Jump to content
Gibson Brands Forums
Sign in to follow this  
Giacap

[Giacap] - La mia strumentazione

Recommended Posts

chissà che nell'anno entrante non si organizzi un piccolo "tour"... magari ci avviciniamo.

sarebbe figo assai, tipo se veniste a milano ad esempio, c'è un bel locale in zona Sesto S.G. - viale Monza, il Blues House e secondo me se provi a contattarlo riuscite a suonare ;)

lì ci suonano sempre un botto di tribute band, penso non sia un problema quindi [thumbup]

Share this post


Link to post
Share on other sites

..ciao Giacap.. [biggrin]

la tua custom '54 historic del 1998 è tutta originale?

 

se si, riusciresti per favore a postare una foto del suo vano potenziometri?

 

grazie [thumbup]

Share this post


Link to post
Share on other sites

..ciao Giacap.. [biggrin]

la tua custom '54 historic del 1998 è tutta originale?

 

se si, riusciresti per favore a postare una foto del suo vano potenziometri?

 

grazie [thumbup]

 

qui aveva meso delle foto del suo vano Pot Pot

Share this post


Link to post
Share on other sites

qui aveva meso delle foto del suo vano Pot Pot

 

..ok, grazie sciamano [thumbup]

 

ora, non sono patito di elettronica ma non sono sicuro che quel vano sia tutto originale , specie i capacitors gialli..quindi non è troppo indicativo....comunque aspettiamo cosa dice Giacap che magari conosce il vissuto della chitarra..

Share this post


Link to post
Share on other sites

..ok, grazie sciamano [thumbup]

 

ora, non sono patito di elettronica ma non sono sicuro che quel vano sia tutto originale , specie i capacitors gialli..quindi non è troppo indicativo....comunque aspettiamo cosa dice Giacap che magari conosce il vissuto della chitarra..

 

 

se non mi sbaglio lui disse che aveva le "lenticchie" arancioni che poi ha sostituito con gli orange,

 

se ti è possibile puoi postare la foto del tuo vano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non mi sbaglio lui disse che aveva le "lenticchie" arancioni che poi ha sostituito con gli orange,

 

se ti è possibile puoi postare la foto del tuo vano?

 

..ah ok, bisogna vedere se anche i pots allora sono stati sostituiti...

 

cmq il vano della mia custom '57 2001 è identico in tutto a quello della tua 2002 , fidati [thumbup]

Share this post


Link to post
Share on other sites

..ah ok, bisogna vedere se anche i pots allora sono stati sostituiti...

 

cmq il vano della mia custom '57 2001 è identico in tutto a quello della tua 2002 , fidati [thumbup]

 

ok mi fido [wink] cmq è una mia impressione o le ultime reiusses sono un pò più precise nei particolari?

 

per esempio l'altezza dello stop-bar in quelle dell'epoca(50's) era un pò più alta, cioè in quelle odierne è alla metà del pot del volume del PU manico non so se mi sono spiegato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

...si, non ho capito bene cosa intendi comq le ultime reissue sono più "storicamente" corrette...con i pots CTS e i BBee capacitors corretti per l'elettronica...oppure con la cover truss rod staccata dal capotasto...e, come già citato, le meccaniche kluson in luogo delle grover... il resto invece , nelle più "vecchie" CS custom art e historic c'è tutto ,a partire dal long neck tenon e la finitura gloss visto che erano pre VOS [thumbup]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi, scusate il ritardo ma durante il we non leggo quasi mai... poi ora che mi devo rimettere in paro con il repertorio Maiden ogni minuto è dedicato allo studio!!!

 

Dicevansi... la chitarra, condensatori orange drop che ho messo io a parte, è originalissima.

Come Blacksheep fa notare le historic erano un pò meno "dettagliate" delle attuali quindi non c'erano i bumblebee ma le odiose lenticchie.

Per il resto non ho toccato nulla, pot in primis.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In scaletta c'è di tutto... qui trovi il repertorio completo (www.invadersonline.it).

Sul sito non si fa ancora menzione del mio ingresso perchè sarà annunciato a valle della serata del 6 luglio.

 

Il repertorio oggi come oggi è molto spostato "indietro" ma l'introduzione della terza chitarra serve appunto a riarmonizzare il nuovo con il vecchio e a rendere il tributo ancora più fedele dal punto di vista scenico.

La scelta di Gers è stata abbastanza obbligata... fondai la band nel 2002 e ne sono uscito nel 2007, fino a quel momento ci dividevamo le parti un pò a piacere.

Il chitarrista che mi ha sostituito è un patito di Murray quindi il mio ex compagno (che asserisce essere il figlio segreto di Smith) ha ereditato tutte le parti di Gers (con cui sto trovando parecchi punti di contatto soprattutto sul timbro) che oggi finiscono a me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grandi ;)

Dei Maiden ho tutti i dischi studio e qualche dvd live, e devo dire che il mio limite è Powerslave, che è forse il mio disco loro preferito...fino li mi piacciono, poi il resto niente... :mellow:

A me ultimamente è balzata in mente l'idea del tributo ai Black Sabbath, come bassista! Trovassi qualcuno di seriamente motivato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio periodo preferito per motivi affettivi è tutto quello che va da piece of mind a seventh son... un pelo meno il superquotato the number of the beast.

 

Poi in tutto il resto, a parte il peiodo Blaze, spulciando si trovano cose anche molto interessanti che appunto sto rivalutando in questa mia nuova veste.

Certo è che pezzi da 90 come Rime of the Ancient Mariner, Alexander The Great, Seventh Son, ormai ce li sognamo! [crying]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi, scusate il ritardo ma durante il we non leggo quasi mai... poi ora che mi devo rimettere in paro con il repertorio Maiden ogni minuto è dedicato allo studio!!!

