Jump to content
Gibson Brands Forums

Gibson Cafè and Restaurant III


Jumpy Guitar

Recommended Posts

Bellissima Luca!

A proposito... Ieri sera con un po' di pazienza (ma solo un po', eh!) ho rimpiazzato i condensatori ceramici della studio con un bel paio di PIO NOS, di rimanenza militare, comprati dagli states, e tutto sommato arrivati prima di quello che pensavo (1 settimana circa). Che dire, ieri sera l'ho attaccata velocemente all'ampli, per avere la certezza di non aver fatto danni, e non ho fatto caso al suono più di tanto.. Ma oggi pomeriggio! Cavolo che roba! La differenza non si sente subito, e per sentirla bisogna lavorare coi toni, non lasciandoli completamente aperti.

Una cosa che ho notato, molto interessante, è che abbassando un po' i toni, il suono sembra come pulirsi ulteriormente.. E' una mia impressione o può essere così? Guardando qualche video di Glen Kuykendall, tra l'altro, ho scoperto con grande gioia che questa cosa succede anche a lui, allora ho pensato "wow, forse sono davvero sulla buona strada".

Tutto sommato è andata bene, ho speso pochissimo, e senza prendere i calabroni, mi sono portato a casa una coppia di ottimi oliocarta NOS che mi hanno veramente entusiasmato.

Una cosa soltanto: mi consigliate di mettere la guaina ai connettori? perché ora come ora i connettori dei condensatori sono senza guaina, e non ho notato alcuna interferenza o fruscio/rumore di sottofondo. Posso lasciarli così senza problemi?[biggrin]

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

vorrei sapere che pick up sono quelli che montano le vecchie custom tipo P 90 ma con i poli quadrati...ci facevo caso adesso guardando i vecchi cataloghi......e un altra cosa... la de luxe in che fascia si collocava ? tipo fra la standard e la custom ? grazie a chiunque chiarirà i miei dubbi....ho dei libri ma sono in inglese

Link to comment
Share on other sites

vorrei sapere che pick up sono quelli che montano le vecchie custom tipo P 90 ma con i poli quadrati...ci facevo caso adesso guardando i vecchi cataloghi......e un altra cosa... la de luxe in che fascia si collocava ? tipo fra la standard e la custom ? grazie a chiunque chiarirà i miei dubbi....ho dei libri ma sono in inglese

 

si chiama alnico V staple pick up,dalle mie ricerchè ho capito che ora cm ora lo produce solo la seymour duncan in versione custom shop su ordinazione e costa un delirio...ho provato qualche giorno fa una 54 custom del 93 se non sbaglio,quel pick up al manico è bellissimo...

Link to comment
Share on other sites

Adesso che il grande splash ha confermato quello che pensavo' date=' cioè che il 101% delle cose che dice le dice solo per arieggiare i denti, vi metto il link della chitarrina.

Preciso che le due foto erano volutamente postate perchè questa chitarra è la classica chitarra che con un po di lavoro di liuteria sarebbe praticamente inriconoscibile da sgamare se non con una perizia in loco.

 

Venduta a 980 euro[/quote']

 

azz....a me dalle precedenti foto sembrava proprio originale!!!

però va detto che questi le sanno rifare veramente per bene!!!

Link to comment
Share on other sites

l'unico ebano che può presentare tenui discromie dal nero e virare su un marrone scuro in forma di venatura è il "macassaricus" - area Borneo' date=' isole Molucche - peraltro dato per estinto da qualche anno. Ma non arriva a quel grado di marrone ... quello è il classico rosewood, addirittura sembrerebbe JACARANDA', il legno delle Di Giorgio, Som Douro, quelle splendide chitarre brasiliane MOLTO sambarole .... non so se ve le ricordate.....l[/quote']

Grazie Pearly, dalle descrizioni sembrerebbe proprio che parliamo del macassaricus.

ps. Chi se le scorda le Di Giorgio e le Som Douro? Erano favolose.

Link to comment
Share on other sites

Grazie Pearly' date=' dalle descrizioni sembrerebbe proprio che parliamo del macassaricus.

ps. [b']Chi se le scorda le Di Giorgio e le Som Douro? Erano favolose[/b].

 

 

Quoto. Che ricordi, io me le sognavo!

Obrigado.

:D

 

edit: cercavo di imitare lo spirito di quelle chitarre lì montando sulle mie classiche da due lire le corde (ovviamente G B E) in nylon di colore nero e mi sentivo Baden Powell ... non so nemmeno se le nylon nere fanno ancora.

Link to comment
Share on other sites

Quoto. Che ricordi' date=' io me le sognavo!

Obrigado.

