Jump to content
Gibson Brands Forums

Gibson Cafè VII - CLOSED


Prince Malagant

Recommended Posts

Io penso qualcosa meno del 25 %, ok per l'iva al 21 % ma il dazio su una spesa considerevole dovrebbe incidere meno del 5 %, comunque sia sì, paghi tutto al corriere quando arriva, USPS te la consegnano i corrieri SDA delle poste, sai se è la Priority o la Express? [thumbup]

 

Penso di aver scelto Priority, costava un pelo meno. Comunque non è un super paccone da molto, è come una scatola di lego, questo arrivo costituirà la testa [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 4k
  • Created
  • Last Reply

Ziobillyziobilly perdonate! Vanitas vanitatum et omnia vanitas, nihil sub sole novum!

Ma non riesco a non farvi partecipi della mia soddisfazione nonchè buonumore serale. Nella costruzione della 355 ci fu un errore di angolo del manico che mi costrinse a fare i salti mortali per farci stare tutto l'ambaradam, sfinando il ponte e i ring dei PU e sostituendo il TP6 Schaller (Ohimè!) col tail classico per guadagnare quota. Per fortuna portando tutto al minimo il mestiere si salvò e il tentativo diventò una chitarra vera. Bella, ma rimase però sempre la sofferenza di fondo per una roba che non è come dovrebbe essere.

Un mese fa sono scoppiato, ho fissato mia moglie e sentenziato fiero o si fa la 355 o si brucia. Diciamo che a mia moglie non gliene poteva fregar di meno, ma tant'è, non c'era nessun altro per testimone della frase storica. Ben, non vi dico quanti ladri sono venuti fuori e quanto ci ho messo ma alla fine sono riuscito a scollarlo nella quasi totale indennità. Manico di qua, body di là. Rifilato tutto, alzato il tacco (stile cremino del Georg) e riarmato tutto. Ed eccola di nuovo, bestia vestita di eleganza, con un incredibile incremento di sustain (era uno spettacolo anche prima ziobilly) e l'action rasoterra come piace al sottoscritto. Non sono un liutaio, sono uno stramanòne sfigato mancino ma orco quanto mi dà soddisfazione contemplarmi e strimpellare ste robe qua [biggrin]

Pensate che ha su ancora le corde che aveva su prima, tolte e rimesse perchè per settarla e controllare tutto non mi conviene metterci su corde nuove nel caso qualcosa non cùbi, e tutte le prove di come suona le ho fatte con quelle. Pensa te con corde nuove ziobally. Così, dopo il giro in sala operatoria di sotto, ve la ripropongo. Pace a voi! B)

 

b49ctf.jpg

Link to comment
Share on other sites

... non riesco a non farvi partecipi della mia soddisfazione nonchè buonumore serale. Nella costruzione della 355 ...

 

 

Che lavoro Mauro,

e che chitarra! bella era bella figurati adesso che è meglio ancora! [thumbup]

 

Gran cosa avere la mani buone eh, pensare che mentre tu facevi quella roba lì io invece oggi ho aggiustato una sedia e lo stendibiancheria, e sono riusciti anche così così .. [unsure]

Link to comment
Share on other sites

Ziobillyziobilly perdonate! Vanitas vanitatum et omnia vanitas, nihil sub sole novum!

 

Ziospeck che lavorone!!! [thumbup] ù

Il TP6 mi incuriosisce non poco, pagato caro? Originale?

 

Ma il manico è lo stesso di prima? Cioè sei riuscito a scollare tutto per benino (come si fa??) e alzando le quote hai rimesso il manico di prima? Mi sa di lavoro certosino mica da poco. Non hai fatto qualche foto a lavori in corso che mi piacciono un sacco sti interventi a cuore aperto?!

Link to comment
Share on other sites

La chitarra per me è la tua creazione più bella (sarà che sbavo per le 335 e affini, e di questo colore nemmeno se ne vedono in giro), già è un piacere rivederla... il lavoro che hai fatto invece richiede una perizia estrema, posso solo immaginarmi la fatica che ti sia costato. Ma che soddisfazione dopo [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti! Sono proprio soddisfatto [biggrin]

 

Ziospeck che lavorone!!! [thumbup] ù

Il TP6 mi incuriosisce non poco, pagato caro? Originale?

 

Ma il manico è lo stesso di prima? Cioè sei riuscito a scollare tutto per benino (come si fa??) e alzando le quote hai rimesso il manico di prima? Mi sa di lavoro certosino mica da poco. Non hai fatto qualche foto a lavori in corso che mi piacciono un sacco sti interventi a cuore aperto?!