 

Dicevansi... la chitarra, condensatori orange drop che ho messo io a parte, è originalissima.

Come Blacksheep fa notare le historic erano un pò meno "dettagliate" delle attuali quindi non c'erano i bumblebee ma le odiose lenticchie.

Per il resto non ho toccato nulla, pot in primis.

 

..ok [thumbup]

una curiosità...quanto pesa la tua bellezza nera? [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio periodo preferito per motivi affettivi è tutto quello che va da piece of mind a seventh son... un pelo meno il superquotato the number of the beast.

 

Poi in tutto il resto, a parte il peiodo Blaze, spulciando si trovano cose anche molto interessanti che appunto sto rivalutando in questa mia nuova veste.

Certo è che pezzi da 90 come Rime of the Ancient Mariner, Alexander The Great, Seventh Son, ormai ce li sognamo! [crying]

 

The Number Of The Beast non fa impazzire nemmeno me, The Seventh Son idem...per me Iron Maiden e Powerslave non si superano [thumbup]

Anche per Somewhere In Time non perdo la testa, probabilmente per via dei suoni anche più moderni (e pesanti, se vogliamo, che ricollego al "finto")

 

Gers mi è sempre sembrato in secondo piano..va bene che è la 3a chitarra, ma quando si parla dei Maiden spuntano sempre Smith e Murray (che, tra l'altro, nel primo/primi due dischi non c'era neanche, Smith)

Share this post


Link to post
Share on other sites

X Blacksheep: 4,2 kg

 

X Rick: Gers è stato fondamentale per tenere in piedi la situazione nel "drammatico" momento in cui un tipo come Smith ha deciso di lasciare.

Io l'avevo molto apprezzato su Tatooed Millionaire di Dickinson e non mi dispiace anche con i Maiden... sebbene gli altri due abbiano avuto chiaramente un impatto molto più determinante nella storia della band.

 

Oggi come oggi a 10 anni dalla scelta delle tre chitarre l'amalgama mi pare ottimale... tanto sui nuovi pezzi che nascono a 3 chitarre quanto sui vecchi che comunque venivano registrati in studio a 3 chitarre anche s epoi dal vivo erano solo in due.

Share this post


Link to post
Share on other sites

X Blacksheep: 4,2 kg

 

X Rick: Gers è stato fondamentale per tenere in piedi la situazione nel "drammatico" momento in cui un tipo come Smith ha deciso di lasciare.

Io l'avevo molto apprezzato su Tatooed Millionaire di Dickinson e non mi dispiace anche con i Maiden... sebbene gli altri due abbiano avuto chiaramente un impatto molto più determinante nella storia della band.

 

Oggi come oggi a 10 anni dalla scelta delle tre chitarre l'amalgama mi pare ottimale... tanto sui nuovi pezzi che nascono a 3 chitarre quanto sui vecchi che comunque venivano registrati in studio a 3 chitarre anche s epoi dal vivo erano solo in due.

appunto, ma visto che è rimasto mò Gers non serve più :D

scherzi a parte, come hai detto tu ora possono fare live le armonizzazioni a tre chitarre, anche se ti confesso che, per me, sono inutili, nel senso che smith e murray come anche tu hai accennato SONO l'anima a sei corde dei Maiden, una terza chitarra...bah....secondo me è lì perchè è culo & camicia con Dickinson, poi ditemi quel che volete... :D

 

sulla discografia, per me (leggasi "PER ME" eh) i primi due album non fanno testo, nel senso che li adoro, anzi li amo proprio, ma sono appartenenti ad "altri" Maiden, che non centrano nulla con quelli da The Number in poi, sia per voce (soprattutto) sia per arrangiamenti e stile.

L'avvento di Dickinson è stata la svolta epocale, è stato come aver inventato il motore a reazione mentre prima si volava ad elica, secondo me se si fossero tenuti Di Anno sicuramente avrebbero comunque fatto strada (anche se non so per quanto), ma nulla sarebbe stato al confronto di ciò che hanno avuto con l'ingresso di Bruce, che ritengo un essere quasi superiore (anzi, per me è sceso dall'olimpo degli Dei, ghgh) cazz, è la voce dei Maiden (e che voce!), è comandante della British Airlines nonchè pilota del loro aereo privato, e se non erro fa o faceva parte della nazionale di scherma scozzese, se qualcuno può confermare...eheh :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di Anno mi pare una voce più grezza e "Blues" rispetto a Dickinson (inutile specificare la sua, di voce..)..difatti Iron Maiden e Killers sono dischi più grezzi, veloci, incazzati, se vogliamo, rispetto ai successivi...un po' come Kill 'Em All [biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di Anno mi pare una voce più grezza e "Blues" rispetto a Dickinson (inutile specificare la sua, di voce..)..difatti Iron Maiden e Killers sono dischi più grezzi, veloci, incazzati, se vogliamo, rispetto ai successivi...un po' come Kill 'Em All [biggrin]

ahahah cazz mi hai letto nel pensiero, volevo anche scriverlo prima ma poi m'è uscito di mente :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

OT ON

 

Gianluca, siccome sono un accanito melomane anch' io, mi piacerebbe mettere in firma la apple, dove l' hai trovata ?

Oh, se mi passi la copia della tua va bene lo stesso.

 

OT OFF

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho pizzicata su internet... è pieno... basta ridimensionarle allo scopo.

Se vuoi fai un "salva con nome" della mia e ritagliala dal resto.

Se poi non sei pratico di fotoscioppe mandami la mail in om che te ne mando una.

 

bye

 

PS: terza si o terza no visto che io sono la terza direi che è fondamentale!!! [flapper][thumbup][biggrin]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...