Jump to content
Gibson Brands Forums

...Abbelliamo il nostro forum...


pila78
 Share

Recommended Posts

Ma la The Babe é la cc col bigsby giusto: qualcuno mi sa spiegare come mai costa nettamente meno rispetto alle altre CC?

Io non saprei dire se il discorso della selezione dei legni dichiarata dalla G per le CC sia reale o meno, quel che é certo e che c` é quanto meno il lavoro di ricerca e invecchiamento che possono giustificare in parte il maggior prezzo rispetto ad un R9.

Poi vabeh mi sembra a volte i prezzi siano fatti un po` a caso: tipo come si giustifica il fatto che una Duane o una Pearly costi 4k$ piu` di una cc qualsiasi?

Link to comment
Share on other sites

comunque, indipendentemente al destinatario delle seghe mentali, se uno esce e spende più di 4000 euro per una chitarra per quale motivo dovrebbe comprare il modello vecchio per qualche centinaio di euro? fossero (e magari lo sono) seghe mentali, ma non parliamo di andare a cambiare la propria les paul, parliamo di chi non ne ha nessuna e esce per comprarsela, per quale cazzo di motivo dovrebbe prendere la vecchia a meno che per qualche motivo non cerchi quella ? scusate proprio io non capisco, se non ci fossero le seghe mentali chitarristi brocchi di tutto il mondo si prenderebbero una replica da 500 euro e ne avrebbero abbastanza per tutta la vita, parliamo di strumenti, o almeno è quello che si vorrebbe fare. Comunque, e in ogni caso, sono i dettagli che fanno la differenza, in un modo o nell altro, mica possiono cambiare la scala dello strumento o mettere un pot in meno, a me non sembra di dire un eresia se affermo che questo è stato un upgrade più tosto dei soliti. vi dò la buonanotte e affilate le seghe per la prossima vittime della Gibson le paul 2013 !!!!!!!!! un abbraccione gigante e perdonate la fretta di ieri ma era da sbrigare entro oggi e avevo davverp i minuti contati. Alla prossima !!!

Link to comment
Share on other sites

Scusate eh, ma se andate in un concessionario e ci sono sia il nuovo che il vecchio modello dell'auto che vi interessa, quale comprate?

 

Se voglio spendere 4000 euro per le nuova versione di una les paul, fosse anche per una sola vite diversa, e' ovvio che pretendo che sia realmente il nuovo modello.

Link to comment
Share on other sites

Ma la The Babe é la cc col bigsby giusto: qualcuno mi sa spiegare come mai costa nettamente meno rispetto alle altre CC?

Io non saprei dire se il discorso della selezione dei legni dichiarata dalla G per le CC sia reale o meno, quel che é certo e che c` é quanto meno il lavoro di ricerca e invecchiamento che possono giustificare in parte il maggior prezzo rispetto ad un R9.

Poi vabeh mi sembra a volte i prezzi siano fatti un po` a caso: tipo come si giustifica il fatto che una Duane o una Pearly costi 4k$ piu` di una cc qualsiasi?

 

Si, e' lei.

Per me e' la CC# con il miglior rapporto prezzo/prestazioni proprio perche' denigrata dai piu'

Sicuramente la sua scarsa diffusione dipende dal Bigsby

 

