Jump to content
Gibson Brands Forums

Gibson Cafè X


Prince Malagant
 Share

Recommended Posts

Grazie Andrea,

Li ho provati entrambi ma hanno più che altro suoni di organo e mellotron (bellissimo), io cercavo proprio il sound del Rhodes.. mi sembra strano che siano usciti fior di simulatori di organo, e Rhodes e roba varia invece no.

 

Grazie mille lo stesso [wink]

 

Forse ti hanno ascoltato... http://www.ehx.com/products/key9

Dal manuale online:

Preset 1. DYNAMO - An evocation of the “Dyno My” modified Fender Rhodes electric pianos of the 1970s and 1980s. Ctrl 1 adds bass to the lower strings of your guitar. Ctrl 2 adjusts the “tine” or high-end overtones.

 

Preset 3. SUITCASE - This preset pays tribute to the sound of a Fender Rhodes electric piano routed through a phase shifter. Ctrl 1 adds a bass octave and adjusts the “tine” or high-end overtones. Ctrl 2 sets the phase shifter speed.

 

Preset 5. EIGHTY EIGHT - This preset emulates a Fender Rhodes 88 electric piano with built-in tremolo. Ctrl 1 adjusts tremolo depth. Ctrl 2 sets tremolo speed.

Link to comment
Share on other sites

Forse ti hanno ascoltato... http://www.ehx.com/products/key9

Dal manuale online:

Preset 1. DYNAMO - An evocation of the “Dyno My” modified Fender Rhodes electric pianos of the 1970s and 1980s. Ctrl 1 adds bass to the lower strings of your guitar. Ctrl 2 adjusts the “tine” or high-end overtones.

 

Preset 3. SUITCASE - This preset pays tribute to the sound of a Fender Rhodes electric piano routed through a phase shifter. Ctrl 1 adds a bass octave and adjusts the “tine” or high-end overtones. Ctrl 2 sets the phase shifter speed.

 

Preset 5. EIGHTY EIGHT - This preset emulates a Fender Rhodes 88 electric piano with built-in tremolo. Ctrl 1 adjusts tremolo depth. Ctrl 2 sets tremolo speed.

Eheheh l'ho visto ieri sul mio feed youtube e mi sono prostrato a terra [biggrin]

Cacchio sembrerebbe davvero figo.. il video demo della EHX poi è pazzesco.

 

Chiaro che con questi pedali bisogna anche cambiare radicalmente l'approccio e non suonare la chitarra da chitarristi [thumbup]

Uno su tutti mi viene in mente Eric Johnson, che tra l'altro è anche pianista (ecchepianista).. sugli accordi lavora tantissimo in ottica pianistica con rivolti, upper structure, ecc..

me lo vedrei bene con questo arnese sotto i piedi [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

A chi serve un attrezzo che permetta di avere qualche suono credibile collegando direttamente la chitarra al PA, allo stereo di casa, alla radiolina con l'aux input [biggrin] , ecc. consiglio questo:

366078.jpg

La prima versione era così. così, ma questo MKII, se parliamo di suono nudo e crudo, ovvero senza la solita stratificazione di effetti ruffiani e coprimagagne, IMHO, sotterra i vari Pod e affini. Certo non è come avere un Kemper, ma vale tutti i $ che costa.

 

C'è qualcosa di equipollente in formato rack, che voi sappiate?

 

grz [smile]

Link to comment
Share on other sites

certo che avere un organo in casa non dev'essere proprio la cosa più comoda del mondo..... [biggrin]

A parte che questo non simula organi ma piani elettrici [biggrin]

 

A proposito di organi però, su un piccolo negozio di usato a Montebelluna hanno un Hammond C3 originale di cui mi hanno raccontato la storia.. praticamente il tipo che l'ha lasciato in contovendita se l'è fatto arrivare dall'Australia (originariamente era impiegato in una chiesa) e successivamente l'ha mandato in Germania per farlo restaurare..