 

Come ho già spiegato su La nostra strumentazione, il progetto è partito da una base di liuteria senza fori, cosa che mi ha permesso di farla lefty. Sicuramente cinese, ma un bel top. Siccome il manico faceva defecare l'ho eliminato, scalpellato via quello che entrava nel body, cremato il tutto nel caminetto e ne ho fatto uno ex novo con legno vero. L'incastro nel body era come quelli che trovi su Ebay, largo e dritto. Questa è la ragione per cui con una calma immensa e spatola sfinata sono riuscito a salvare quasi completamente capra e cavoli nel successivo scollaggio postumo. Quel poco che si è danneggiato ho potuto sostituirlo senza problemi perchè faceva parte dello spessore che avrei dovuto applicare allo zoccolo per alzarlo. Giusto per curiosità metto qualche foto in seguenza fatta col cellulare quando costruivo il manico. Per la tastiera mi sono fatto un disegno di questa con l'Autocad e poi applicata direttamente sull'ebano con il biscotch. Spiego, perchè le foto sono piccole e non si capisce una ostrega

 

2v8jv2t.jpg

 

Bìschero è il tassello che inserisce i tasti e che si vede nell'ultima foto. Autocostruito, a raggio 12" con la sede concava, uso il trapano a colonna come pressa e va una cànna. [biggrin]

Il Schaller FS-G 495 è un facsimile del TP6 originale Gibson ma mi torna più elegante di quest'ultimo. Come questo solo che gol. B)

Link to comment
Share on other sites

Alla fine l'ho fatto! Ho preso il singleman 35 [smile]

 

03122011%28002%29-001.jpg

 

ho passato un'oretta e mezza a provarlo per bene con i pedali che ho, e ho deciso. Come si fa a dire di no a quel pulito? mmmmh [love]

 

C'è da dire anche che questo sarà il mio ultimo acquisto... per i prossimi 20 anni, o qualcosa del genere! :rolleyes:

 

 

(appena ho tempo, lo recensisco per bene e aggiorno il topic della strumentazione)

 

Colgo l' occasione per fare i complimenti a Marco Brunetti per il Manuale d' uso che ha scritto, finalmente ho capito la differenza che c'e' tra un loop seriale ed un loop parallelo… poche parole ma molto chiare, semplici e precise.

Se fa gli ampli con la stessa cura… mi sa che il Carr passa in cavalleria, arch esprimiti, please, sto Singleman16 e' intrigante

Link to comment
Share on other sites

Alla fine l'ho fatto! Ho preso il singleman 35 [smile]

 

03122011%28002%29-001.jpg

 

ho passato un'oretta e mezza a provarlo per bene con i pedali che ho, e ho deciso. Come si fa a dire di no a quel pulito? mmmmh [love]

 

C'è da dire anche che questo sarà il mio ultimo acquisto... per i prossimi 20 anni, o qualcosa del genere! :rolleyes:

 

 

(appena ho tempo, lo recensisco per bene e aggiorno il topic della strumentazione)

 

Colgo l' occasione per fare i complimenti a Marco Brunetti per il Manuale d' uso che ha scritto, finalmente ho capito la differenza che c'e' tra un loop seriale ed un loop parallelo… poche parole ma molto chiare, semplici e precise.

Se fa gli ampli con la stessa cura… mi sa che il Carr passa in cavalleria, arch esprimiti, please, sto Singleman16 e' intrigante

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti! Sono proprio soddisfatto [biggrin]

 

Gran lavoro davvero! Trovo che le foto dei lavori in corso facciano capire meglio l'impegno che c'è dietro ad un risultato simile. =D>

La base di liuteria del body aveva già le buche ad F?

Link to comment
Share on other sites

[thumbup] Bravo Mauro!!!! [thumbup]

 

 

… mi sa che il Carr passa in cavalleria, arch esprimiti, please, sto Singleman16 e' intrigante

Amplificatori diversi, per usi diversi...

 

Usi diversi, in quanto se ben ricordi ti avevo accennato che con il Carr ho avuto problemi di scarsa potenza anche in studio, mentre d'altra parte il Brunetti, che in studio potrebbe pure andare, per diminuire la potenza cambia la configurazione delle valvole, un po' quello che fa il tuo Mesa quando impostato a 5W; per cui attenzione !

 

...e di categoria assai diversa, :rolleyes:

 

anche perchè:

...senza tra l'altro poter disporre, senza far lievitare in modo improponibile i costi, di certi super componenti e "pezzi" di oltre oceano, che i produttori di là possono invece utilizzare a prezzi ragionevoli...

 

riguardo al loop, potevi anche non aspettare il manuale di Brunetti... e chiedere [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

[thumbup] Bravo Mauro!!!! [thumbup]

 

 

 

Amplificatori diversi, per usi diversi...

 

Usi diversi, in quanto se ben ricordi ti avevo accennato che con il Carr ho avuto problemi di scarsa potenza anche in studio, mentre d'altra parte il Brunetti, che in studio potrebbe pure andare, per diminuire la potenza cambia la configurazione delle valvole, un po' quello che fa il tuo Mesa quando impostato a 5W; per cui attenzione !

 

...e di categoria assai diversa, :rolleyes:

 

anche perchè:

 

 

riguardo al loop, potevi anche non aspettare il manuale di Brunetti... e chiedere [biggrin]

 

messaggio recepito.

 

Chedere ? Beh se riesco a stressarti il meno possibile… ci provo ;) … thank

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


×
×
  • Create New...