata' nella paletta d'improvviso, nel giro di pochissimo, di colpo, dopo tanti anni che era perfetta, sembra impossibile ma è così, un paio di anni fa ( è uno spettacolo, a Natale gli faccio due foto, che merita ).

Quella roba che dici tu specialmente sulle Custom è normalissima, ne ho viste moltissime con quella particolarità; direi che a lungo andare è inevitabile.

Link to comment
Share on other sites

Vero, anche la mia '88 si è ragnatelata in pochissimo tempo, tra l'altro ora la tengo a casa e potrei fare anche una fotina prima di riportarla nel batcaverna.

comunque le screpolature si dividono in due.

la tua ha il supporto in materiale plastico e questo comporta un distacco drastico della finitura dal supporto, difatti il problema è maggiore proprio in questi modelli, mentre nei modelli con supporto in acero, il problema è molto meno visibile e di forma differente, difatto la screpolatura interessa soltanto la singola crepa al contrario del supporto in plastica dove si verificano anche gli stacchi di finitura da crepa a crepa.

Per eliminare il problema si può riverniciare il top della paletta, ma bisogna grattare il che significa togliere anche l'eventuale ingiallimento.

per togliere il problema definitivamente invece, si può riverniciare in poliuretanica (sempre dopo aver tolto la finitura esistente) con molta attenzione oppure si toglie la finitura e si cera

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...