Jump to content
Gibson Brands Forums

Ampli domestico


GuidoX

Recommended Posts

...ma non ultimo, un vero riduttore di potenza che non incide sulla qualita' audio, cosa che non accade sull' Express che ha una gamma tonale moooolto piu' ampia a 30W (classe A/B ) che a 5W (classe A… assurdo, dovrebbe essere il meglio).

Guarda, hai messo il dito nella piaga e forse non dovrei dirlo perchè ho parlato fin troppo male dell'Express, fino ad essere frainteso; rimane infatti pur sempre un ampli di un certo livello anche se non quello che il marchio dovrebbe garantire;

 

ma se c'è una cosa che ho trovato vergognosa è proprio come suona quando impostato sui 5w.

Quella è veramente una presa in giro... altro che classe A

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 134
  • Created
  • Last Reply

In effetti la situazione non è rosea... ogni tanto ne parliamo... però lui tira dritto, fortunatamente l'azienda è piccola ed i numeri, nonostante la crisi, abbastanza buoni anche grazie all'onda di cui beneficia grazie a Dave Kilminster che lo sta lanciando negli USA con la linea Customwork.

Link to comment
Share on other sites

Guarda, hai messo il dito nella piaga e forse non dovrei dirlo perchè ho parlato fin troppo male dell'Express, fino ad essere frainteso; rimane infatti pur sempre un ampli di un certo livello anche se non quello che il marchio dovrebbe garantire;

 

ma se c'è una cosa che ho trovato vergognosa è proprio come suona quando impostato sui 5w.

Quella è veramente una presa in giro.

E proprio li cade il mio problema.

Nell' uso domestico e' quella la potenza massima gestibile (con cura) senza infastidire il prossimo.

A forza di usarlo mi sono reso perfettamente conto che le sue qualita' escono solo impostandolo a 30W, ma il gain e' a ore 9 ed il master pure, il tutto condito dai volumi della LP a meta' corsa perdendo cosi' la dinamica dei pu e la vera funzionalita' delle valvole, allora tanto vale un transistor con pedalini appropriati.

Forse adesso ti ho chiarito un po' di piu' le idee sul perche' cerco un "piccolo" ma di QUALITA'

Link to comment
Share on other sites

1200 solo la testata, poi ci vuole la sua SIGNORA cassa (per me 1x12, lo spazio e' poco)

E' pieno di pomelli e switch.

 

Qui a Firenze mi pare ce ne sia una ex-demo. Comunque al di la dei pomelli e della presunta complicatezza, è uno dei pochi prodotti ad offrire la possibilità di impostare i canali distorto e pulito con due livelli di potenza differenti: se per un crunch 5W bastano ed avanzano, ti accorgerai che sul pulito con lo stesso livello avrai un grado di dinamica assolutamente loffio...

Link to comment
Share on other sites

 

Se tu fossi di Milano di direi di fare un salto da Lucky e provare un Budda 18 (lo vendono ad un ottimo prezzo); personalmente non mi esalta pero è sicuramente un buon ampli e con la LP potrebbe piacerti.

 

...come alternativa al budda 18, Arch cosa ne pensi del Bogner duende 15W con cono da 10" (come prezzo dovrebbe costare un pelino in più #-o )... i bogner mi hanno sempre incuriosito ma non sono mai riuscito a provarne uno, costano un botto ma da quello che ho sentito devono essere proprio belli

 

@Jules: dagli un'occhiata quì trovi anche qualche sample [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

Qui a Firenze mi pare ce ne sia una ex-demo. Comunque al di la dei pomelli e della presunta complicatezza, è uno dei pochi prodotti ad offrire la possibilità di impostare i canali distorto e pulito con due livelli di potenza differenti: se per un crunch 5W bastano ed avanzano, ti accorgerai che sul pulito con lo stesso livello avrai un grado di dinamica assolutamente loffio...

HAI PERFETTAMENTE RAGIONE.

MI SONO SCARICATO E LETTO il manuale (VA BEH… CON IL MIO INGLISC MACCHERONICO) acc il maiuscolo, dove e' un portento e' nelle alternative di impedenza delle casse… a chi serve.

