Jump to content
Gibson Brands Forums
Prince Malagant

Gibson Cafè X

Recommended Posts

Buh a quel prezzo sarebbe anche da comprare a scatola chiusa.

I PU sembrano originali ( avevano le cover e i knobs che ingiallivano dopo una diecina d'anni quindi azzardo ).

Allora: come manico ( molto sottile , Ibanez style ... del resto la facevano lì, ahahahah ) è una killer, velocissima, vera autostrada. Liuteria perfetta.

Lo switch, se originale, è assolutamente da sostituire con uno Switchcraft, meglio se 3 posizioni, ma qui son gusti, anche il 5 va benone, ma quello originale è inqualificabile.

Il suono diciamo che non è quello che senti in Made in Japan, per intenderci. Più anni 50 che 60/70, non so se mi spiego.

Poi, a quel prezzo ... domani la puoi rivendere senza perderci un franco, e la leva costa 10 euro, ammesso che mi ricordi a cosa diamine serviva [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

...e la leva costa 10 euro, ammesso che mi ricordi a cosa diamine serviva [biggrin]

[biggrin]

 

Ueh, pure su 'ste Japan il vecchio Prince ne sa una più del diavolo. :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che poi, se come dice ed effettivamente sembra è tutta originale, sicuramente è un'acchiappata. - ma se le cose stanno così io mi ci butterei a capofitto.

Ragazzi non so come ringraziarvi per i consigli....ho fatto il bonifico spero che tutto mi arrivi per meta" settimana prossima.......ho "bruciato" due Blade Texas Vintage ed ho fatto venire un travaso di bile ad un fenderista che come ha capito che mi poteva interessare la sua mij del 93 ha iniziato (nei limiti della correttezza) a fare il "prezioso". Ma l'avete mai vista voi una Strato Mij che seguivo da non meno di tre mesi, dal prezzo intrattabile che, miracolosamente, come ho manifestato interesse e' diventata la piu" appetita del mercatino con non meno di altri tre pretendenti che avevano fretta di comprare al posto mio......mah noi Gibsoniani ragioniamo diversamente......

Share this post


Link to post
Share on other sites

E in tutto questo ho risparmiato quasi 200€ ......che oggi come oggi......😈😈😈

 

Ah ben, io risparmio senz'altro più di te. Non compro più niente msp_lol.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

... io vendo, così addirittura ci guadagno [lol]

 

Ragazzi, negli ultimi 4 mesi di chitarre ne ho vendute 3 !!!!!! Per cui ho solo "eroso" il tesoretto e sto ancora in attivo !!!! [lol] [lol]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che io sappia le Strato Standard del 1983 non hanno il ponte a sei viti che si vede in foto, ma un ponte particolare montato solo per breve periodo (non è neanche il moderno a 2 pivot), e non hanno neanche la presa jack sul top, ma la si trova situata sul battipenna al posto del secondo pot del tono, pertanto ha solo volume e 1 tono generale.

 

Insomma, è questa (tra l'altro per me orrenda):

 

http://www.jemsite.com/forums/f19/my-1983-fender-strat-usa-pics-and-story-80173.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione che parli della famigeratissima 'Standard 1983' durata per fortuna pochissimo e subito dismessa. In quell'anno hanno coesistito entrambe, anzi in realtà c'era pure la versione 'Elite', anch'essa durata poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione che parli della famigeratissima 'Standard 1983' durata per fortuna pochissimo e subito dismessa. In quell'anno hanno coesistito entrambe, anzi in realtà c'era pure la versione 'Elite', anch'essa durata poco.

 

Vero, ma le Strato Standard fatte nel 1983 con ponte a 6 viti classico mi sembra che avessero ancora il logo anni 70, e non quello che si vede nell'inserzione, inoltre avevano la regolazione del truss rod al tacco (sono sicuro di averne una foto in uno dei miei libri sulla Fender)

 

Qui se ne vede bene un paio, di cui una con ponte hardtail:

http://forums.fender.com/viewtopic.php?f=6&t=73984

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le Strato 1983(aka "Strato Smith ver. 2")hanno il ponte Freeflyte senza scasso sul retro e montaggio delle corde attraverso lo stesso, due controlli e jack sul battipenna(al posto del secondo tono). Fra l'orrendo ed il vomitevole, comunque.

 

Nel 1982, le famose Strato Smith ver. 1 hanno il black logo, meccaniche Schaller "F" e punto di regolazione alla base del manico.

 

Nel 1984 e successive erano simili a quella della foto.

 

Per cui: o è un tarocco con decal apposta successivamente(notare le tre lettere successive del seriale disassate rispetto alle prime tre...) oppure è un manico 1983 montato su un corpo vattelapesca.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
[thumbup] Sono sempre più contento di aver stornato il bonifico [thumbup] anche perchè da appassionato Gibson di Fender Stratocaster ne capisco davvero poco poco......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione, che 1983 'normali' e non 'Standard 1983', e con il transition-logo ripescato, ce n'è pieno il mondo.

Poi che possa essere anche un tarocco rimaneggiato, tutto è possibile, del resto la Fender ( Strat e Tele ) è la chitarra più facilmente rimaneggiabile che esista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

[thumbup] Sono sempre più contento di aver stornato il bonifico [thumbup] anche perchè da appassionato Gibson di Fender Stratocaster ne capisco davvero poco poco......

