Jump to content
Gibson Brands Forums
Prince Malagant

Gibson Cafè X

Recommended Posts

Spero la mia ragazza nn legga questa sezione .... hihihihiihi... sennò mi butta tutte le chitarre e vi conviene nascondere anche le vostre poi ... [lol]

 

banda di bringanti [biggrin]

Sono d'accordo con lei, mi ha detto dove le butta... ed io saro' li :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo con lei, mi ha detto dove le butta... ed io saro' li :P

 

Non riesco ancora a capire come fate a postare le foto senza che il sistema vi blocchi per mancanza di memoria a disposizione. So di essere io l'imbranato per cui vi posto il link, e ditemi che sbaglio ad apprezzare queste "manze".........(che sanno anche suonare......secondo me, io tecnicamente tifo per Gretchen (che suona quasi esclusivamente Les Paul) ma anche Courtney è un bel "taglio" che si fa apprezzare per le INDUBBIE doti naturali.......che ne pensate ???

 

Gretchen

[love]

 

Courtney

[wub]

 

sempre Courtney

[wub] [wub]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parlando sempre di mercatino.. La faccia che ho fatto l'avreste dovuta vedere... mi è capitata una nuova che servirà tantissimo se farò il libro su mercatino.

 

Chiedo le foto di una chitarra gentilmente e dico che sono interessato.... risposte

 

"Ciao, domani ti mando le foto, la chitarra è leggermente trattabile, tu quanto saresti disposto a spendere"??

 

Seconda mail sua..

 

"Ciao, ecco le foto:

La chitarra è come questa (link di una les paul su g-base) ... anzi, la mia è più bella, fammi sapere"!

 

 

O_O <- la mia faccia .... ahahahahahahhahahahahahhahaha

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi avrei bisogno di un parere..

 

Ho la LP studio che ha i tasti consumati assai, e sto valutando l'idea di un refret.

La rettifica la escluderei perché poi mi troverei i tasti troppo bassi.

La chitarra è del 95, e l'ho presa di seconda mano ormai 9 anni fa che era completamente stock - tasti inclusi -, quindi penso che di dita ne abbia viste quella tastiera.

Il liutaio mi chiederebbe 240 euri per un refret con setup su mie specifiche.. Come prezzo come vi sembra? È la prima volta che mi trovo davanti a un lavoro del genere.

Premetto che è una chitarra a cui tengo moltissimo - oltre al fatto che oggettivamente sappiamo tutti che quelle anni 90 sono quelle che suonano di più :D (ovviamente sono sarcastico) - quindi non do assolutamente peso al valore intrinseco della chitarra in se.

 

Grazie a tutti in anticipo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

oltre al fatto che oggettivamente sappiamo tutti che quelle anni 90 sono quelle che suonano di più :D (ovviamente sono sarcastico)

 

 

No, è vero. Quelle dei '90 suonano di più (la mia l'ho venduta una settimana fa e quindi sono una fonte disinteressata)!!!!! :rolleyes:[biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Studio non ha il binding overfrets giusto? 240 € mi sembrano veramente tanti... credo di aver letto su queste stesse pagine che con quella cifra dovrebbero riportare anche il binding... non so, perché non provi a plekkarla? Ammesso che il prezzo sia più contenuto, ovviamente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

3 anni fa, a Bologna e per una Yamaha SG2000, mi chiese 200 senza salvare il binding e 300 salvando il binding; percio' considerando l'evoluzione dei costi 240 non mi sembra una cifra assurda per un lavoro che pero' dev'essere PERFETTISSIMO

Share this post


Link to post
Share on other sites

3 anni fa, a Bologna e per una Yamaha SG2000, mi chiese 200 senza salvare il binding e 300 salvando il binding; percio' considerando l'evoluzione dei costi 240 non mi sembra una cifra assurda per un lavoro che pero' dev'essere PERFETTISSIMO

 

Un piccolo furto, insomma :rolleyes:

Considerando l'aumento dell'iva e il naturale evolversi delle condizioni socio-economiche (unitamente alla crisi in Ucraina, al piccolo embargo posto dalla Russia e al califfato in medio oriente, sottraendo però la caduta dell'embargo USA-Cuba) adesso suppongo che si parli di 350€. [lol]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può capitare, imho dipende un po' dal tipo e dalla situazione dei fret e tanto da come viene fatto il lavoro.

Se non hai solchi tipo capotasto ovunque e si interviene come, dove e nella misura che serve la prima rettifica potrebbe risultare indolore. Ovvio che se uno pialla e ripialla a tuttospiano ....

 

Poi dipende un po' anche dai gusti. io è un periodo che - non so perché - mi ritrovo solo con i tasti alti. Vado avanti e indietro dal mio liutaio vecchio con la Telecaster e lui continua a dire che ce n'è e non vuole cambiarli. Ma io non riesco quasi a suonare. Boh.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari può essere utile se provo a farvi qualche foto ravvicinata della tastiera sui primi tasti e all'altezza del 9°-12°?