Poi se l'è tenuto in casa finchè la moglie gli ha imposto l'aut-aut.. [rolleyes] e il cuore l'ha avuta vinta.

 

Parlando di ingombro, si parla - oltre naturalmente all'organo - di panca, pedaliera e 2 Leslie, che nel complesso un qualche metro quadro lo portano via [biggrin] contando che a quanto mi è stato detto lo teneva in cucina 8-[

Link to comment
Share on other sites

A parte che questo non simula organi ma piani elettrici [biggrin]

 

A proposito di organi però, su un piccolo negozio di usato a Montebelluna hanno un Hammond C3 originale di cui mi hanno raccontato la storia.. praticamente il tipo che l'ha lasciato in contovendita se l'è fatto arrivare dall'Australia (originariamente era impiegato in una chiesa) e successivamente l'ha mandato in Germania per farlo restaurare..

Poi se l'è tenuto in casa finchè la moglie gli ha imposto l'aut-aut.. [rolleyes] e il cuore l'ha avuta vinta.

 

Parlando di ingombro, si parla - oltre naturalmente all'organo - di panca, pedaliera e 2 Leslie, che nel complesso un qualche metro quadro lo portano via [biggrin] contando che a quanto mi è stato detto lo teneva in cucina 8-[

 

Eh, siccome a me ispira il c9 ho pensato subito all'idea di dove mettere un organo in casa... [-o<

e come spostarlo dovendo fare un live! [woot]

Link to comment
Share on other sites

Io sono stato capace, ormai diversi anni fa, di comprare da un tizio un due tastiere e pedaliera: insomma prima si agisce e poi si pensa.

Per fortuna dopo un mesetto sono riuscito a venderlo ad un amico che decisamente non aveva problemi di spazio, perchè io l'avevo dovuto sistemare proprio in mezzo al soggiorno, spostando tavolo e sedie di lato per farcelo stare.

Link to comment
Share on other sites

Eh, siccome a me ispira il c9 ho pensato subito all'idea di dove mettere un organo in casa... [-o<

e come spostarlo dovendo fare un live! [woot]

Facile, per i live avrai un roadie specificamente addetto allo spostamento dell''organo.... e che pagherai millanta euro solo ed esclusivamente per quella mansione [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

Ed alla fine ci son caduto!!!!

Oggi pomeriggio mi son provato una 2015 !! Chiaramente nel posto sbagliato (spacciatore di Napoli), nel momento sbagliato (l'ultimo cliente che mi ha pagato forse è stato a giugno......non me lo ricordo più,......maledetta crisi), la chitarra sbagliata (una Junior con un unico P90 al ponte - GForce e tastiera allargata)!!!

Ho scelto la Junior (erano esposte una LPM, una Traditional, una Standard ed una VOS) perchè era in un natural (lo chiamano vintage sunburst ma è più bello da vicino che sul sito ufficiale, credeteci) troppo carino e non il solito giallaccio coprente, perchè era essenziale come la 126 di mia suocera, e perchè volevo proprio vedere di che pasta era fatta, visto che è da un pò di tempo che mi sparo i Blackberry Smoke endovena dal mattino alla sera.

Posto sbagliato - attaccato ad un amplificatorino del piffero (non ricordo neanche la marca era un orrido cubotto bianco secondo me da 0,42 Watt a transistor), sinceramente, anche per mio demerito personale, non sono riuscito a tirare proprio niente da questa graziosa chitarrina.......

