Jump to content
Gibson Brands Forums
Sign in to follow this  
frank86

bfg

Recommended Posts

ciao ragazzi! mi serve un grande esperto gibson perché mi trovo davanti ad un dilemma!

ho trovato 2 gibson les paul bfg in vendita in un noto negozio del nord Italia.

ora, apparentemente sono identiche se non per 2 lettere e l'enorme differenza di prezzo!

una è la bfg standard prezzo sui 900 eurini circa

l'altra ha sul cartellino scritto bfg TB limited all'astronomica cifra di 2800 euro!

dietro la paletta della standard c'è il seriale la provenienza e bla bla bla e davanti la normalissima scritta les paul

invece dietro alla bfg TB c'è scritto solo 1991 (e penso sia l'anno) e la scritta les paul pare scritta a mano!

e siccome ne hanno più di una ho potuto notare che ad ogni TB model la scritta les paul era diversa!

alla mia domanda fatta al commesso "quali sono le differenze tra queste 2 chitarre?" lui mi ha risposto "penso i legni!"

qualcuno di voi le conosce entrambe? se si potrebbe spiegabile differenze e dirmi se vale la pena aprire un finanziamento per la TB?

 

grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' questa la chitarra?

http://www.deejayladen.com/de/Gibson-Les-Paul-BFG-Ltd-TB.html

 

Se si, quelle che hai visto sono la stessa chitarra; TB suppongo sia semplicemente riferito al colore Trans Black che a quanto pare è una colorazione limited per quel modello. Ad ogni modo se posti qualche foto aiuterebbe...

Comunque nel 1991 la BFG non esisteva assolutamente, è un modello recente introdotto direi intorno a metà anni 2000; sul prezzo di 2800 direi che può essere solo un errore... c'è un "2" di troppo.

 

La BFG penso sia una delle Les Paul piu' brutte che si siano mai viste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' questa la chitarra?

http://www.deejayladen.com/de/Gibson-Les-Paul-BFG-Ltd-TB.html

 

Se si, quelle che hai visto sono la stessa chitarra; TB suppongo sia semplicemente riferito al colore Trans Black che a quanto pare è una colorazione limited per quel modello. Ad ogni modo se posti qualche foto aiuterebbe...

Comunque nel 1991 la BFG non esisteva assolutamente, è un modello recente introdotto direi intorno a metà anni 2000; sul prezzo di 2800 direi che può essere solo un errore... c'è un "2" di troppo.

 

La BFG penso sia una delle Les Paul piu' brutte che si siano mai viste.

 

quelle del negozio sono dello stesso colore....per quello ho pensato che non fosse un errore! guardando la paletta sembrano realmente 2 modelli diversi! poi sul brutto o meno penso sia un po più soggettivo :) io me ne sono innamorato subitocome l'ho vista! a parte quello il 1991 l'ho inteso l'anno del legno non dell''uscita della chitarra cmq grazie dell'aiuto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza vedere foto non posso darti aiuto, ma la BFG a me piace, sopratutto per la combo di pickup. Peccato le camere tonali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Limited Edition Gibson BFG Signed by Les Paul! Details

Grab yourself a piece of history at an incredible bargain price! We have 1 remaining Gibson BFG that was signed by Les Paul before he passed away. This Limited Edition Gibson BFG comes in Black with Burstbucker 3 and P90 pickups."

 

Praticamente è una Les Paul entry level da 700 euro, autografata da Les Paul prima che morisse (mah...) venduta al prezzo di una Custom Shop R8...

 

veramente una gran bazza da non lasciarsi sfuggire... ..."an incredible bargain price "...[lol]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella da 2800 possono anche tenersela tutta la vita.

L'altra invece è un altro discorso.

Anni fa usai una BFG per provare un ampli, e il suono era veramente ottimo, e buona suonabilità.

Insomma a parte che ognuna fa storia a se, a me QUELLA piacque.

Molto ma molto migliore di qualche Studio che mi è passata per le mani successivamente. Terribili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

0*7lqXfMRPui53uIgx.jpg

 

Già..