 

Firenze dove ? (in privato please)

Link to comment
Share on other sites

...come alternativa al budda 18, Arch cosa ne pensi del Bogner duende 15W con cono da 10" (come prezzo dovrebbe costare un pelino in più #-o )... i bogner mi hanno sempre incuriosito ma non sono mai riuscito a provarne uno, costano un botto ma da quello che ho sentito devono essere proprio belli

 

@Jules: dagli un'occhiata quì trovi anche qualche sample [thumbup]

Grazie, ma il cono dovra' essere da 12", altrimenti avrei trovato anche il nuovo ENGL ma e' sempre col 10", idem il Rivera

 

Mi sto facento una cultura TEORICA niente male, sarebbe mooooolto bello poterli provare tutti, dev' essere uno spasso ed allora si che comincerei a capirci qualcosa anche di MUSICALE/SUONO

Link to comment
Share on other sites

Qui a Firenze mi pare ce ne sia una ex-demo. Comunque al di la dei pomelli e della presunta complicatezza, è uno dei pochi prodotti ad offrire la possibilità di impostare i canali distorto e pulito con due livelli di potenza differenti: se per un crunch 5W bastano ed avanzano, ti accorgerai che sul pulito con lo stesso livello avrai un grado di dinamica assolutamente loffio...

 

Sei di firenze? anche io. dove hai visto il mesa?

Link to comment
Share on other sites

...come alternativa al budda 18, Arch cosa ne pensi del Bogner duende 15W con cono da 10" (come prezzo dovrebbe costare un pelino in più #-o )... i bogner mi hanno sempre incuriosito ma non sono mai riuscito a provarne uno, costano un botto ma da quello che ho sentito devono essere proprio belli

Eccetto un paio di super testatone, I Bogner li conosco appena di nome e neanche tutti.

Ho comunque un grande rispetto, per i "veri" Bogner; anche se come filosofia sono un po' lontani dal mio modo attuale di intendere l'ampli.

 

Il Duende a cui ti riferisci sarà sicuramente un ottimo ampli, non so però quanto possa esprimere il suo meglio con le LP

E vero del resto che se dovesse montare le 6V6, in questo senso, sarebbero una garanzia (uno dei più IMHO-fantastici [biggrin] ampli 30w per la LP che ho mai suonato, monta appunto 4 6V6);

 

mentre avrei una qualche perplessità, sempre riferendomi alla LP, sul cono da 10", però in genere su tali ampli dovrebbe essere previsto anche il 12" o almeno la sola testa

 

Sicuramente da provare...

 

E' arrivata?? [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

Eccetto un paio di super testatone, I Bogner li conosco appena di nome e neanche tutti.

Ho comunque un grande rispetto, per i "veri" Bogner; anche se come filosofia sono un po' lontani dal mio modo attuale di intendere l'ampli.

 

Il Duende a cui ti riferisci sarà sicuramente un ottimo ampli, non so però quanto possa esprimere il suo meglio con le LP

E vero del resto che se dovesse montare le 6V6, in questo senso, sarebbero una garanzia (uno dei più IMHO-fantastici [biggrin] ampli 30w per la LP che ho mai suonato, monta appunto 4 6V6);

 

immagino [crying] ...il fatto che monti delle 6V6 mi rende curioso, chissà quanta cattiveria tirino fuori [biggrin] !!!!

 

mentre avrei una qualche perplessità, sempre riferendomi alla LP, sul cono da 10", però in genere su tali ampli dovrebbe essere previsto anche il 12" o almeno la sola testa

 

Sicuramente da provare...

purtroppo se ho capito bene il 12" è previsto sulla 2 coni del 30W [crying]

però visto la qualità e le credenziali dell'ampli credo anch'io che meriti almeno una prova... probabilmente il cono da 10" su un amp del genere lo si apprezzerebbe di più...

 

E' arrivata?? [biggrin]

 

sono ancora in attesa ](*,)

l'arrivo è previsto tra domani e dopodomani [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

oi, dico la mia, per la mia pochissima esperienza in quanto possessore di una testata Brunetti (anche se non fa testo più di tanto, perchè la mia non piacerà quasi a nessuno di voi, maledetti puristi ghgh):

 

tralasciando, appunto, la Pirata 141 valvemix che ho, e che come ho detto suona troppo moderna per i tipi di ampli che si ricercano in questa discussione, vorrei spendere due parole per la Mercury, al di là di quanto si possa trovare in rete e nei video (e dall'esperienza del nostro Giacap che può farvi un'autopsia perfetta ed esemplare di questo gioiello)..