Chitarra sbagliata - è da tempo che cerco una Les Paul con i P90, ma la Junior non fa per me, è comoda (mi è piaciuta molto la tastiera allargata, il manico super slim, lo zero fret nut, l'action bassissima per assoli fulminanti (per chi li sa fare chiaramente [biggrin] ) la leggerezza e l'essenzialità dei comandi che ricordano la mia DC - le manopole sono quelle....) ma anche con il volume della chitarra a 10 e quello dell'ampli quasi a palla io, le favoleggiate caratteristiche del P90 al ponte non sono riuscito proprio ad apprezzarle o a tirarle fuori (come diceva il Barone Rosso...."è il manico che manca"). Non mi è piaciuto proprio il G-Force.......dopo un approccio iniziale disastroso (lo spacciatore ha telefonato direttamente a Nashville per farlo funzionare e c'è voluta tutta la sua pazienza ed un cambio al volo del mi basso per accordare l'ascia)esauriti i primi 10 minuti di modesta strimpellatura la Junior risultava di nuovo scordata (ma come non c'era il G-Force ????) per cui riaccendi il sistema (che, beninteso una volta capito come si fa funziona alla grande, sembra un orologio svizzero incrociato con terminator)e riaccorda tutto in 2 secondi però mi aspettavo qualcosa di meglio da queste meccaniche avveniristiche......lo so che offrono tante possibilità, ma non sono uno "shredder" e dopo 10 minuti sono riuscito a scordarla........uanmmmmmm (come si dice a Napoli).

 

Conclusioni - e sono pronto ai vostri strali:

1) prima della Junior, tanto per scaldare le mani e per convincermi di aver fatto un affare a giugno comprando l'Ibanez AS70 avevo provato una Epiphone Casino in versione "Signed" con tanto di Bigsby, ricavando subito due impressioni a) "signed" quello che vuoi tu ma la AS70 si difende bene......... B) forse è vero....i "P90" della Epiphone sono meglio delle "saponette" montate sulla AS70.....ma come la mettiamo col fatto che la Ibanez l'ho pagata meno della metà (e costa quesi 10 volte meno [scared] della Gibs ES 330) dallo spacciatore di provincia ????

2) Le saponette sulla mia AS70 mi piacciono, i "P90" sulla Epiphone mi son piaciuti......perchè non mi è piaciuto l'originale montato sulla Junior ? (eppure sia la Epi che la Gibs le ho attaccate sullo stesso infame amplificatorino......);

3) Per quanto sopra riferito, a questo punto la riflessione puerile è d'obbligo: ma la Gibson che la fa a fare la Junior ??? Per venderla a 600 € ?? E chi se la compra ??? E per farci cosa ??? Mah !!!

 

Finalone di giornata - da bravo Fantozzi della 6 corde tornato a casa ho scaldato le valvole del Peavey e mi son fatto un'oretta di "ripasso" sia con la LP Studio (per le cose più blues) che con la mia amatissima LP DC (only Led Zeppellin), e sapete a quale conclusione sono arrivato ?

a) In futuro solo sacrifici economici e solo produzione Gibson dal '91 a scendere (vale la pena, io raggiungo l'orgasmo [drool] solo passando la mano sul top "Enahnced" della mia DC.......)non ha senso prendere qualcosa di nuovo che non suona come le "vecchiette" che hai avuto la fortuna di incontrare e portarti a casa.....

B) In futuro, almeno per un anno, solo visite a spacciatori di provincia.....negli ultimi 6 mesi, complice la vicinanza ad un mio affezionato cliente (se solo mi pagasse con maggiore regolarità----) ho avuto il piacere di provare tutto quello che volevo con nobili amplificazioni (PRS con Brunetti, Fender Telecaster USA con Fender Twin, la AS70 - poi comprata - con lo stesso Twin, la mia Stratocaster - portata per un settaggio del manico - con un Cicognani Brutus che, probabilmente, prima o poi mi porterò a casa)

c) Che effetto mi avrebbe fatto la Junior collegata ad uno dei nobili valvolari sopra menzionati ????

Mi scuso per il brodo mooolto lungo e saluto con deferenza ma, come vedete, anche nei pomeriggi più insignificanti volendo creare il "fumus delicti" le occasioni di riflessione e gli spunti si creano a bizzeffe......

Link to comment
Share on other sites

... l'ampli sbagliato può uccidere qualsiasi chitarra.

