Jump to content
Gibson Brands Forums
Sign in to follow this  
tonyhhkx

Presentazione e Consiglio Acquisto Gibson Les Paul Studi o2015

Recommended Posts

Ragazzi senza dubbio avete ragione, cosi come il paragone per le auto.

Compri una bugatti per girare nel paese? Ci vorrebbe una bella autostrada.

 

Ma come ha detto qualcuno non cerchiamo di spingere questa chitarra al limite ma almeno di sentire di che pasta e' fatta.

Con uno piccolino certo non noteremo nulla ma magari con qualcuno di buona marca e non rigorosamente ad alto wattaggio credo si capisca che si sta suonando una buona chitarra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per una volta fori dal coro.

Dove è scritto che è inutile prendersi una chitarra da 2K e un ampli da 200 euri? Soggettivo man, sorry. Io ho suonato con chitarre da 2K, adesso suono con le mie, e l'unico ampli a valvole che avevo l'ho venduto perchè portarmelo appresso mi spaccava schiena e braccia. Suono con ampli a transistor, suono in cuffia attaccato al PC, uso simulatori TonePort e Zoom, pedalini buoni e pedaliere da 50 euri, mi appago e non ho mai trovato niente di tutto questo inutile. Soggettivo, man, soggettivo, dentro le porte di casa propria.

 

Certamente soggettivo.

 

Sarà che, per quel che ho sentito da quando ho iniziato a suonare ad ora, di transistor non ne salvo neanche uno: puliti freddi e distorsioni finte e compresse.

Sia con chitarre da 300€ che da 2500.

 

Senza contare che simulatori, multi-effetto e similia li lascio ben volentieri in negozio, io faccio volentieri la fatica di spostare i kg del Marshall a valvole.

 

Il signore di colore che usava transistor aveva anche un discreto entourage dietro..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi senza dubbio avete ragione, cosi come il paragone per le auto.

Compri una bugatti per girare nel paese? Ci vorrebbe una bella autostrada.

 

Ma come ha detto qualcuno non cerchiamo di spingere questa chitarra al limite ma almeno di sentire di che pasta e' fatta.

Con uno piccolino certo non noteremo nulla ma magari con qualcuno di buona marca e non rigorosamente ad alto wattaggio credo si capisca che si sta suonando una buona chitarra

Purtroppo la questione sai qual'è ??? Un bravo appassionato che sa suonare la chitarra è capace di tirare fuori cose eccezionali anche dalle chitarre in compensato attaccate agli amplificatori a batteria (vedi Jimmy Page con le Danelctro......aaaarrgghhhhh ho tirato la prima bomba !!!) a me per esenpio, che come dicono in molti sono uno "zappaterra", viene la manic depression quando provo una LP Custom perchè penso: <<però ha i 490 ed i 498 come la mia LP DC ed infatti ci tiro fuori le stesse cose !!!!!>> ovvero oltre certi limiti non riuscirò mai ad andare........è fisiologico

Se ci fosse la possibilità a tutti piacerebbe avere la più performante delle custom shop ed il miglior sistema di amplificazione però.......siam sicuri di saper gestire tanta "cavalleria" ??? Vale la pena "investire" tanti soldi se poi non v'è la reale necessità ????

Io vado controcorrente e, se posso,.......spendo !!!!!!! Però ti dico che qualche giorno fa, dopo mesi di attente riflessioni, prove e consigli degli amici del forum ho preso la più "fetente" ed economica delle imitazioni della Gibsobn ES 330 (Ibanez........sacrilegio) spendendo quasi 10 volte in meno rispetto a mamma Gibs e ti dico che nel mio piccolissimo, attaccata ad un onesto amplificatore.......mi soddisfa (e non ti dico in negozio, con un bel Fender Blues Deluxe che cosa ci son riuscito a tirare fuori....).

Transistor, valvolare, misto; nuovo, usato........prova e prenditi quello che ti apre la mente ed il cuore. Certo gli ampli valvolari "suonano" diverso dai transistor e, generalmente, si parte tutti dal transistor (economico) e si finisce al valvolare (non sempre economico).......questo è innegabile, però potrebbe anche non piacere (capita) e, quindi a tanti i transistor stanno benissimo.......questo è un campo molto particolare dove ognuno deve fare le sue esperienze e deve.......perderci i suoi soldini........ [biggrin] [biggrin]!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certamente soggettivo.

