Jump to content
Gibson Brands Forums

Discutiamo di pedali


Alnico

Recommended Posts

Grazie anche a te. Prima vado di MXR, e quello che non trovo con la tua lista. Mi è stato consigliato di tenere i Boss come spiaggia di riserva, se sono di produzione recente.

 

Poi mi viene sempre il nervoso perchè mi è successo più di una volta che scrivi a qualcuno del MM per qualcosa, stai là ad aspettare ansioso e poi ti rispondono che sono dieci giorni che è venduto. Ma dico io, quanto costa cancellare un'inserzione già venduta ziobilly? Per MXR e il DL8 ho avuto due mex e una telefonata già in questo senso stamattina... <_<

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 3.1k
  • Created
  • Last Reply

@georg: il tuo è molto recente, considera che il Dd-3 è stato in produzione per una ventina d'anni, sicuramente gli esemplari di fine anni '80 montavano il long chip, non so quando hanno smesso di produrlo con quello! Il Ce-2 è giapponese? Se sì pedalone! [thumbup]

 

@Mauro: quoto elric ovviamente e rilancio:

 

Chorus ---> Small Clone (50€ usato)

Delay ---> Hardwire Dl-8 (100€ usato, rapporto qualità/prezzo al limite dello scandalo...)

Compressore ---> Ibanez Cp-9 (50-70€, magari uno vecchio degli anni '80, molto dyna comunque)

 

Quotone; ho il suddetto pedale, e suona benissimo, oltre ad essere fatto con i controcosi. Ho preso anche il chorus della Hardwire, ed ho ritrovato la stessa qualità.

Link to comment
Share on other sites

Bon alòra, questo è a casa.

 

dl8.jpg

 

 

Nuovo perchè tra quanto lo vendevano di seconda mano e quanto l'ho trovato new a EM la differenza era proprio minima. Poi ci sono un paio di MXR, di seconda mano,in giro coi furgoni dell'SDA per l'Italia che dovrebbero arrivare. Adesso so che la domanda non è nuova, e l'ho già fatta anch'io, ma non mi ricordo le risposte e manco dove stanno. [bored]

Come li alimento senza usare le batterie che non sopporto? Questo ha 9v, ma mi pare che qualcuno diceva di attaccarli tranquillamente al 12 che andavano bene se non meglio. Poi ci dovrebbe essere la possibilità di usare un trasformatore solo per tutti e tre (quattro perche nei giorni lunghi ci infilerò assieme anche il mio trentennale pedale distfuzzwahwah). Che caratteristiche deve avere sto còso, tipo quanti Amp ecc. perchè mi ricordo che avevate parlato di alimentatori mirati fatti apposta con varie uscite ma magari, visto che in casa ne ho uno sfacelo di quella roba là, prima di spendere altri soldi guardavo se potevo arrangiarmi spartanamente. Dite, dite... [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

@Mauro: sui voltaggi dipende da pedale a pedale, ci sono pedali che vanno anche a 24v e altri che non puoi alimentare a più di 9v, sulle istruzioni o sullo chassis comunque trovi tutte le indicazione su come alimentare il pedale; poi c'è il discorso polarità che generalmente è standard per la maggior parte dei pedali, lì vediamo quando li hai tutti se c'è qualcuno che vuole la polarità invertita; il discorso amperaggio dipende da che tipo di pedali metti in catena, i pedali analogici difficilmente assorbono più di 20 mA e molti anche un quarto, i pedali digitali sono quelli che ciucciano di più, alcuni anche diverse centinaia di mA, comunque sia, un buon prodotto per iniziare è il classico Visual Sound 1-Spot, alimentatore a 9v stabilizzato che eroga 1700 mA, tantissime, e la daisy chain, così alimenti tutto con quello, costo totale forse 40€, altrimenti il Diago segnalato da roger è un buon prodotto, poi se sei esperto e vuoi provare a costruirti un alimentatore da 9v stabilizzata con polarità standard anche meglio! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

... quoto l'alessandro... Mauro comunque ocio con l'alimentare a 12 che non tutti i pedali l'accettano... se ascolti me fai così: raccatta tutti i pedali che ti servono, poi quando li hai TUTTI in mano piglia i vari voltaggi così vedi di quanto e cosa fabbisogni, POI si decide che alimentatore prendere (sempre che non riesci col fai da te eh) con un occhio anche a future ed eventuali aggiunte, ovviamente!!!