 

Una cosa del genere la diceva anche Ken Fischer, tu Ermanno lo conosci bene!!!

"I am going to talk about everything that is a part of the ultimate guitar tone in the future. First though, I would like to give you some of my thoughts on the relative importance, of a few of the things, that make up a great guitar tone. Let us say that you now own the best sounding 1959 Les Paul Standard ever made. Now you got to go to your local music store and by a 10 watt solid state amplifier from China to use with your 1959 Les Paul. How well would you expect that guitar to sound through that amplifier? Not good at all, is correct answer. Now let say you own the best sounding Marshall amplifier ever made, with matching speaker cabinet. However, now you do not own a guitar! So you purchase an Epiphone LP-Std, that was made in Korea. How would this setup sound compared to the first example? The correct answer is much better"

 

Preso dal capitolo 1 di una serie di articoli scritti da Ken su ultimate guitar gear ... http://www.ultimateguitargear.com/kens_column.htm

Link to comment
Share on other sites

orrido cubotto bianco secondo me da 0,42 Watt a transistor), sinceramente, anche per mio demerito personale, non sono riuscito a tirare proprio niente da questa graziosa chitarrina.......

Chitarra sbagliata - è da tempo che cerco una Les Paul con i P90, ma la Junior non fa per me, è comoda (mi è piaciuta molto la tastiera allargata, il manico super slim, lo zero fret nut, l'action bassissima per assoli fulminanti (per chi li sa fare chiaramente [biggrin] ) la leggerezza e l'essenzialità dei comandi che ricordano la mia DC - le manopole sono quelle....) ma anche con il volume della chitarra a 10 e quello dell'ampli quasi a palla io, le favoleggiate caratteristiche del P90 al ponte non sono riuscito proprio ad apprezzarle o a tirarle fuori (come diceva il Barone Rosso...."è il manico che manca"). Non mi è piaciuto proprio il G-Force.......dopo un approccio iniziale disastroso (lo spacciatore ha telefonato direttamente a Nashville per farlo funzionare e c'è voluta tutta la sua pazienza ed un cambio al volo del mi basso per accordare l'ascia)esauriti i primi 10 minuti di modesta strimpellatura la Junior risultava di nuovo scordata (ma come non c'era il G-Force ????) per cui riaccendi il sistema (che, beninteso una volta capito come si fa funziona alla grande, sembra un orologio svizzero incrociato con terminator)e riaccorda tutto in 2 secondi però mi aspettavo qualcosa di meglio da queste meccaniche avveniristiche......lo so che offrono tante possibilità, ma non sono uno "shredder" e dopo 10 minuti sono riuscito a scordarla........uanmmmmmm (come si dice a Napoli).Cicognani Brutus che, probabilmente, prima o poi mi porterò a casa)

 

Beh, ti sei risposto da solo, caro [thumbup]

 

Con un ampli ridicolo, suona "ridicola" anche una CC da 9000 euro..

 

Comunque, il GForce si può benissimo rimpiazzare (sui forum americani molti lo fanno, felicemente..), se uno si trova bene col manico...il capotasto idem.

I P90 di serie non sono i classici P90 Gibson, ma dovrebbero essere la versione "moderna", che nemmeno a me son piaciuti su una Melody Maker 2014 (non sono gli H90, non sono i P100..ma dovrebbero essere tipo P90R e P90T, differenziati dai canonici anche come "tono", e non solo come output). Nella fattispecie, a me suonarono più esili e troppo definiti, poco pastosi ecco.

 

Se hai suonato la Casino John Lennon, quelli sono i "veri" P90 - certo che dopo la chitarra è totalmente diversa, ergo il confronto non regge comunque [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

Una cosa del genere la diceva anche Ken Fischer, tu Ermanno lo conosci bene!!!

