Jump to content
Gibson Brands Forums

Discutiamo di pedali


Alnico
 Share

Recommended Posts

io temo che Giulio intendesse collegarsi alla cassa da ampli.... :unsure:

Credo che Giulio sia alla ricerca di una soluzione il più neutra possibile per amplificare la sua Zoom.

Da come ho interpretato il suo post, avrebbe il (giusto) timore che il timbro dell'ampli possa alterare le simulazione della zoom.

 

La cosa più fattibile e più diretta, secondo me, è collegare chitarra >> Zoom >> cassa attiva, che è la soluzione più vicina all'ascolto in cuffia.

Link to comment
Share on other sites

La cosa più fattibile e più diretta, secondo me, è collegare chitarra >> Zoom >> cassa attiva, che è la soluzione più vicina all'ascolto in cuffia.

Hai ragione... anche se spendere soldi in quella direzione, a esser sincero, mi sembra una pazzia.

C'è poi da dire che le casse full range non è che suonino tutte uguali. Non a caso la loro scelta accurata è un tema molto sentito da coloro che usano simulatori che vale effettivamente la pena di amplificare; quali il Kemper o l'Axe.

 

Comunque Giulio, se vuoi veramente buttarti in un tale sperpero [biggrin] posso consigliarti un finalino t-amp ed un altoparlante bicono full range da buttare in una cassa che ti avanza. Spesa minima (intorno ai 120€) e risultato quasi equivalente ad una cassa amplificata di quelle veramente adatte a quello scopo, tipo le Atomic CLR... da 1000€ cadauna. [scared]

Detto questo, il mio consiglio spassionato te l'ho già dato [wink]

Link to comment
Share on other sites

io temo che Giulio intendesse collegarsi alla cassa da ampli.... :unsure:

 

Esatto, vorrei collegare al G5 una delle casse che ho (penso la 1x12 w/Weber FC12A)

 

Hai ragione... anche se spendere soldi in quella direzione, a esser sincero, mi sembra una pazzia.

C'è poi da dire che le casse full range non è che suonino tutte uguali. Non a caso la loro scelta accurata è un tema molto sentito da coloro che usano simulatori che vale effettivamente la pena di amplificare; quali il Kemper o l'Axe.

 

Comunque Giulio, se vuoi veramente buttarti in un tale sperpero [biggrin] posso consigliarti un finalino t-amp ed un altoparlante bicono full range da buttare in una cassa che ti avanza. Spesa minima (intorno ai 120€) e risultato quasi equivalente ad una cassa amplificata di quelle veramente adatte a quello scopo, tipo le Atomic CLR... da 1000€ cadauna. [scared]

Detto questo, il mio consiglio spassionato te l'ho già dato [wink]

 

Escludendo le Atomic CLR, proverei il finalino t-amp ed il bicono, ma... quale ? Mi indichi marca e modello ?

In attesa di trovare l'altoparlante bicono posso collegare al t-amp il Weber ? Suonera' male ? (domanda da non farsi mai questa ahahah)

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi divertirti... [rolleyes]

Cono. puoi naturalmente provare pure il Weber, però è appunto una questione di risposta in frequenza. Del resto vista la discutibile qualità della fonte... tutto può andar bene ](*,)

Finale 50w; come saprai per le simulazioni è bene che non sia valvolare

 

Secondo me comunque son tutti soldi buttati e userei quella pedaliera avanti un normale ampli lasciando stare le pseudosimulazioni [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi divertirti... [rolleyes]

Cono. puoi naturalmente provare pure il Weber, però è appunto una questione di risposta in frequenza. Del resto vista la discutibile qualità della fonte... tutto può andar bene ](*,)

Finale 50w; come saprai per le simulazioni è bene che non sia valvolare

 

Secondo me comunque son tutti soldi buttati e userei quella pedaliera avanti un normale ampli lasciando stare le pseudosimulazioni [biggrin]

Uhm... mi sa che faro' cosi', in fin dei conti la G5 l'ho presa per giocare con le modulazioni e creare suoni "assurdi" ;)

Link to comment
Share on other sites

Secondo me comunque son tutti soldi buttati e userei quella pedaliera avanti un normale ampli lasciando stare le pseudosimulazioni [biggrin]

Quoto in toto. Non mi pare, con quelle robe là che vanno di approssimazioni, valga la pena, magari impegnandoci anche svànziche, di cercarci un carattere proprio che dubito alla fine appagherebbe. Lo attacchi a quello che hai sottomano e giochi con quello che ne esce là, che ne hai quanto vuoi per sperimentare & divertirti.

E' quello che faccio con la mia vecchia Zoom 7. Ti attacchi all'ampli e cominci a giocare sui preset finchè ti esce quello che ti sfagiola, salvi, poi via con qualcos'altro. La cosa più comoda che c'è, specie se vai a suonare lisssio in sssioltezza coi fratelli Marx. Un cavo alla chitarra, uno direttamente al mixer, quattro preset e bonanòt msp_biggrin.gif

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi divertirti... [rolleyes]

Cono. puoi naturalmente provare pure il Weber, però è appunto una questione di risposta in frequenza. Del resto vista la discutibile qualità della fonte... tutto può andar bene ](*,)

Finale 50w; come saprai per le simulazioni è bene che non sia valvolare

 

Secondo me comunque son tutti soldi buttati e userei quella pedaliera avanti un normale ampli lasciando stare le pseudosimulazioni [biggrin]

 

Caro Ermanno, vorrei allargare il discorso sempre per capire meglio.

Supponendo di collegare la G5 al t-amp (+Fane), i suoni delle simulazionidi ampli del G5 vengono influenzati dal t-amp stesso ?