Link to comment
Share on other sites

@Mauro: sui voltaggi dipende da pedale a pedale, ci sono pedali che vanno anche a 24v e altri che non puoi alimentare a più di 9v, sulle istruzioni o sullo chassis comunque trovi tutte le indicazione su come alimentare il pedale; poi c'è il discorso polarità che generalmente è standard per la maggior parte dei pedali, lì vediamo quando li hai tutti se c'è qualcuno che vuole la polarità invertita; il discorso amperaggio dipende da che tipo di pedali metti in catena, i pedali analogici difficilmente assorbono più di 20 mA e molti anche un quarto, i pedali digitali sono quelli che ciucciano di più, alcuni anche diverse centinaia di mA, comunque sia, un buon prodotto per iniziare è il classico Visual Sound 1-Spot, alimentatore a 9v stabilizzato che eroga 1700 mA, tantissime, e la daisy chain, così alimenti tutto con quello, costo totale forse 40€, altrimenti il Diago segnalato da roger è un buon prodotto, poi se sei esperto e vuoi provare a costruirti un alimentatore da 9v stabilizzata con polarità standard anche meglio! [thumbup]

 

Hey, grazie anche a te oltre che a Roger. Farò degli esperimenti appena mi arrivano gli altri due cosi. L'ho provato comunque stasera con un semplice trasformatore di quelli a voltaggio variabile, da un Ampere, tarato a 9v e va benone così senza cercare di alzare ulteriormente il voltaggio, anche se ho trovato i vecchi post dove avevo chiesto delucidazioni per la Loop Station e dove Massi cita:

....se tu utilizzi un alimentatore per esempio da 12 v vanno addirittura meglio e durano anche di più, i 9 volt sono per praticità di mettere una classica batteria rettangolare, se tu prendi gli alimentatori boss PSA e gli metti il tester vedrai che non danno 9 volt ma 12,8 circa....e infatti non c'è paragone sul loro funzionamento con questa tensione e le 9 volt(quando è nuova) della batteria.

e più avanti: ...e tutti i pedali senza eccezzioni vanno meglio alimentati dai 12 V.....e durano anche di più...

 

In quanto al DL-8 devo dire, anche se non ho esperienza di pedali (finora ho sempre usato gli emulatori del TonePort in casa e la Digitech in giro) che mi è piaciuto subito moltissimo, ci ho giocato sopra un'oretta e mi sono divertito anche col Loop che è molto immediato. Vi ringrazio così dei consigli datomi per l'acquisto. Per Roger devo dire che, sommando anche il Celestion, è la seconda volta che fa centro. Staccato un buono per una birra gigante [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

....se tu utilizzi un alimentatore per esempio da 12 v vanno addirittura meglio e durano anche di più, i 9 volt sono per praticità di mettere una classica batteria rettangolare, se tu prendi gli alimentatori boss PSA e gli metti il tester vedrai che non danno 9 volt ma 12,8 circa....e infatti non c'è paragone sul loro funzionamento con questa tensione e le 9 volt(quando è nuova) della batteria.

e più avanti: ...e tutti i pedali senza eccezzioni vanno meglio alimentati dai 12 V.....e durano anche di più...

 

Su questo sinceramente non sono molto convinto...

Per il mio delay (digitale) il costruttore indica chiaramente di alimentare solo ed esclusivamente a 9 volt. Magari i pedali digitali sono più "delicati" sotto questo punto di vista, non saprei :-k

Link to comment
Share on other sites

Wampler-Black-65.jpg

 

Ecco Giulio, mi permetto di consigliarti questo pedale, essenzialmente per due ragioni.

 

La prima, imprescindibile, è che possiedi quella bella testona Hiwatt.

Intendiamoci, anche con altri ampli rimarrebbe un ottimo acquisto, ma, secondo me, accoppiato alla custom Hiwatt raggiunge incredibilmente il suo scopo.

 

La seconda ragione è che ormai, bene o male, credo di essermi fatto un'idea dei tuoi gusti.