 

Comunque è la stessa identica chitarra, con appunto la firma sopra in una. Io ne cercherei una usata, max max 600€ se ha la custodia rigida.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti! Il mio primo post qua :-) Le chitarre autografate sono 52 per finitura standard, dunque 156, non è poi stato spremuto poi così tanto il nostro beneamato creatore della chitarra che ha fatto storia.

Ho provato una Gary Moore bfg di un amico e l'ho trovata eccezionale, molto risonante e leggera, caratteristiche di gran pregio ma che fanno storcere il naso ai puristi della les paul. Trovo che sia pure molto versatile, il burst bucker 3 è bello definito e abbastanza potente, e il P90 è puro piacere per i timpani. Volevo chiedere a Frank86 in quale negozio le ha viste, ne sto cercando una originale ad un prezzo ragionevole. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
..... e leggera, caratteristiche di gran pregio ma che fanno storcere il naso ai puristi della les paul....

 

beh! se per leggera intendiamo che il body è pieno, allora concordo sul gran pregio, ma se intendi dire che una chitarra viene scavata per essere leggera, allora il gran pregio non lo vedo proprio azzeccato.

Io sinceramente avendo un po di tutto , anche camere tonali, posso dirti che la differenza si sente!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che di les paul non ne capisco un granché (anche perché possiedo una explorer) 😀 Ma ne ho provate un paio, e credo che la gente si sia un po' fissata con la storia delle camere tonali...e magari tralasciano il fatto che il suono potrebbe provenire dal manico 50 style piuttosto che del 60 ( molto più sottile)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh guarda che non hai detto proprio una stupidaggine, anzi ... molto spesso si pensa al manico solo come una mera questione di comodità ( relativa, personalmente credo che un buon musicista non si possa e debba trovare in difficoltà solo per lo spessore, se la tastiera è ben fatta ), mentre invece sono convinto che lo spessore sul suono incida e come. Sulle camere tonali o sul weight-relief non spendo una parola ... ahahahah [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh guarda che non hai detto proprio una stupidaggine, anzi ... molto spesso si pensa al manico solo come una mera questione di comodità ( relativa, personalmente credo che un buon musicista non si possa e debba trovare in difficoltà solo per lo spessore, se la tastiera è ben fatta ), mentre invece sono convinto che lo spessore sul suono incida e come. Sulle camere tonali o sul weight-relief non spendo una parola ... ahahahah [biggrin]

 

Quoto. Io, per dire, sono molto più sensibile alla tastiera che al profilo e allo spessore del manico.

Con questo non voglio dire di essere un buon musicista (lungi da me.. [lol] ), però al profilo del manico riesco ad adattarmi bene (sia inteso come forma - C, D, V più o meno accentuata, U etc; sia come spessore - '50s, '60s, boatneck etc )...mentre per quanto riguarda la tastiera, è più facile che abbia problemi.

 

Ovviamente ho le mie preferenze, ma non escludo a prescindere un manico. Di 3 Gibbe che ho, due hanno un manico '60 slim taper, pur preferendo io altra tipologia. E si lasciano suonare che è un piacere (a parità di corde).

 

E quoto anche il discorso del rapporto spessore-suono..azzardo a dire che l'influenza del manico sia maggiore rispetto a quella del body, ma è solo il parere di un non-liutaio.. :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh le corde sono collegate al ponte e quindi trasmettono le vibrazioni al body, ma dall'altro lato su tasti, tastiera e quindi sul manico, è inutile pensare che il manico possa incidere poco sul suono quando gran parte delle vibrazioni vengono trasmesse proprio da li...

Dunque noto che le les paul più apprezzate in termini sonori sono le riedizion degli anni 50, che guarda caso sono più generose come manico delle altre... Anche le BFG sono dotate di un manico bello corposo (50's) e dunque secondo me uno dei motivi per il quale suonino così bene è proprio questo...dunque mi dite se ne avete vista qualcuna usata in giro o dove posso trovarne una? La voglioooooo 😀

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una bestia rara. L'ultima lo vista da Esse.