 

Sarà che, per quel che ho sentito da quando ho iniziato a suonare ad ora, di transistor non ne salvo neanche uno: puliti freddi e distorsioni finte e compresse.

Sia con chitarre da 300€ che da 2500.

 

Senza contare che simulatori, multi-effetto e similia li lascio ben volentieri in negozio, io faccio volentieri la fatica di spostare i kg del Marshall a valvole.

 

Il signore di colore che usava transistor aveva anche un discreto entourage dietro..

 

Quoto, valvolare al 100% (gusti personali), tutti sanno che, prima o poi, tornerò dai miei "arancini" di cui rimango sempre innamorato, anche se settimana scorsa ho provato un pò di produzione italiana e sono rimasto "positivamente perplesso" !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiaramente tutto è soggettivo, magari ci sarà pure chi gode nel suonare un'elettrica da mille mila € senza ampli, come pure chi si trova bene con i simulatori (che poi pure questo è un campo dove generalizzare è un errore); però quando vi è un riferimento preciso a determinati suoni, allora si esce dalla soggettività, e spesso nel cercare di ritrovarli non si può trascurare la componete amplificatore, ne tanto meno ricorrere al "ricordo di plastica" offerto dalla quasi totalità dei simulatori sw e hw

 

Assurdo fare il tifo per transistor o valvole senza circoscrivere il discorso.

Soprattutto se si parla soltanto d'istinto.

 

Se il "tipo negro" [biggrin] è quello che penso io, Rick, tutte quelle volte che ho avuto occasione di assistere qui in Italia, in genere il LAb 5 veniva amplificato con un microfono dinamico buttato lì appeso alla maniglia, spesso senza neanche una staffa, in situazioni di service non certo eccellenti, altro che entourage.

E' l'ampli che suona proprio così, e alla base di tutto c'è il circuito multi filter di Bob Moog. Se vuoi quei suoni quello è. Non rende con i single coil, non va per le distorsioni esagerate, non ha la "pancia" di un twin ma è un ampli immenso per quel tipo di blues, però solo se suonato rigorosamente con gli humbucker.

E di grandi transistor ce ne sono altri per non parlare di ampli come il MM usato per decenni da Johnny Winter, con pre a stato solido e finale valvolare.

 

Un'ultima cosa sugli arancini, avete mai provato quelli di un tempo, tipo Matamp o OR 120? Ecco li si che c'era da sturbarsi... il palato [biggrin]

IMHO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho l'impressione che la questione non fosse poi valvolari vs transistor, ad ogni modo siccome mi piace sempre chiacchierare voglio dire che uno degli ampli più utili che ho avuto fu proprio un Fender Stage Lead che mi accompagnò in innumerevoli performance di liscio e troiate varie alle terme e così via, negli anni ottanta.

Sempre pronto nonostante gliene abbia fatte passare di tutti i colori, trasportabilissimo.

Per carità, non un Twin reverb .. ma perfetto allo scopo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per es. nonostante ne dica il Giulio, che non si è trovato bene, io invece stimo moltissimo il Vox Pathfinder 15R che è un amplificatoraccio da 100 euro, e che alcuni di voi hanno anche sentito l'ultima volta che ci siamo visti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiaramente tutto è soggettivo, magari ci sarà pure chi gode nel suonare un'elettrica da mille mila € senza ampli, come pure chi si trova bene con i simulatori (che poi pure questo è un campo dove generalizzare è un errore); però quando vi è un riferimento preciso a determinati suoni, allora si esce dalla soggettività, e spesso nel cercare di ritrovarli non si può trascurare la componete amplificatore, ne tanto meno ricorrere al "ricordo di plastica" offerto dalla quasi totalità dei simulatori sw e hw

 

Assurdo fare il tifo per transistor o valvole senza circoscrivere il discorso.

Soprattutto se si parla soltanto d'istinto.

 

Se il "tipo negro" [biggrin] è quello che penso io, Rick, tutte quelle volte che ho avuto occasione di assistere qui in Italia, in genere il LAb 5 veniva amplificato con un microfono dinamico buttato lì appeso alla maniglia, spesso senza neanche una staffa, in situazioni di service non certo eccellenti, altro che entourage.