 

 

Io mi sento ti consigliarti una bella Classic '50 o '60 messicana; ne trovi di usate sui 400 euro senza problemi, a volte anche a meno, e per me sono ottime.

Io consiglio sempre una buona Messicana... la Road Worn '50 che ho adesso è la migliore fender che abbia mai avuto (e ho avuto anche una Fender Japan e una USA, oltre ad diverse Mex).

Anche se la mia preferita è la Starfield rossa che vedi nella mia strumentazione, configurazione tipo strato con 3 singlecoil (ottimi), meccaniche autobloccanti Gotoh di serie, manico in acero quartesawn con tastiera in bellissimo palissandro, corpo in frassino 2 pezzi, made in Japan nel 1992 nello stabilimento Fujigen e pagata usata la bellezza di 150 eurini...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione, che 1983 'normali' e non 'Standard 1983', e con il transition-logo ripescato, ce n'è pieno il mondo.

 

Ma cosa intendi per "normali" Gianni? Che io sappia c'erano solo quelle 2 tipologie che ho postato io, e le "normali" avevano il logo anni 70 e la regolazione del truss al tacco, non come quella della foto.

in pratica anche io la sapevo come dice Matbard (anche se lui lo dice in modo piu' tecnico [biggrin] )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il logo transition ( quello argento ) l'hanno riusato, quell'anno lì ne puoi trovare tranquillamente serial E3 con ponte 6 viti tre controlli, TR alla paletta e logo sia nero bordato argento che appunto il transition, ovvero argento bordato nero. Era un casino insomma

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi sento ti consigliarti una bella Classic '50 o '60 messicana; ne trovi di usate sui 400 euro senza problemi, a volte anche a meno, e per me sono ottime.

Io consiglio sempre una buona Messicana... la Road Worn '50 che ho adesso è la migliore fender che abbia mai avuto (e ho avuto anche una Fender Japan e una USA, oltre ad diverse Mex).

Anche se la mia preferita è la Starfield rossa che vedi nella mia strumentazione, configurazione tipo strato con 3 singlecoil (ottimi), meccaniche autobloccanti Gotoh di serie, manico in acero quartesawn con tastiera in bellissimo palissandro, corpo in frassino 2 pezzi, made in Japan nel 1992 nello stabilimento Fujigen e pagata usata la bellezza di 150 eurini...

 

Marco con 70€ in più mi son preso una MiJ serie H del 1988 / 1989 completa di custodia rigida, tutta originale.... [thumbup] dovrebbe arrivare a casa tra martedi e mercoledi prossimo........già fremo....dopo, chiudo bottega e mi faccio una sparata di Hendrix con al mia Les Paul

 

Grazie comunque, avrei già le foto (vista la fitta corrispondenza intercorsa tra me e il venditore) ma preferisco spararvi le mie appena mi arriva a a casa.

 

Ormai ho deciso, dopo questa, il prossimo obiettivo sarà una Custom (mi è rimasta in gola quella del 1987 che i vendeva a Roma)natural o quantomeno una Gibs che sia almeno degli anni '90 possibilmente con i P90 (mio storico pallino) o i minihumbucker.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

anch'io ho deciso: dopo la Sw studio mi mancano solo piú:

 

custom black beauty 57

12 corde guild

gibson eds 1275

national duolian

fender strat Yngwie Malmsteen signature

fender strat rossa tipo Mark Knopfler ( c'è la signature ma...)

fender strat Ritchie Blackmore signature

 

beh una R9 non mi dispiacerebbe a dirla tutta ma mi accontenterei anche di una R0... ovviamente Very Very Very True Historic of all ******* Historic!

 

ah dimenticavo, visto che la passione per il manouche va e viene anche una Dupont petit bouche in massello...

 

giuro che dopo sono a posto.

 

edit: ho dimenticavo la cosa fondamentale... il tempo a disposizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

anch'io ho deciso: dopo la Sw studio mi mancano solo piú:

 

custom black beauty 57

12 corde guild

gibson eds 1275

national duolian

fender strat Yngwie Malmsteen signature

fender strat rossa tipo Mark Knopfler ( c'è la signature ma...)

fender strat Ritchie Blackmore signature

 

beh una R9 non mi dispiacerebbe a dirla tutta ma mi accontenterei anche di una R0... ovviamente Very Very Very True Historic of all ******* Historic!

 

ah dimenticavo, visto che la passione per il manouche va e viene anche una Dupont petit bouche in massello...

 

giuro che dopo sono a posto.

 

edit: ho dimenticavo la cosa fondamentale... il tempo a disposizione.

[lol] spiritosone [lol] quoto al 100% [thumbup] e preciso che il tempo a disposizione è poco per tutti !!! Ma come la mettiamo con le manie compulsive ???? [woot] [woot]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi son rotto le scatole. Ora scrivo ad uno su MM che mette in vendita una ESP vecchia (lui dice vintage "introvabile" - te lo credo è fuori produzione zio trèn) a un prezzo osceno e gli dico che uno strumento del genere può valere massimo 400 euro in meno della sua valutazione. E che far passare come introvabile/preziosa una chitarra solo perchè sulla paletta ha scritto ESP al posto di E-II è da folli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda che uno può anche mettere in vendita 'Introvabile Auto d'epoca Opel Corsa del 1982' e chiedere 20000, è un suo diritto.

 

Ma questa è vintage. True vintage. Anzi True Historic Vintage.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...