 

Altra ipotesi, se la G5 fosse collegata ad un Yamaha HS5 (attivo) la resa sarebbe buona ? E se fosse un Genelec un Genelec 8020A ?

Thank

Link to comment
Share on other sites

Caro Ermanno, vorrei allargare il discorso sempre per capire meglio.

Supponendo di collegare la G5 al t-amp (+Fane), i suoni delle simulazionidi ampli del G5 vengono influenzati dal t-amp stesso ?

 

Altra ipotesi, se la G5 fosse collegata ad un Yamaha HS5 (attivo) la resa sarebbe buona ? E se fosse un Genelec un Genelec 8020A ?

Thank

Azz... mi metti al lavoro [scared] ..... [biggrin]

 

Premessa.

Nonostante con quelle scatolette digitali, se usate semplicemente come multi-effetto, ci si possa divertire e, perchè no, trovare anche qualche buona soluzione "musicale"; molto diverso è il discorso della simulazione. Lì il risultato patetico, ridicola macchietta dell'oggetto simulato, è dietro l'angolo.

Evidente che in una situazione del genere parlare di quale potrebbe essere il deterioramento dovuto alla presenza in catena di un finale a stato solido, con caratteristiche abbastanza neutre come il t-amp non solo sarebbe inutile ma abbastanza ridicolo.

 

Diverso è l'ulteriore capitolo che hai aperto relativo alla casse monitor nearfield, da quelle giocattolo a quelle che appena possiamo considerare monitor come le 8020.

Considera che, comunque qualsiasi cassa monitor degna di questo nome, ha come fine quello dell'analisi, del bilanciamento del missaggio e dei suoni, dell'analisi delle equalizzazioni, dei riverberi ecc... In questo ambito non è contemplata la "goduria" [biggrin]

 

Per cui anche marchi con caratteristiche abbastanza "ruffiane" come Genelec non sono per nulla adatte allo scopo di amplificare la chitarra di per se. Senza considerare poi che con un diametro del wofer dai 4" ai 6" non si potrà mai competere con quello che esce da un 12" o peggio da una 4x12; chiaro no?.

Certo poi bisogna vedere cosa si cerca; perchè se non si vuole ricreare l'effetto "ampli in pancia", ma quello del suono di un ampli ripreso da attraverso uno o più microfoni... insomma le chitarre che ci ritroviamo su CD dischi, ecc. allora delle buone casse monitor possono aiutarci eccome. Ma a quel punto torniamo alla questione della fonte, la quale dovrà necessariamente provenire da un "vero" simulatore al passo coi tempi; altrimenti torniamo nel ridicolo. [wink]

Link to comment
Share on other sites

Ciao Giulio,

alloggia la molla all'interno della tua cassa 1x12 a modi combo, dovresti risolvere.

Ciao Andrea,

si si, basta che lo allontano dai trafo e sparisce il rumore di fondo.

Sto cercando un contenitore di alluminio per schermare il thank , ma non ne trovo della misura che mi occorre (il tank e' 24x10x3,5)

Link to comment
Share on other sites

Ciao Andrea,

si si, basta che lo allontano dai trafo e sparisce il rumore di fondo.

Sto cercando un contenitore di alluminio per schermare il thank , ma non ne trovo della misura che mi occorre (il tank e' 24x10x3,5)

 

Fattelo costruite da qualcuno che lavora l'alluminio dalle tue parti, sicuramente risparmi.

Link to comment
Share on other sites

Ho appena fatto una prova interessante collegando l'uscita della G5 al return del MAZ (la chitarra entra nella G5), il suono che ne esce sembrerebbe tutto frutto della G5; infatti TUTTI i potenziometri della MAZ restano inoperativi, ergo, se si ruotano non succede niente tantomeno si alza o abbassa il volume sia col VOL che col MASTER.

Come mai pero' ? Il segnale che entra nel return viene lavorato dallo stadio finale, ma forse nel MAZ sia il VOL che il MASTER intervengono sullo stadio di pre.

 

La cosa interessante e' che con questa configurazione le simulazioni di ampli diventano piu' credili (ho fatto la prova con la Hiwatt Stack e con la CARR Mercury... non sono come gli originali ma ci si avvicinano moltissimo, garantito).

Link to comment
Share on other sites

Dipende dallo schema; a volte il RTN è "dopo".

Uhm... ma allora

 

1) chitarra in front e G5 entra nel send ed esce dal return --> controllato da VOL e MV

2) chitarra in G5 che entra in return --> NON e' controllato da VOL e MV

 

Qualcosa non mi torna su come e' concepito il MAZ; forse VOL e MV "lavorano" nello stadio di pre ? Uhm...

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Chiedo consiglio a chi ha più esperienza di me.

Finalmente ho trovato un gruppo con cui suonare stabilmente. Facciamo genere vario dai Dream Theater, Alter Bridge, Queensryche, Metallica etc e io per lo più mi dedico alla parte ritmica.

In certi brani avrei bisogno di qualche effetto ambiente, tipo delay o chorus e soprattutto un compressore almeno decente per riuscire a domare la cattiveria della mia SG sui suoni puliti. Attualmente utilizzo un Boss CS3 che (sigh) a parte tagliare volume, scurire il suono, implastichire il suono a livelli inimmaginabili altro non fa.

Ora io vorrei rimanere sul minimo indispensabile, niente multi fx o robe similari. Ho buttato l'occhio sul Carl Martin Quattro. Compressore - overdrive - chorus - echo/delay. Pedaliera essenziale ma di buona qualità. Che ne pensate?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...