 

La situazione è questa:

n questi ultimi anni ho avuto modo di confrontarmi con varie chitarre e vari manici, ma la costante che rimane in tutti gli strumenti che mi sono piaciuti sono i tasti bassi, mi ci trovo molto meglio e le note mi "escono" meglio. I tasti bassi per come li sento io richiedono una mano sx più pesante.

 

Premettendo che l'action mi piace bassa (tempo fa era l'opposto, ma ho cambiato anche modo e genere), e ho fatto di tutto, anche tirando e allentando il trussrod, alzando e abbassando il ponte per tenerla il più bassa possibile, però c'è sempre qualcosa che frigge, specialmente su 5a e 6a corda sui primi tasti e sulla 3a corda a metà manico.

Per ridurre al minimo la "frittura" - anch'io come Gianni sono dell'idea che un minimo di buzz ci possa stare, a patto che non si senta a chitarra collegata - sono costretto ad alzare l'action a dismisura e la chitarra diventa insuonabile. Eppure a me da proprio fastidio sentire le corde friggere così tanto.

 

Provo a fare qualche foto ma non so quanto si possa capire.. potessi farvela vedere di persona.

 

 

Ad ogni modo, io quando mi ha detto il prezzo non mi sono meravigliato più di tanto, perché ricordavo di aver letto di chi aveva speso qualcosa come 300€ per un refret, ma forse effettivamente si trattava di strumenti con binding, mentre la mia non lo ha proprio.

 

Io comunque mi fido di questo liutaio, ho portato altre volte le mie chitarre per fare lavori e non ho mai avuto nulla da ridire, anche come prezzi mi è sempre sembrato onesto. Quella volta che gli portai la Martin (e quella si è la chitarra a cui tengo di più in assoluto!) mi ha fatto un setup a dir poco perfetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, tirando conclusioni così a panza è tutto da vedere lo spessore attuale rimasto dei tasti mi par di capire. La rettifica risolve una rogna meno invasivamente (non so però i costi in questo caso) ma se i tasti sono già bassi uno magari non si trova, non ci è abituato e altri boh. La considerazione è anche che la prossima mossa a rettifica avvenuta, tra qualche tempo, specie se la chitarra viene strasuonata e i tasti erano già bassi, sarà in ogni caso una ritastatura, e cambierà ancora l'approccio delle dita del musicista sulla tastiera, e ci sarà di nuovo una ulteriore e non da poco spesa. Così, dico, pensandoci su perchè il problema a me non si è mai paràto davanti. Personalmente non ho mai preso in considerazione, o meglio, non faccio tanto caso a come girano i polpastrelli. Quello che trovo da rettificare rettifico e quello che ho dovuto ritastare perchè non c'era più ho ritastato e bòn. Poi mi arrangio sempre da me, e come vengono vengono ehm msp_biggrin.gif

Ma sto liutaio l'ha vista? Quali sono le sue conclusioni sul rettifico-ritasto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si beh, gliel'ho portata apposta stamattina per fargliela vedere e per avere un'eventuale conferma.. Lui me l'ha detto subito senza mezzi termini, ha i tasti finiti.

Io gli ho chiesto se era il caso di una rettifica, lui me l'ha proposta a circa la metà del prezzo del refret, ma se preferisco i tasti alti rischierei di trovarmi coi tasti proprio bassi... e poi per la questione, come dicevi tu Mauro, che il prossimo passo dopo la rettifica sarebbe la sostituzione, e mi troverei a fare 1 spesa e mezza invece che fare subito il refret.

 

Io il refret l'avevo anche messo in preventivo, d'altronde in 20 anni di tasti originali e di uso abbastanza intenso (specie gli ultimi 5 anni per lo meno)..

 

Sto provando a caricare delle foto, sono 3 in tutto, spero si capisca qualcosa... mannaggia a sta adsl del piffero, a sta ora il 56k me le avrebbe già caricate

 

EDIT: Ecco qua. Le prime 2 sono a metà manico:

 

https://www.dropbox.com/s/8oug0qweuwdqlli/IMG_1191.JPG?dl=0

 

https://www.dropbox.com/s/9ti12nvdyezlpu5/IMG_1193.JPG?dl=0

 

https://www.dropbox.com/s/hj0s8hb19e5skho/IMG_1189.JPG?dl=0

 

 

Poi chiaramente sui primi tasti, in corrispondenza specialmente delle prime 3 corde ci sono i classici "solchi" abbastanza evidenti, ma in foto faccio fatica a prenderli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

150 € ???

 

Al netto di tasse e spese vive del laboratorio, se va bene, gli rimane tra il 25 ed il 22 % da "giocarsi alla roulette" cioe' 33 €.

Per fare un lavoro PERFETTO ci mettera' in tutto 4 ore ? Ok sono + o - 8 €/h

vi sembra una cifra rispettosa della dignita' lavorativa di un artigiano ?

 

Mi fermo qui perche' questi discorsi mi mandano "fuori" e poi urto la sensibilita' altrui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...