Jump to content
Gibson Brands Forums

Domanda cambio corde


arcuz

Recommended Posts

Ciao ragazzi, volevo provare a cambiare scalatura di corde alla mia LP, ho sempre usato le 10-46, mentre ultimamente mi era venuta voglia di provare le 11-48, è necessaria qualche regolazione per un cambio di scalatura di questo genere, o posso semplicemente montare le corde nuove senza tanti problemi? Grazie.

Link to comment
Share on other sites

una scalatura di corde piu' grosse ha una maggiore trazione sul manico,a parita' di accordatura;bisogna vedere poi quanto il tuo manico risente di questo aumento di trazione,probabilmente ci sara' da compensarla stringendo il trussrod e da ritoccare l'altezza delle corde;

ricorda poi che solitamente corde piu' grosse non ti consentono un' action molto bassa.

da ricontrollare poi anche l'intonazione

Link to comment
Share on other sites

... ho messo i 11-49' date='nn ho dovuto modificare il truss rod

cmq prima éra piu facile suonarla,

Allora, i gusti personali io non li discuto, ma alzare le scalature così per 'sentito dire' o perchè 'XXXXX YYYYY le usa così' ... per poi scoprire di avere trasformato quella che sarebbe potuta essere una velocissima autostrada in una scomoda mulattiera ...

... poi ripeto, 'de gustibus'.

Bau!

Link to comment
Share on other sites

Non vi avevo chiesto pareri sul "mi piace" o "non mi piace", in ogni caso cambio scalatura per provare e perché necessito di un suono più grosso per registrare alcune canzoni abbastanza "pesanti" con il mio gruppo, e ho pensato che questa poteva essere una soluzione da provare, vi ho chiesto se a parità di accordatura devo portarla a fare un setup per un cambio di scalatura di questo genere, o se posso evitare, grazie.

Link to comment
Share on other sites

Allora' date=' i gusti personali io non li discuto, ma alzare le scalature così per 'sentito dire' o perchè 'XXXXX YYYYY le usa così' ... per poi scoprire di avere trasformato quella che sarebbe potuta essere una velocissima autostrada in una scomoda mulattiera ...

... poi ripeto, 'de gustibus'.

Bau!

 

 

[/quote']

ke discorsi sono?

cosa centra il x sentito dire?evidente se io devo suonare in Drop C nn metto i 10-46

forse mi sono espresso male,scusatemi

Link to comment
Share on other sites

ke discorsi sono?

cosa centra il x sentito dire?evidente se io devo suonare in Drop C nn metto i 10-46

forse mi sono espresso male' date='scusatemi

[/quote']

 

Frantic, perdonami evidentemente ho sbagliato a quotare te, ma parlavo in linea generale approfittando però del tuo 'più difficile da suonare' , perchè ho come la sensazione che ci sia una 'corrente' che porti all'uso di scalature pesanti a prescindere da considerazioni pratiche oggettive.

Chiaro che, ripeto, la propria scalatura è una cosa assolutamente personale e maturata in base ad esigenze specifiche di stile ed esecuzione, ma deve essere parte di un cammino, di un evoluzione ... mentre invece mi sembra, e correggimi se sbaglio, che per molti, magari proprio i più giovani, non sia una scelta maturata consapevolmente.

Bau

Link to comment
Share on other sites

Su una chitarra a ponte mobile (tremolo o Floyd Rose) è sicuro che il cambio di scalatura

necessiti di una regolazione al setup, quantomeno le molle vanno sempre strette/allentate a seconda

della nuova situazione.

 

Su una Les Paul il passaggio da .010 - .046 a .011 - .048 non dovrebbe essere così traumatico,

comunque come ti è stato detto non devi fare altro che controllare il manico dopo il cambio, meglio

se aspetti qualche ora per lasciare assestare i legni.

 

Se dovessi notare un aumento della curvatura allora potrebbe essere necessario

tirare leggermente il truss-rod (leggermente, mi raccomando).

 

Per informazioni su come fare i controlli e gli interventi dai una occhiata al sito www.guitarmigi.it,

si tratta di operazioni che si possono fare senza ricorrere ad un liutaio nella maggiorparte dei casi.

 

ciao

Link to comment
Share on other sites

Su una chitarra a ponte mobile (tremolo o Floyd Rose) è sicuro che il cambio di scalatura

necessiti di una regolazione al setup' date=' quantomeno le molle vanno sempre strette/allentate a seconda

della nuova situazione.

 

Su una Les Paul il passaggio da .010 - .046 a .011 - .048 non dovrebbe essere così traumatico,

comunque come ti è stato detto non devi fare altro che controllare il manico dopo il cambio, meglio

se aspetti qualche ora per lasciare assestare i legni.

 

Se dovessi notare un aumento della curvatura allora potrebbe essere necessario

tirare leggermente il truss-rod (leggermente, mi raccomando).

 

Per informazioni su come fare i controlli e gli interventi dai una occhiata al sito www.guitarmigi.it,

si tratta di operazioni che si possono fare senza ricorrere ad un liutaio nella maggiorparte dei casi.

 

ciao[/quote']

Ok, grazie mille!

Link to comment
Share on other sites

esatto' date='devi vedere tu se é neccessario fare qualche leggera modifica,

BTW:io sto appena stirando le corde sulla mia LPC e sto x mettere il lubrificante sul capotasto e sellette[/quote']

 

scusa,non ho capito: perchè dai il lubrificante al capotasto? :-s

Link to comment
Share on other sites

Il lubrificante serve a ridurre l'attrito con i punti di contatto sulle corde

in modo da prevenire rotture e migliorare la tenuta della accordatura.

 

Io da anni al cambio corde adotto il vecchio metodo della grafite (punta della matita) o del burro di cacao....

Link to comment
Share on other sites

Il lubrificante serve a ridurre l'attrito con i punti di contatto sulle corde

in modo da prevenire rotture e migliorare la tenuta della accordatura.

 

Io da anni al cambio corde adotto il vecchio metodo della grafite (punta della matita) o del burro di cacao....

 

+1

 

ottima la grafite che è un autolubrificante.....cmq lo scopo è , oltre che per l'accordatura, quello di evitare impuntamenti delle corde e possibili rotture

Link to comment
Share on other sites

+1

 

ottima la grafite che è un autolubrificante.....cmq lo scopo è quello di evitare impuntamenti delle corde e possibili rotture

 

ok,scusate, fail mio...

 

anche io uso la grafite, ma pensavo che fosse per fare in modo che tenesse in un qualche modo meglio l'accordatura, e non per lubrificare =D>

Link to comment
Share on other sites

+1

 

ottima la grafite che è un autolubrificante.....cmq lo scopo è quello di evitare impuntamenti delle corde e possibili rotture

 

Ziospeck, trenta e passa anni che suono e non ho mai saputo della grafite. Come si fa, ci si passa sopra agli scansi con la matita appuntita?

Link to comment
Share on other sites

...oh yes! cercando di "sporcare" maggiormente gli spigoli dove' date=' ad esempio quando si fanno i bendings,

si concentra la massima pressione sulla corda.

 

ps.

buono lo speck! ;-)[/quote']

 

 

Thankyoumyfriend, in quanto allo speck, quello che avevo sul piatto stasera era proprio specialeo:)

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...