:D

 

edit: cercavo di imitare lo spirito di quelle chitarre lì montando sulle mie classiche da due lire le corde (ovviamente G B E) in nylon di colore nero e mi sentivo Baden Powell ... non so nemmeno se le nylon nere fanno ancora.[/quote']

 

ECCERTO, e chi se le dimentica!!!! Pure io adoravo Baden Powel ...... Vinicius, Toquino, Joao Gilberto ..... c'è quel disco con Stan Getz che è UNA PIETRA MILIARE ......

Link to comment
Share on other sites

...

 

edit: cercavo di imitare lo spirito di quelle chitarre lì montando sulle mie classiche da due lire le corde (ovviamente G B E) in nylon di colore nero e mi sentivo Baden Powell ... non so nemmeno se le nylon nere fanno ancora.

 

Eh stessa storia ... con tre mute ti rifacevi il costo della chitarra, ma cosa vuoi, quando si hanno 12/13 anni e zero in tasca i sogni avevano un sapore dolcissimo.

A proposito, qualcuno si ricorda le 'Gato Negro'? Avevano la particolarità di avere le prime tre AVVOLTE ... sì, proprio così: anche le prime tre erano ricoperte da un avvolgimento in nylon sottilissimo, trasparente.

Link to comment
Share on other sites

Eh stessa storia ...

A proposito' date=' qualcuno si ricorda le 'Gato Negro'? Avevano la particolarità di avere le prime tre AVVOLTE ... sì, proprio così: anche le prime tre erano ricoperte da un avvolgimento in nylon sottilissimo, trasparente.

[/quote']

 

Che cosa curiosa .. no, non le ricordo.

Ad ogni modo, per colpa tua e di Pearly, oggi sabato mattina u-gegè u-gegé: ecco gli ingedienti (c'è anche il disco citato da Fabio, secondo me):

 

alim1122.jpg

Link to comment
Share on other sites

Bellissima Luca!

A proposito... Ieri sera con un po' di pazienza (ma solo un po'' date=' eh!) ho rimpiazzato i condensatori ceramici della studio con un bel paio di PIO NOS, di rimanenza militare, comprati dagli states, e tutto sommato arrivati prima di quello che pensavo (1 settimana circa). Che dire, ieri sera l'ho attaccata velocemente all'ampli, per avere la certezza di non aver fatto danni, e non ho fatto caso al suono più di tanto.. Ma oggi pomeriggio! Cavolo che roba! La differenza non si sente subito, e per sentirla bisogna lavorare coi toni, non lasciandoli completamente aperti.

Una cosa che ho notato, molto interessante, è che abbassando un po' i toni, il suono sembra come pulirsi ulteriormente.. E' una mia impressione o può essere così? Guardando qualche video di Glen Kuykendall, tra l'altro, ho scoperto con grande gioia che questa cosa succede anche a lui, allora ho pensato "wow, forse sono davvero sulla buona strada".

Tutto sommato è andata bene, ho speso pochissimo, e senza prendere i calabroni, mi sono portato a casa una coppia di ottimi oliocarta NOS che mi hanno veramente entusiasmato.

Una cosa soltanto: mi consigliate di mettere la guaina ai connettori? perché ora come ora i connettori dei condensatori sono senza guaina, e non ho notato alcuna interferenza o fruscio/rumore di sottofondo. Posso lasciarli così senza problemi?[blink

 

 

Il senso del tono ,che abbassando pulisce il segnale, è una cosa normale, diciamo solo che l'oliocarta rende più "gustosa" questa applicazione.

Per le guaine non preoccuparti, si mettono solamente per evitare che si tocchino le parti di segnale con la massa, cosa che non succede per via della rigidità dei collegamenti.

Link to comment
Share on other sites

azz....a me dalle precedenti foto sembrava proprio originale!!!

però va detto che questi le sanno rifare veramente per bene!!!

 

Questa ' date=' che è del 1989, ha indubbiamente un aspetto generale molto bello, il fatto è che ha quelle cose che in una copia difficilmente trovi, tipo la volute e la spalla mancante con forma corretta.

 

Questa che segue è la famosa Aria che ho venduto ad un amico e che mi sono fatto reimprestare.

In questa potrai notare che basterebbe sostituire gli Inlays e qualche altra piccola cosuccia per fregare anche un bravo osservatore come Plasshhh!

XD XD

 

 

[img']http://img268.imageshack.us/img268/5063/img1866q.jpg[/img]

Link to comment
Share on other sites

Questa ' date=' che è del 1989, ha indubbiamente un aspetto generale molto bello, il fatto è che ha quelle cose che in una copia difficilmente trovi, tipo la volute e la spalla mancante con forma corretta.

 

Questa che segue è la famosa Aria che ho venduto ad un amico e che mi sono fatto reimprestare.