comunque, indipendentemente al destinatario delle seghe mentali, se uno esce e spende più di 4000 euro per una chitarra per quale motivo dovrebbe comprare il modello vecchio per qualche centinaio di euro? fossero (e magari lo sono) seghe mentali, ma non parliamo di andare a cambiare la propria les paul, parliamo di chi non ne ha nessuna e esce per comprarsela, per quale cazzo di motivo dovrebbe prendere la vecchia a meno che per qualche motivo non cerchi quella ? scusate proprio io non capisco, se non ci fossero le seghe mentali chitarristi brocchi di tutto il mondo si prenderebbero una replica da 500 euro e ne avrebbero abbastanza per tutta la vita, parliamo di strumenti, o almeno è quello che si vorrebbe fare. Comunque, e in ogni caso, sono i dettagli che fanno la differenza, in un modo o nell altro, mica possiono cambiare la scala dello strumento o mettere un pot in meno, a me non sembra di dire un eresia se affermo che questo è stato un upgrade più tosto dei soliti. vi dò la buonanotte e affilate le seghe per la prossima vittime della Gibson le paul 2013 !!!!!!!!! un abbraccione gigante e perdonate la fretta di ieri ma era da sbrigare entro oggi e avevo davverp i minuti contati. Alla prossima !!!

 

Per quanto mi riguarda non sei il destinatario delle "seghe mentali" in quanto, IMHO, lo siamo tutti, io per primo e chi lo nega e' falso con se stesso

 

Mi spiace che tu non abbia ritenuto meritevole di risposta la mia domanda sul prezzo, no problem… non sono dell'Agenzia delle Entrate

 

Scusate eh, ma se andate in un concessionario e ci sono sia il nuovo che il vecchio modello dell'auto che vi interessa, quale comprate?

 

Se voglio spendere 4000 euro per le nuova versione di una les paul, fosse anche per una sola vite diversa, e' ovvio che pretendo che sia realmente il nuovo modello.

 

Paolo, il mio ragionamento e' sempre riferito alla "politica prezzi" della Gibson

Le differenze REALI in negozio spesso sono imbarazzanti e mettono in conflitto modelli estremamente "simili" (ndr. poi vince chi suona meglio, neh !!!)

Link to comment
Share on other sites

Ma la The Babe é la cc col bigsby giusto: qualcuno mi sa spiegare come mai costa nettamente meno rispetto alle altre CC?

Io non saprei dire se il discorso della selezione dei legni dichiarata dalla G per le CC sia reale o meno, quel che é certo e che c` é quanto meno il lavoro di ricerca e invecchiamento che possono giustificare in parte il maggior prezzo rispetto ad un R9.

Poi vabeh mi sembra a volte i prezzi siano fatti un po` a caso: tipo come si giustifica il fatto che una Duane o una Pearly costi 4k$ piu` di una cc qualsiasi?

 

La The Babe è una '60 solo nel seriale in quanto profilo e tutto il resto sono di una '59, infatti l'originale (che appartiene a Bonamassa) ha un seriale molto basso, comunque sì è una '60 con bigsby, costa meno delle altre per 2 motivi:

 

1) Top Plain

2) Relic appena appena accennato

 

Potremmo estendere il discorso anche alla Slubowsky di Giulio che ha un aging meno accentuato delle altre, che ovviamente è ripreso dall'originale che evidentemente è in ottime condizioni, e un top con una fiammatura appena accennata, inoltre Gibson investe molto tempo nella ricerca dei top che devono essere il più simile possibile all'originale, quindi un discorso è trovare 300 tavole per i top della The Babe, un altro discorso è trovare 300 tavole per i top della Goldie per dirne una.

Una selezione di legni sulle CC c'è, le CC del 2012 erano fra le uniche Historic prodotte con la tastiera in pezzo unico.

Le Limited rispetto alle CC hanno un'altra tiratura, poi non sono tutte uguali, ad esempio quando uscì la Kossoff costava qualcosa in più delle R9 "normali" ma non migliaia di euro di più, stesso discorso vale per le Aged rispetto a una Murphy. Poi secondo me Gibson ha visto cosa succedeva a Signature tipo la Pearly Gates o le Page (prezzo praticamente raddoppiato) e si è adeguata! [scared]

 

@massi: complimenti Massi, è davvero bellissima! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

 

 

Mi spiace che tu non abbia ritenuto meritevole di risposta la mia domanda sul prezzo, no problem… non sono dell'Agenzia delle Entrate

 

 

 

 

 