"I am going to talk about everything that is a part of the ultimate guitar tone in the future. First though, I would like to give you some of my thoughts on the relative importance, of a few of the things, that make up a great guitar tone. Let us say that you now own the best sounding 1959 Les Paul Standard ever made. Now you got to go to your local music store and by a 10 watt solid state amplifier from China to use with your 1959 Les Paul. How well would you expect that guitar to sound through that amplifier? Not good at all, is correct answer. Now let say you own the best sounding Marshall amplifier ever made, with matching speaker cabinet. However, now you do not own a guitar! So you purchase an Epiphone LP-Std, that was made in Korea. How would this setup sound compared to the first example? The correct answer is much better"

 

Preso dal capitolo 1 di una serie di articoli scritti da Ken su ultimate guitar gear ... http://www.ultimateguitargear.com/kens_column.htm

VANGELO !!!!! [thumbup]

 

Quello che mi meraviglia è proprio questo, in alcuni negozi (e quanto più grandi e quotati sono tanto più ho notato questa stortura) l'attenzione per il potenziale cliente è prossima allo zero..... se vuoi vendere Gibson non puoi attaccarla al primo cono malefico che capita altrimenti ......non la vendi.....

Comunque ho deciso: vai con la lista nera (ossia negozi da non frequentare), grande attenzione per chi ti da "attenzione", follie autorizzate solo per le "cose belle" di una certa età !!!

L'altra faccia della medaglia, purtroppo, (almeno è così dalle mie parti) è quella che i negozi di provincia o i piccoli venditori di sogni, spesso, non hanno in esposizione tutte le Gibs che vorremmo testare. Per capirci lo spacciatore di provincia da cui ho preso l'Ibanez (cl quale mi son trovato molto bene, che ha una gran bella scelta di amplificatori valvolari ed è "grosso", almeno come superficie espositiva, ve lo assicuro) il massimo della Gibson che aveva, gelosamente custodita in teca di cristallo, neanche fosse la Madonna di Pompei, era una Gibson LP Studio 2014 come la mia [crying] !!!

Link to comment
Share on other sites

Beh... non saprei se sia così al 100%

ultimamente, visto che sono a casa per un paio di mesi, mi sono messo a rimontare dei legnetti a cui avevo rifatto dorare l'HW ed ho ha ripreso in mano alcuni strumenti che mi sono deciso di restaurare..bene!

Nel laboratorio dove eseguo esperimenti su cavie chitarrifere ho potuto constatare che alcuni punti saldi nella mia conoscenza sono stati effettivamente confermati, altri incredibilmente smeniti, tra cui proprio il suono dell'ampli.

in laboratorio ho un ampli transistor , tipo Roland Microcube , ma di pessima qualità, acquistato come regalo alla figlia grande , quando era piccola.

La tipologia di suono fa veramente cagare, io lo uso più che altro per settare i PU, ma il carattere della chitarra si sente e non è una fissa mentale.

Se la chitarra suona bene, te ne accorgi anche su un ampli scrauso , poi ovviamente l'ampli buono fa risaltare le qualità, ma è come una bella donna in pigiama o in abito da sera....se è topa, topa rimane anche in pigiama senza trucco, solo che la sera magari è di una bellezza incontenibile.

Detto questo passiamo ad uno dei miei punti fermi. Se la chitarra fa cagare, non ci sono pu che la salvano, quindi il legno , cari signori conta eccome!

Prova effettuata sulla Strato di mia figlia dove ho sostituito i PU originali con dei Fender che su una delle mie suonano da DIO.

a breve foto dei restauri [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

Riguardo agli ampli...

Non credo sia una questione di livello qualitativo, per questo personalmente ho parlato di amplificatore sbagliato e non di amplificatore scadente. Ad esempio trovo che i piccoli thr della Yamaha rispettino il carattere della chitarra, mentre vi sono ampli e simulatori di ampli che, su certe zone della tastiera, non permettono nemmeno di riconoscere una strato da una LP.

Molto più semplice ricavare certe informazioni a chitarra non amplificata.

Ciò non toglie che le conclusioni di Ken Fischer imho siano da considerarsi verità assoluta.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...