Jump to content
Gibson Brands Forums
Sign in to follow this  
gibsonmad

Quality Gibson siamo alle solite

Recommended Posts

Non compro Gibson dal 2012 complici prezzi alti e anche a mio avviso un po' il controllo qualità che non era proprio il massimo privilegiando altri marchi quali Fender e PRS ....dopo tanto tempo allettato dalle nuove Gibson 2019 mi sono deciso per un LP junior del 2019 che avevo addocchiato a Gennaio 2020, complice il COVID mi sono recato solo la scorsa settimana nella speranza di trovarlo ancora.

Acquisto la chitarra (ovviamente con distanziamento, mascherina gel e quant'altro) ovviamente non la provo avendolo già fatto a gennaio, la porto a casa e complice la routine solo oggi la ripulisco col polish e passo l'olio di limone sulla tastiera e cosa ti scopro coperte dalle corde?

Ora credo con questo per la mia rastrelliera si chiuda definitivamente il capitolo Gibson non pregiudica l'uso dello strumento ma se volevo un relic per lo meno avrei speso meno soldi con la consapevolezza dell'usato ...come si direbbe in dibattimento non altre parole da aggiungere vostro onore.

Parliamo di uno strumento NUOVO ...ripeto acquistato NUOVO:

JObAut.jpg

JObwMb.jpg

 

 

Edited by gibsonmad

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho risolto col negoziante che è stato molto gentile, mi sostituisce lo strumento con una uguale Junior oppure a mia scelta qualcos'altro, giovedì ritento la fortuna ma mi porto una lente di ingrandimento e soprattutto la visiono come se fossi sherlock holmes.

Speriamo in bene, se tutto va come deve posto poi le foto dell'intero strumento.

Me lo avrebbe anche riparato gratuitamente se avessi voluto, ma direi che avere uno strumento appena comprato NUOVO già riparato non ha senso, comunque mi ha dato diverse opzioni, assolutamente corretto.

Edited by gibsonmad

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi 🙂 Era da tanto che non seguivo più il forum, ieri ho dato un’occhiata e ho visto questo post... Non riesco ancora a sganciarmi dal marchio Gibson, anzi, in questi ultimi anni ho fatto ancora qualche “danno” 😬 È vero, sul controllo qualità ci sarebbe qualcosa da dire, sui prezzi anche... Però, per la mia esperienza, ho avuto solo uno strumento che usciva già dalla fabbrica con delle grosse sviste: trattasi di una Explorer faded del 2016, acquistata 3 anni fa tramite un sito inglese in quanto irreperibile in Italia e in seguito customizzata come quella del buon James Hetfield ai tempi di Master of Puppetts 🤘🏻
Menomale che la correzione delle “sviste” è finita nel calderone dei lavori di customizzazione senza costi aggiuntivi, dunque non mi sono preoccupato più di tanto, ma... Il bordo dei tasti SU TUTTA LA TASTIERA era liscio come una grattugia per formaggio e, udite udite, il bordo superiore della tastiera all’altezza tra il primo tasto e il capotasto era tagliato leggermente storto, come se rientrasse verso l’interno di un paio di mm!!! Non era un dettaglio molto visibile, ma c’era... Per il resto non posso dire male, anche delle produzioni più recenti!

Nel frattempo come state? Spero bene 😌

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso il commesso del negozio stesso ammette che su gibson capita e nonostante tutto le vendono ugualmente... Mentre per le epiphone non c'è ne una che sia tornata indietro con qualche difetto.... 

Una volta la regola era spendo di più per avere di più e meglio... Ma in Gibson forse sono in controtendenza o semplicemente chi è addetto alle tastiere non è molto bravo ma un controllo qualità corretto dovrebbe visionare e nel caso rimandare in linea lo strumento x l'eventuale sostituzione. 

Una tastiera in ebano da falegnameria liuteristica siamo intorno ai 38/40 euro... In palissandro costerà sicuramente meno... A loro costerà ancora meno comprandone in stock da migliaia... Senza contare che sono semilavorati quindi arrivano già pronti da montare, ragion per cui perché montarle? 

Poi sarò sfigato io mi era capitato con una cassa Marshall sempre nuova di dover sostituire i coni... Mica sono riuscito! Non potevo smontare il cono perché 1 dei 4 dadi di fissaggio di 1 cono girava a vuoto nel legno morale la vite non veniva via... Era più impegnativa come cosa da beccare e poteva scappare ad un controllo qualità.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...