Anche se tu fossi dell agenzia delle entrate a me non fregherebbe assolutamente nulla in quanto compro sempre con scontrino e vendo sempre con dichiarazione fra privati, così tanto per mettere in chiaro le cose e eliminare ogni insinuazione alla base, in ogni caso sarà la decima volta che ringrazio tutti in ogni caso delle info e che mi scuso se vi ho messo fretta spiegandovi il motivo. In più io veramente ho risposto allas tua domanda, controlla sopra, ma lo farò di nuovo adesso: Ribadisco che la reissue 2012 e 2013 costa più o meno lo steso prezzo nei vari posti dove l ho vista dispobibile(lasciamo stare chi non ce l ha disponibile col puntino rosso e mette prezzi inverosimili per attirare le persone sul suo sito, io parlo di chi ce l ha e ti assicuro che i prezzi sono più o menmo quelli, ance perchè non è che se li possono inventare, e sono 3890 per la 2012 e 4590per la 2013. Più di così non so cosa devo rispondere, se volete sapere se ho fatto le rate, se ho dato del reso, se mi hanno lasciato il viaggio o il caffè basta che lo chiedete, perchè a me sembrava di aver risposto, e se nel primo post sono stato vago (ma sempre rispondendo) è perchè sò che poi uno l ha pagata 50 euro in più e fa del casino oppure non gli hanno regalato le corde, ecc...ecc.... e allora ho risposto stando vaghi ma si capiva benissimo. Per altre occasioni vi consiglio però i fare in privato ste domande perchè c'è chi ha la moglie che non deve sapere quanto ha speso, la mamma che non deve sapere, il fratello che non deve sapere, il vicino che deve avere qualcosa che non deve sapere, ecc.ecc..ecc...... e qui sembri obbligato a rispondere altrimenti devi per forza avere qualcosa da nasconder, non è sempre così, solamente certi dati si danno generici o in privato, almeno è quello che io sono abituato a fare. Adesso ci siamo spiegati, potete anche cancellare tutta sta merda se volete, e mi dispiace che già dopo 4 post ci siano subito delle polemiche sterili. mi spiace davvero.

Link to comment
Share on other sites

Mi stavo distraendo con la vicenda della Les Paul di Massi(adesso rileggo con calma) e quasi soprassedevo alla clamorosamente bella Stratocaster nuova di Iso: ha esattamente le caratteristiche della Stratocaster che ora come ora mi piacerebbe avere, per cui complimenti e un pizzico di invidia! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

Una caratteristica che non è stata elencata, comunque, è che nelle R8 2013 il manico non è più quello grosso e pieno che tutti conosciamo, bensì un manico più fino (sulla carta uguale a quello della R9, Wildwood per esempio li segna entrambi come "early '50s rounded neck")

Link to comment
Share on other sites

ciao, come promesso vi aggiorno con le prime impressioni, esteticamente non mi è balzato all occhio nulla di nuovo in quanto le cose che hanno cambiato si vedono tutte nella prima mezz ora perchè colpiscono l occhio subito, prima di tutte il pigmento del colore che è molto molto molto bello, un rosso quasi vivo, difficile da spiegare, ero partito che del churry non ne volevo e invece questa gradazione è proprio riuscita bene.

La chitarra come le altre reissue degli anni precedenti è rifinita in modo impeccabile e manico e tastiera perfetti, complice la plek che farà la sua parte, ma anche il manico è bello dritto come piace a me con lo stesso spazio al centro sia dai cantini che dal mi grosso, eccellente.