In questa potrai notare che basterebbe sostituire gli Inlays e qualche altra piccola cosuccia per fregare anche un bravo osservatore come Plasshhh!

XD XD

 

 

[img']http://img268.imageshack.us/img268/5063/img1866q.jpg[/img]

 

adesso magari dico una cr e tinata perchè io sono negato per queste cose non avendo per nulla memoria fotografica.... e se non le prendo in mano e le vedo dal vivo non riconosco una pata c c a da un c u l o.....però (aiuto non fucilatemi) mi sembra che il ponte non sia inclinato come nella gibson o che la sua inclinazione sia minore se non quasi parallelo al tailpiece.....[blink]

Link to comment
Share on other sites

Anche questa Aria è fatta di MDF?

 

No, la sola marca che ho potuto constatare facesse dei body sulle copie di Les Paul in multistrato di?......cartone pressato? MDF? , Boh...sinceramente un materiale pastosamente simile , era la Ibanez.

Se riesco a sapere chi l'ha acquistata gli chiederò di fare un due foto al vano potenziometri.

 

Questa invece è fatta di mogano in 4 strati, i due classici intermezzati da uno sosttile in controvenatura, tipo le LP originali anni '70 ed uno laminato per dare visivamente al fondo una buona estetica.

 

Monta tre Dimarzio che fanno veramente paura, in senso buono, molto Hard, ma per blues è troppo spinta e scarna.

Manico e feel sono come la maggiorparte delle LP Jappan, sembrano abbastanza anonime o mancanti di qualcosa

Link to comment
Share on other sites

adesso magari dico una cr e tinata perchè io sono negato per queste cose non avendo per nulla memoria fotografica.... e se non le prendo in mano e le vedo dal vivo non riconosco una pata c c a da un c u l o.....però (aiuto non fucilatemi) mi sembra che il ponte non sia inclinato come nella gibson o che la sua inclinazione sia minore se non quasi parallelo al tailpiece.....[blink]

 

Aspetta massi, con patacca definirei più certe cinesate rifinite con la mannaia, quì parliamo di prodotti mediamente molto buoni, comunque il ponte è abbastanza dritto e si vede pure

Link to comment
Share on other sites

No' date=' la sola marca che ho potuto constatare facesse dei body sulle copie di Les Paul in multistrato di?......cartone pressato? MDF? , Boh...sinceramente un materiale pastosamente simile , era la Ibanez.[/quote']

 

Comunque è piuttosto strano che sul catalogo Ibanez di quell'anno si dica che ha il corpo in mogano e poi si scopra che sia di robaccia...

Non ci si può mai fidare di nessuno.

Link to comment
Share on other sites

Aspetta massi' date=' [b']con patacca definirei più certe cinesate[/b] rifinite con la mannaia, quì parliamo di prodotti mediamente molto buoni, comunque il ponte è abbastanza dritto e si vede pure

 

[cool] credo che Massi nella metafora,per patacca intendesse "la Topa":-"

Link to comment
Share on other sites

Aspetta massi' date=' con patacca definirei più certe cinesate rifinite con la mannaia, quì parliamo di prodotti mediamente molto buoni, comunque il ponte è abbastanza dritto e si vede pure

[/quote']

 

 

no alni..non hai capito...è un modo di dire romagnolo.... se non vedo non riesco a riconoscere la fre gna dal c u l o....non si riferiva allo strumento per amor di dio....era un modo di dire che se non tocco con mano in foto non ci capisco una mazza...

Link to comment
Share on other sites

Guest Slash_II

comunque io intendevo che so riconoscere una gibson tarroccata dai cinesi da una originale (non che ci voglia molto...), ma vabbè...

Link to comment
Share on other sites

comunque io intendevo che so riconoscere una gibson tarroccata dai cinesi da una originale (non che ci voglia molto...)' date=' ma vabbè...[/quote']

 

Tu vuoi dire anche che non prenderesti mai una LP del 1959 e che preferisci il suono della tua Standrd, discorso giusto se avessi provato almento 2 LP del 1959.

Non è necessario per forza dire sempre qualcosa XD, ogni tanto potresti limitare i tuoi interventi nel solo leggere XD XD XD XD

Link to comment
Share on other sites

Guest Slash_II
Tu vuoi dire anche che non prenderesti mai una LP del 1959 e che preferisci il suono della tua Standrd' date=' discorso giusto se avessi provato almento 2 LP del 1959.

Non è necessario per forza dire sempre qualcosa XD, ogni tanto potresti limitare i tuoi interventi nel solo leggere XD XD XD XD

[/quote']

 

bè, un forum è fatto per esprimere opinioni, io ho solo espresso la mia...

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...