E' l'ampli che suona proprio così, e alla base di tutto c'è il circuito multi filter di Bob Moog. Se vuoi quei suoni quello è. Non rende con i single coil, non va per le distorsioni esagerate, non ha la "pancia" di un twin ma è un ampli immenso per quel tipo di blues, però solo se suonato rigorosamente con gli humbucker.

E di grandi transistor ce ne sono altri per non parlare di ampli come il MM usato per decenni da Johnny Winter, con pre a stato solido e finale valvolare.

 

Un'ultima cosa sugli arancini, avete mai provato quelli di un tempo, tipo Matamp o OR 120? Ecco li si che c'era da sturbarsi... il palato [biggrin]

IMHO

 

Egr. Ermanno, purtroppo NO !!! [cursing] Ma se la "nuova leva" mi è rimasta così tatuata in mente vuol dire che, superata questa maledetta crisi economica inizierò, come al solito, le mie ricerche di maniaco compulsivo....... [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho l'impressione che la questione non fosse poi valvolari vs transistor

 

Infatti è sull'uso del termine inutile espresso categoricamente su una questione di scelte (e di spese), che per certi versi riesce perfino snobbante, ma che senza contestualizzazione non c'entra una mirchia. msp_rolleyes.gif

 

Certamente soggettivo...che ho sentito da quando ho iniziato a suonare ad ora... Sia con chitarre da 300€ che da 2500...Senza contare che simulatori...

 

E questa vivaddìo ne è la dimostrazione. A casa mia mica è così

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti è sull'uso del termine inutile espresso categoricamente su una questione di scelte (e di spese), che per certi versi riesce perfino snobbante, ma che senza contestualizzazione non c'entra una mirchia. msp_rolleyes.gif

 

 

 

E questa vivaddìo ne è la dimostrazione. A casa mia mica è così

 

Piano piano piano, io non ho dato dell'idiota a nessuno nè volevo fare lo snobbino, perchè ci siam passati tutti (me compreso, ai tempi del Frontman e dell'Explorer).

 

Dico solo che, avendo visto le differenze, il valvolare (per il concetto che ho io di chitarra, di genere e di modo di suonare) è più adeguato, e non torno indietro, riga.

 

Poi che a qualcuno pesi portarli in giro perchè pesanti, perchè fragili, perchè costano tanto o per qualsiasi altro motivo...saranno motivi suoi, io di certo non devo far comprare nulla a nessuno :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate il ritardo ragazzi!!

 

Con un po di ritardo ma e' arrivata ieri finalmente!!

 

Che dire! Vale i soldi spesi... con il mio 100w ibanez a transistor sento bene la differenza tra la traditional ed una eko del 83 :)

 

Prima di spedirmela mi sono fatt fare da tommasone un piccolo tuning per avere le corde piu vicino al manico.

 

Quando l'ho provata pero', in alcuni tasti le corde "friggono".

Essendo che la chitarra e' praticamente nuova credo potrebbe essere per l'assestamento dei legni oppure da un sbagliato tuning... vedremo.

 

Per il resto direi che mi sono trovato male all'inizio con il g-force.

Ci ho messo un ora per accordarla perche alcune corde erano troppo allentate e non riusciva a riconoscerle.

Per tirarle un po, ho girato le levette della meccanica ma non e' cosi semplice! Sento che sforzano e a volte si bloccano e non riesco a girare.

Con un po di pasienza e di fortuna sono riuscito a tirare un po le corde per poi far funzionare bene il g-force.

 

Oggi mi chiamera tommasone per chiarire come mai.

 

Del resto e' fantastica!

Certo si nota la differenza del manico piu largo ma credetemi mi trovo benissimo anzi :)

 

Grazie a tutti ragazzi per i consigli!!

 

image1.jpg

image2.jpg

image3.jpg

image4.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo ora vedendo un filmato sul tubo ho capito che premendo su e giu mentre accordi giri i motorini e tiri la corda...

Certo che potevano scrivere nelle istruzioni!!!!!!

Ho quasi rischiato di rompere i motorini o la meccanica praticamente :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ritornando al discorso amplificatore,

 

che ne dite del VT40+?

Sembra abbia una valvola ma quello chemi stupisce e' che e' 60w ed ha la simulazione degli amplificatori

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ritornando al discorso amplificatore,

 

che ne dite del VT40+?