Io l'anno scorso, a luglio, ne trovai in vendita una a 1500 euri, tra l'altro (vachecculo) da uno che conosco e che vive a 3 km da casa mia, sicchè andai a provarla...Vabè, inutile dire che è l'ampli migliore (assieme ad un Soldano, da Lenzotti) da cui ho sentito uscire il suono della mia LP, sul canale drive e sul distorto (il clean non è da meno, ma non perchè "è bello", nel senso di termini di paragone quale può essere un clean cristallino di un fender, ma proprio perchè è totalmente trasparente e senti SOLO la chitarra e non l'ampli che ne colora il timbro).

 

Però occhio, e qua mi rivolgo a Giulio: non è una testata da suonare in casa, nel senso che devi tirarle il collo, a 4/5 di volume la senti uscire "tutta", è qualcosa che man mano che alzi il volume, godi come un suino che si rotola in una saint honorè, da quanto ho capito dovrebbe essere quel "more volume" (fatti spiegare nel dettaglio da Giacap in cosa consiste di preciso), so solo che non sgrana, non perde, ma sale, ma senza sbalzi di saturazione, è come se fosse un'orchestra d'archi che va crescendo fino a spostarti all'indietro ma senza MAI risultare fastidiosa...

Ecco, non so se mi sono spiegato, questa è stata la mia impressione... Poi purtroppo non la presi, causa spese extra (e poi ri-cassintegrazione), e mi dispiacque non poco... [crying]

Link to comment
Share on other sites

oi, dico la mia, per la mia pochissima esperienza in quanto possessore di una testata Brunetti (anche se non fa testo più di tanto, perchè la mia non piacerà quasi a nessuno di voi, maledetti puristi ghgh):

 

tralasciando, appunto, la Pirata 141 valvemix che ho, e che come ho detto suona troppo moderna per i tipi di ampli che si ricercano in questa discussione, vorrei spendere due parole per la Mercury, al di là di quanto si possa trovare in rete e nei video (e dall'esperienza del nostro Giacap che può farvi un'autopsia perfetta ed esemplare di questo gioiello)..

Io l'anno scorso, a luglio, ne trovai in vendita una a 1500 euri, tra l'altro (vachecculo) da uno che conosco e che vive a 3 km da casa mia, sicchè andai a provarla...Vabè, inutile dire che è l'ampli migliore (assieme ad un Soldano, da Lenzotti) da cui ho sentito uscire il suono della mia LP, sul canale drive e sul distorto (il clean non è da meno, ma non perchè "è bello", nel senso di termini di paragone quale può essere un clean cristallino di un fender, ma proprio perchè è totalmente trasparente e senti SOLO la chitarra e non l'ampli che ne colora il timbro).

 

Però occhio, e qua mi rivolgo a Giulio: non è una testata da suonare in casa, nel senso che devi tirarle il collo, a 4/5 di volume la senti uscire "tutta", è qualcosa che man mano che alzi il volume, godi come un suino che si rotola in una saint honorè, da quanto ho capito dovrebbe essere quel "more volume" (fatti spiegare nel dettaglio da Giacap in cosa consiste di preciso), so solo che non sgrana, non perde, ma sale, ma senza sbalzi di saturazione, è come se fosse un'orchestra d'archi che va crescendo fino a spostarti all'indietro ma senza MAI risultare fastidiosa...

Ecco, non so se mi sono spiegato, questa è stata la mia impressione... Poi purtroppo non la presi, causa spese extra (e poi ri-cassintegrazione), e mi dispiacque non poco... [crying]

Il Mercury di cui parlo e' della Carr ed e' un combo 12" da 8W riducibili fino a 1/10

Link to comment
Share on other sites

esticà Giulio, son due pagine che parlate di Brunetti, leggo Mercury, ti pare che dò retta agli "articoli" del Gianluca? :D

 

p.s. se un domani ti capitasse d'aver modo di provarne unA, fallo...per me, è uno dei più begli amplificatori mai stati realizzati..

Non vedi che Arch e' in "cura" da stress per i miei post sul CARR MERCURY ?

[biggrin]

 

Comunque abbiamo parlato di:

Carr Mercury

Mesa Express

Budda

Mesa Transatlantic

Maranello

abbiamo (HO) le idee chiare qui [biggrin]

 

prossimamente passeremo a:

Soldano

ENGL

K&H

...

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


×
×
  • Create New...