 

Tu sai che qualcosa di ampli Twin style conosco, per cui se lo prendi mettilo dopo il comp. e prima di ogni altro overdrive, al quale eventualmente si accoppierà volentieri, imposta i "toni" del Wampler ad ore 12, vol e gain ad ore 11/11.30, dimenticati l'esistenza del gain booster e... goditi il tuo nuovo twin. [biggrin]

Con i single, il risultato è veramente notevole.

 

N.B. Volevo metterti un video di riferimento, ma a parte la questione fondamentale dell'ampli, almeno quei pochi che ho visto tra i tanti presenti su Youtube, non rendono la giusta idea di come secondo me va usato questo pedale, sono tutti orientati verso un uso con gain eccessivo, che mortifica le caratteristiche del pedale. Se si vuole un gain spinto lo aggiungerei dopo, successivamente, con un pedale diverso, per una questione di "reattività" al segnale di ingresso.

 

Mi spiace quindi... niente video, solo la mia parola. [rolleyes]

Link to comment
Share on other sites

L' 1 ed il 3 non sono per niente malaccio

Si però qui la crema è data dal Maz 18, grandissimo ampli, da tempo in lista [biggrin]

il cui stadio di ingresso è sovraccaricato dal wampler, che è si con il gain al minimo, ma con il vol. max

 

Comunque nonostante il suono sia veramente eccellente, è però "meno twin" di quello che si può ottenere con l'Hiwatt

Link to comment
Share on other sites

Si però qui la crema è data dal Maz 18, grandissimo ampli, da tempo in lista [biggrin]

il cui stadio di ingresso è sovraccaricato dal wampler, che è si con il gain al minimo, ma con il vol. max

 

Comunque nonostante il suono sia veramente eccellente, è però "meno twin" di quello che si può ottenere con l'Hiwatt

Ancora meglio.

Comunque l' ho trovato e dovrebbe arrivare x domani.

Thank

Link to comment
Share on other sites

Domandina per gli esperti: per boostare il suono del Mini Z ( mi vorrei avvicinare ad un suono alla Gary Moore, Oh Pretty Woman-All your love per intendersi ) di che pedale/i avrei bisogno.

Un overdrive tipo il plexitone oppure anche quello consigliato da Arch sopra, potrebbe andare secondo voi?

Non vorrei una ciofeca ma qualcosa che mi rimanga anche in vista di futuri ampli: per ora sono Dr. Z oriented.

Link to comment
Share on other sites

Domandina per gli esperti: per boostare il suono del Mini Z ( mi vorrei avvicinare ad un suono alla Gary Moore, Oh Pretty Woman-All your love per intendersi ) di che pedale/i avrei bisogno.

Un overdrive tipo il plexitone oppure anche quello consigliato da Arch sopra, potrebbe andare secondo voi?

Non vorrei una ciofeca ma qualcosa che mi rimanga anche in vista di futuri ampli: per ora sono Dr. Z oriented.

 

beh, Moore ha registrato Still Got the Blues con marshall e soldano, io andrei col plexitone di conseguenza [smile] o se non il plexitone, un altro overdrive orientato a sonorità british.

Di sicuro il suono di quell'album è tutto fuori che un Twin! [biggrin] il pedale consigliato da Arch non lo vedo proprio indicato per questi suoni

Link to comment
Share on other sites

beh, Moore ha registrato Still Got the Blues con marshall e soldano, io andrei col plexitone di conseguenza [smile] o se non il plexitone, un altro overdrive orientato a sonorità british.

Di sicuro il suono di quell'album è tutto fuori che un Twin! [biggrin] il pedale consigliato da Arch non lo vedo proprio indicato per questi suoni

 

Hai ragione, non ho letto con attenzione il post di Arch... [blush]

A parte il Plexitone Carl Martin, che gode di ottima reputazione qui sul forum, cosa dovrei guardare?

Secondo te può suonare decentemente anche con la Mini che non è un campione di clean?

Link to comment
Share on other sites

Hai ragione, non ho letto con attenzione il post di Arch... [blush]

A parte il Plexitone Carl Martin, che gode di ottima reputazione qui sul forum, cosa dovrei guardare?

Secondo te può suonare decentemente anche con la Mini che non è un campione di clean?

 

Per me, data la tipologia di ampli, converrebbe un pedale che eserciti egregiamente le funzioni di boost ma lascio la parola agli esperti....

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


×
×
  • Create New...