Sembra abbia una valvola ma quello chemi stupisce e' che e' 60w ed ha la simulazione degli amplificatori

Io avevo il Valvetronix VT30 e me lo son tolto di corsa (permutandolo con l'Orange 35W) perchè era "freddo ed impersonale"! Si, ha o 22 o 24 presets però la mia impressione (io suono solo con la chitarra attaccata all'ampli perchè da "animale zappatore" quale sono detesto pedali, pedalini e pedaliere - unica eccezione.....il cry baby col quale però combino porcate autentiche) era quella di un polmone sfiatato, ovvero con i presets potevi suonare anche smoke on the water con un ukulele di cartone, senza presets il suono era totalmente "loffio" anche utilizzando una Les Paul Custom del '72(e non ho esagerato). Vuoi un Vox ? Bella scelta ma vai sulla serie AC secondo me già l'AC15 tiene testa al tuo onestissimo Ibanez da 100W ed è tutto un altro suono !!! Però se ricordo bene tu fai musica "tosta", tieni presente che in gioventù io ero tutto Iron Maiden, Black Sabbath, AC/DC, Metallica ecc.... ed ho sempre utilizzato Marshall (a buon intenditor poche parole....) sul "mercatino" potresti trovare qualcosa di buono.......

PS - non sono un endorser però, ripeto sempre le stesse cose (ed accetto pubbliche crocifissioni), io con i Peavey valvolari ho trovato una seconda giovinezza........

Buon divertimento e complimentissimi per l'ascia tecnologica (g-force) che a breve (vedi voci sul ritorno al passato da parte di mamma Gibs per la produzione 2016) potrebbe diventare un oggetto di "interesse storico" [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo ora vedendo un filmato sul tubo ho capito che premendo su e giu mentre accordi giri i motorini e tiri la corda...

Certo che potevano scrivere nelle istruzioni!!!!!!

Ho quasi rischiato di rompere i motorini o la meccanica praticamente :(

 

Ma questo lo hai letto ?

 

In prima pagina dove c'è scritto quello che assolutamente non va fatto, c'è scritto: Don’t tune manually while Gibson G FORCE is on.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma questo lo hai letto ?

 

In prima pagina dove c'è scritto quello che assolutamente non va fatto, c'è scritto: Don’t tune manually while Gibson G FORCE is on.

 

assoultamente.

 

Non le giravo con il g force acceso.

Prima lo spegnevo.

 

Edit: nello scatolo delal chitarar ho trovato solo la pagina 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io avevo il Valvetronix VT30 e me lo son tolto di corsa (permutandolo con l'Orange 35W) perchè era "freddo ed impersonale"! Si, ha o 22 o 24 presets però la mia impressione (io suono solo con la chitarra attaccata all'ampli perchè da "animale zappatore" quale sono detesto pedali, pedalini e pedaliere - unica eccezione.....il cry baby col quale però combino porcate autentiche) era quella di un polmone sfiatato, ovvero con i presets potevi suonare anche smoke on the water con un ukulele di cartone, senza presets il suono era totalmente "loffio" anche utilizzando una Les Paul Custom del '72(e non ho esagerato). Vuoi un Vox ? Bella scelta ma vai sulla serie AC secondo me già l'AC15 tiene testa al tuo onestissimo Ibanez da 100W ed è tutto un altro suono !!! Però se ricordo bene tu fai musica "tosta", tieni presente che in gioventù io ero tutto Iron Maiden, Black Sabbath, AC/DC, Metallica ecc.... ed ho sempre utilizzato Marshall (a buon intenditor poche parole....) sul "mercatino" potresti trovare qualcosa di buono.......

PS - non sono un endorser però, ripeto sempre le stesse cose (ed accetto pubbliche crocifissioni), io con i Peavey valvolari ho trovato una seconda giovinezza........

Buon divertimento e complimentissimi per l'ascia tecnologica (g-force) che a breve (vedi voci sul ritorno al passato da parte di mamma Gibs per la produzione 2016) potrebbe diventare un oggetto di "interesse storico" [biggrin]

 

Mi faceva gola tutti quei effetti...

Il Marshall che postai non era male ma ha solo l'essenziale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Marshall che postai non era male ma ha solo l'essenziale

Se posso... senza entrare nel merito degli ampli citati, il problema che spinge molti a svenarsi tra ampli, casse e altoparlanti sta proprio nella ricerca di un buon "essenziale". [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...