Jump to content
Gibson Brands Forums
Prince Malagant

Gibson Cafè X

Recommended Posts

Guarda che uno può anche mettere in vendita 'Introvabile Auto d'epoca Opel Corsa del 1982' e chiedere 20000, è un suo diritto.

 

Ma 3 o 5 porte? Perchè se uno vende la 5, secondo me è una bàracca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hehe, fiuuu... salvo da una crisi atomica di invidia.... [lol] Bella sì ziobilly, tutte quelle canchere là fanno gola, ma il mio chiodo sarà sempre una Uàit Falcòn come quella del fratellone [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanto per ravvivare un po' il forum vi dico che ieri sono passato a ritirare la mia SG da un liutaio della mia zona (Manne) il quale ha avuto la bruttissima idea di farmi provare alcune sue chitarre. Uno spettacolo. Sono rimasto particolarmente impressionato da una simil telecaster con corpo in frassino e tastiera in resina fenolica. Peso spropositato, ma un sustain lunghissimo e dal decadimento lineare.. mai sentita prima una cosa del genere.

Mi ha fatto fare un giretto nel suo laboratorio ed è stato veramente divertente vedere dove fa "asciugare" le casse verniciate. Uno si aspetta un supermacchinario tecnologico e invece... piccola struttura in legno con del telo in plasica e buco dove ha infilato il bocchettone di uno scaldabagno [thumbup]

Share this post


Link to post
Share on other sites

P_CentZenith-VN1.jpg

 

 

P_CentZenithCls-VN1.jpg

 

Molto belle. Non so come prendere il body in laminato (top a parte), se bene "perchè comunque anche le ES (335, 175 etc) sono laminate e perchè comunque non sono utilizzabili solo come acustiche" o se male "perchè son sempre 800-900 dollari di chitarra e porco il governo potevano sforzarsi di fare l'all solid (considerando che sembrano ben fatte, con accorgimenti lodevoli -ebano, ohsc-)"

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah, questa del laminato non l'ho ancora capita del tutto... ci sono chitarre anche di maggior valore che utilizzano laminato per fasce e fondo, più facilmente ho notato per le fasce... e tuttavia lo stesso modello, se presentato in due versioni (una con laminato per fasce e fondo e una tutta massello), quella tutta massello costa una tombola.

 

È una questione che mi piacerebbe chiarire...

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah, questa del laminato non l'ho ancora capita del tutto... ci sono chitarre anche di maggior valore che utilizzano laminato per fasce e fondo, più facilmente ho notato per le fasce... e tuttavia lo stesso modello, se presentato in due versioni (una con laminato per fasce e fondo e una tutta massello), quella tutta massello costa una tombola.

 

È una questione che mi piacerebbe chiarire...

 

Ne parlo con Georg da un po', in tema di acustiche.

A quanto ho potuto comprendere, nel momento in cui vai ad amplificare (vedi ES335, ES175, queste Masterbilt nuove -che sono Archtop e delle quali io ho 0 esperienze- etc, tutte laminate almeno per body e fasce) la differenza laminato-solido va ad assottigliarsi molto, al punto che secondo me la resistenza maggiore del laminato può prevalere sulla questione "suono".

 

Ma se parliamo di acustiche/classiche pure, il solido è altro discorso e lo paghi. In certi casi, nemmeno troppo di più. Trovi acustiche all solid già anche nel range 600-800€, che possono dire tranquillamente la loro.

Il discorso "all solid", dal punto di vista fisico, non te lo so ben spiegare, perchè sto iniziando a farmi una cultura in merito e devo ancora fare prove (=spendere moneta [biggrin] )

Share this post


Link to post
Share on other sites

... la differenza laminato-solido va ad assottigliarsi molto, al punto che secondo me la resistenza maggiore del laminato può prevalere sulla questione "suono".

 

Ma se parliamo di acustiche/classiche...

 

Mah, imho per la produzione hollow specialmente elettrica è quasi impensabile un prodotto "industriale" solido per quanto riguarda top e back. Trattandosi di bombature, col laminato ci arrivi semplicemente con una pressa a caldo, risultato perfetto e una stabilità quasi completa. Il solido richiederebbe una lavorazione molto più complessa e sicuramente costosa, tra essenza specifica, incollaggio a due-tre pezzi, fresature alla cnc per la bombatura e quant'altro, compreso magari qualche sorpresa di cedimento di venatura a lavoro finito. E' la magia della lliuteria vera, ma ovviamente, a causa dei costi, sempre a numero chiuso. Comunque se il compensato è costituito di buon'essenza come asserito dal produttore (vabbè), trattandosi appunto di chitarre amplificate, una certa risposta timbrica dovrebbe essere garantita lo stesso e così in effetti è.

Sulle acustiche però il discorso cambia. Essendo tavole piane, il legno vero è ancora d'obbligo, perchè è quello del legno il suono che vogliamo. Si controlla sul taglio della buca che si vedano le venature, si prova bene e bòn. Il laminato lo accetti sulla Eko da 120 euro perchè è la Eko che fa parte della nostra storia, e tutte le altre le lasci là dove stanno. Se c'è da suonare un'acustica si suonano chitarre che siano chitarre, non scatole. ph34r.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, imho per la produzione hollow specialmente elettrica è quasi impensabile un prodotto "industriale" solido per quanto riguarda top e back. Trattandosi di bombature, col laminato ci arrivi semplicemente con una pressa a caldo, risultato perfetto e una stabilità quasi completa. Il solido richiederebbe una lavorazione molto più complessa e sicuramente costosa, tra essenza specifica, incollaggio a due-tre pezzi, fresature alla cnc per la bombatura e quant'altro, compreso magari qualche sorpresa di cedimento di venatura a lavoro finito. E' la magia della lliuteria vera, ma ovviamente, a causa dei costi, sempre a numero chiuso. Comunque se il compensato è costituito di buon'essenza come asserito dal produttore (vabbè), trattandosi appunto di chitarre amplificate, una certa risposta timbrica dovrebbe essere garantita lo stesso e così in effetti è.

Sulle acustiche però il discorso cambia. Essendo tavole piane, il legno vero è ancora d'obbligo, perchè è quello del legno il suono che vogliamo. Si controlla sul taglio della buca che si vedano le venature, si prova bene e bòn. Il laminato lo accetti sulla Eko da 120 euro perchè è la Eko che fa parte della nostra storia, e tutte le altre le lasci là dove stanno. Se c'è da suonare un'acustica si suonano chitarre che siano chitarre, non scatole. ph34r.gif

 

Si, quindi hai confermato e arricchito la mia tesi [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh guarda pard, io parlo per me ovviamente. Non esiste nel mio cervello che mi prenda (aggiungo 'più', perchè i gioventù mi è passato per le mani di tutto [biggrin] ) una chitarra classica o folk, anche amplificata, con tavole in laminato. Proprio per principio... [rolleyes]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...