La penultima l'ho anche suonata e mi era anche piaciuta, specialmente per il P90 al manico. L'altro invece era una 'roba' ( BB? ).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come dicevo, a me ha sempre ispirato, peccato non ci sia mai capitato in dritto.

Occhio al prezzo: quelle normali (rossa, nera, buillon gold) costavano meno di 1000 euro, se ben ricordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che di les paul non ne capisco un granché (anche perché possiedo una explorer) 😀 Ma ne ho provate un paio, e credo che la gente si sia un po' fissata con la storia delle camere tonali...e magari tralasciano il fatto che il suono potrebbe provenire dal manico 50 style piuttosto che del 60 ( molto più sottile)

 

Guarda....sul manico non ci piove, sul fatto di essere fissati sulle camere tonali..beh!.... se hai provato mai una ES in vita tua, capirai che pure quella suona alla grande..ma non ha il timbro da Les Paul.

Che una con camere tonali suoni bene nessuno lo pensa, ma se hai in mente un timbro specifico non è che lo risolvi con una fender che monta gli HB.

Non confondiamo il timbro, il calore e la cremosità di una a corpo pieno con il timbro e la finezza di una scavata. che poi suonino entrambe , lo ripeto, è un altro fatto.

Giusto per curiosità, ma di dove sei?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda....sul manico non ci piove, sul fatto di essere fissati sulle camere tonali..beh!.... se hai provato mai una ES in vita tua, capirai che pure quella suona alla grande..ma non ha il timbro da Les Paul.

Che una con camere tonali suoni bene nessuno lo pensa, ma se hai in mente un timbro specifico non è che lo risolvi con una fender che monta gli HB.

Non confondiamo il timbro, il calore e la cremosità di una a corpo pieno con il timbro e la finezza di una scavata. che poi suonino entrambe , lo ripeto, è un altro fatto.

Giusto per curiosità, ma di dove sei?

Cos'è una ES? 🤔 Comunque ho capito bene cosa intendi, il ragionamento non fa una piega. Poi come dicevo, di Les Paul non ci capisco un tubo, forse anche per quello mi piace la BFG, che secondo me si discosta un pochino da una Les Paul...

Tu di Udine? Io Osoppo 😀

Share this post


Link to post
Share on other sites

La bullion, con qualche modifichina ( ripristinare il quarto pot e lo switch, speed e battip neri, copriTR ) , verrebbe proprio carina.

Infatti uno dei problemi è trovarne una originale 😭😭😭

Ma se uno vuole lo standard wiring, non conviene puntare su un altro modello?

Mi piace un sacco il wiring originale che assieme al look sembra appunto una les paul modificata, che senso ha rimetterla come una classica? Ho visto in rete gente che ha addirittura levigato il top e l'ha verniciata glossy 🙈🙈🙉

Poi c'è un altro problema che ho riscontrato, una brutta usanza, riguardante le serie più economiche (tipo le studio anche) vendere a parte la custodia originale e poi pretendere il prezzo pieno di mercato per la chitarra sprovvista di custodia...che nervi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come dicevo, a me ha sempre ispirato, peccato non ci sia mai capitato in dritto.

Occhio al prezzo: quelle normali (rossa, nera, buillon gold) costavano meno di 1000 euro, se ben ricordo.

Ho avuto a che fare con uno che voleva 900 per una buillon senza custodia. Poi uno che sull'annuncio chiedeva 800 ma è passato a 900 appena ho dimostrato un minino interesse...il fatto è che è la finitura che mi piace di meno. In Italia ho visto delle Gary Moore ma poi sono come quella del mio amico e non vorrei fare il copione e prendere la chitarra uguale alla sua, e comunque le finiture standard sono una piu bella dell'altra, nera, oro e rosso sono le più belle in assoluto, non sapreo quale scegliere. Un altra bellissima è ora su ebay, in finitura NATURAL ma proveniente dal giappone, quindi c'è da pagare la dogana, e chiedono 1500$, nessuno ha esperienze di acquisti dal giappone?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...