Il suono a primo impatto mi sembra più gestibile dei burstbucker, provo a spiegarlo in 4 parole anche se non è facile, il burstbucker a me piace molto ma è più cattivo del PAF originale, più spigoloso nei bassi e nei puliti, questi sono molto molto molto simili al PAF vero, tridimensionali e potenti ma allo stesso tempo più gestibili e rotondi, più plasmabili coi controlli, più adattabili ai vari ampli ed effetti, molto dinamici, anche se penso sia difficile mantenere uno standard se li fanno a mano con bobine sbilanciate e senza contatore elettronico, se così è verranno tutti diversi come i PAF e questa cosa da un lato è molto buona perchè se ti capita un suono della madonna difficilmente troverai subito un altra le spaul che ti suona uguale, a me piace molto sta cosa anche se io sono un patito del pick up hand wired vecchio stile proprio perchè conferisce allo strumento una firma unica. Per il momento è tutto qui, non è molto ma meglio di niente, e naturalmente tutto personale. Un caro saluto.

P.S.: ma l avvolgimento e i materiali utilizzati sono gli stessi del BB ?

Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi per i complimenti! [thumbup]

Quoto quello che dice Rick, il profilo della R8 2013 è cambiato, sulla mia è più sottile del profilo che avevo sull R8 2009 ma conserva uno spallamente abbastanza evidente.

 

@massi: i burstbucker 1,2 e 3 hanno il magnete il Alnico II, i Custombucker in Alnico III, per quanto riguarda l'avvolgimento invece non so! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

allora e' impossibile che li facciano senza il contagiri elettronico... bo... non ho capito allora.. in ogni caso non e' che a mano non si usa la macchinetta... aspettiamo piu' info ma sto punto la mia domanda e' questa " quanto dobbiamo spendere per avere un paf fatto a mano come Dio comanda ? ce lo dicano, vi facciano un sovrapprezzo che pare a loro ma poi ce li facciano per davvero, perche' coi cartaolio mi erano girati parecchio !

Link to comment
Share on other sites

...io però una domanda me la faccio... tutti a rincorrere il suono PAF come Dio comanda; ma com'è il vero suono di un PAF originale? Chi è che ha mai tenuto in mano e suonato una chitarra con un PAF originale degli anni 50?

Io ad esempio no... perchè se parliamo di un PAF e del suo suono, e poi uno vero non lo si è mai provato, stiamo solo parlando di aria fritta.

Link to comment
Share on other sites

io un paio li ho sentiti, e registrati ne ho sentiti tanti, poi ne ho sentito parlare da chi li ha provati, registrati e quant altro, e in ogni caso si torna sempre al solito discorso , se vuoi una replica il piu' fedele possibile indipendentemente da tutto il resto, e' come dire: chi lo dice che e' meglio il manico in mogano che in acero? ma questo cosa centra ? allora se cerchi il meglio non prendi una replica, prendi quello che ti sembra migliore e punto, sono discorsi molto diversi .

Link to comment
Share on other sites

scusa, ma cosa ci sarebbe di così esoterico da replicare in un pickup? Per tipologia di costruzione sono tutte delle repliche, anche quelli che ci sono sulla tua chitarra... il mercato oggi è pieno di repliche di PAF, specie se vai sui costruttori cosiddetti "boutique", o come cacchio si scrive... tutte repliche "perfette", quindi hai solo che l'imbarazzo della scelta. Solo che ogni costruttore da la sua interpretazione del PAF, anche perchè (dicono) non ce n'era ai tempi uno uguale all'altro, quindi quello che cerchi non esiste, o meglio ne esistono tante versioni ma non esiste LA replica del PAF definitiva.

 

E poi, quando la Gibson ha messo in commercio il 57 Classic lo hanno "venduto" come se fosse la replica perfetta di un PAF degli anni 50... poi sono usciti i Burstucker e questi sono diventati la replica perfetta del PAF, e di conseguenza il 57 Classic è stato "declassato"... adesso è la volta del Custombucker che "declassa" il Burstbucker...

Questo si chiama Marketing, lo stesso principio con cui si vende un Iphone. Scommetto che tra un 5 anni Gibson lancerà la nuova replica "perfetta" del PAF e magari lo chiamerà il Megabucker o meglio ancora il Segabucker [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...