Jump to content
Gibson Brands Forums

Feeling su tastiere in acero


Recommended Posts

Ciao a tutti, è da un pò che mi ronza questo dubbio in testa e volevo sapere se il mio problema è comune e raccogliere qualche altra esperienza.

 

Dunque sulla mia strato classic 70 la tastiera è in acero, verniciata con, non so, forse trasparente... ed è lucida e liscia al tatto. Al contrario delle strato american special che hanno la tastiera ina cero ma satinato, quindi non liscio al tatto come nella classic 70. Ecco a me succede che la tastiera è scivolosa al tatto, e più mi si induriscono i calli sulla punta delle dita e peggio è: ci scivolo sopra, non so come spiegare... comincia a essere un problema.

Sull'altra strato e sulla sg, che hanno tastiera in palissandro, tutto ok.

Mi dispiace molto, anche perchè mi piace molto come chitarra, ma per me sta diventando insuonabile. E non è un problema di radius vintage da 7,25", mio fratello ne ha una uguale con tastiera in palissandro e ci vado benone.

Capita anche a voi con questo tipo di tastiera in acero?

Forse dico una cavolata, ma cambiare scalatura? Ora uso le fender super bullet 9-42...

Link to post
Share on other sites
  • Replies 69
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

in quegli anni le tastiere erano proprio finite così; lucide.

Visto che la chitarra ti piace puoi provare (se hai un po' di manualità) a rendere ruvida la vernice sulla tastiera, con della carta sempre più fine leviga la tastiera sino a quando ti sembra di ottenere un risultato ottimale, ovviamente stando attento ai tasti....altrimenti qualsiasi liutaio può intervenire eliminando la lucidatura

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, è da un pò che mi ronza questo dubbio in testa e volevo sapere se il mio problema è comune e raccogliere qualche altra esperienza.

 

Dunque sulla mia strato classic 70 la tastiera è in acero, verniciata con, non so, forse trasparente... ed è lucida e liscia al tatto. Al contrario delle strato american special che hanno la tastiera ina cero ma satinato, quindi non liscio al tatto come nella classic 70. Ecco a me succede che la tastiera è scivolosa al tatto, e più mi si induriscono i calli sulla punta delle dita e peggio è: ci scivolo sopra, non so come spiegare... comincia a essere un problema.

Sull'altra strato e sulla sg, che hanno tastiera in palissandro, tutto ok.

Mi dispiace molto, anche perchè mi piace molto come chitarra, ma per me sta diventando insuonabile. E non è un problema di radius vintage da 7,25", mio fratello ne ha una uguale con tastiera in palissandro e ci vado benone.

Capita anche a voi con questo tipo di tastiera in acero?

Forse dico una cavolata, ma cambiare scalatura? Ora uso le fender super bullet 9-42...

 

Osti, non riuscirei neanche a immaginarmi un problema del genere solo per colpa di una verniciatura lucida. Magari è un discorso stupido o ci hai già pensato anche a quello, ma non è che quella là ha una sezione e spessore diverso di manico e magari non sia quello che ti genera sta rogna?

Link to post
Share on other sites

Addirittura c'è chi lamenta il contrario... ovvero di "puntarsi" sulle verniciature lucide e "gommose" e di trovare molto più fluide e scorrevoli le satinate.

 

Comunque si... rendere satinata la superficie altera comunque la colorazione della tastiera rispetto alle parti che rimangono lucide.

Link to post
Share on other sites

Mauro non lo so, ha un manico a U più grosso della strato standard, però è più piccolo della sg... non penso sia quello. E' che proprio al tatto la finitura lucida mi mette in difficoltà.

Sono rimasto un pò scottato perchè a suo tempo quando provai le strato cbs del mio maestro 2 avevano la tastiera in acero ma erano scalloped, una era in palissandro.

Quando andai in negozio avevano la american special con tastiera in acero ma era satinata non lucida, per cui ho comprato online la classic 70 senza immaginare che la tastiera fosse lucida (in negozio aspettato da oltre un mese e non arrivava...).

Link to post
Share on other sites

Addirittura c'è chi lamenta il contrario... ovvero di "puntarsi" sulle verniciature lucide e "gommose" e di trovare molto più fluide e scorrevoli le satinate.

 

Comunque si... rendere satinata la superficie altera comunque la colorazione della tastiera rispetto alle parti che rimangono lucide.

 

Ecco si Gianluca, mi sono spiegato malissimo, è come dici tu.

 

Mi si piantano le dita sulla tastiera, e quando devo fare ad esempio uno slide... niente! Come suonare su una fetta biscottata col miele!

Link to post
Share on other sites

Ciao, ma eliminando la lucidatura poi il colore non diventa differente? Avrei la palettona più scura e la tastiera più chiara?

 

Comunque non mi sa che, satinando, la tinta cambi di molto eh. Levi la lucidatura, mica altro. Magari si scurisce lievemente col tempo, suonandola, per il sudore delle dita ma a spanna (IMHO) non ci vedrei grandi disastri. Ci sono delle spugne abrasive finissime. Volendo potresti provare con quelle. Stranissimo, comunque. Ho qua un bel manico Strato in acero stralùcido. Appena trovo il resto e lo metto assieme voglio proprio vedere se sento anch'io questa differenza. [mellow]

Link to post
Share on other sites

Sicuramente è una cosa soggettiva... io all'inizio non avevo questo "problema" perchè suonavo quasi sempre questa strato, ora che invece suono quasi sempre la sg subisco questa grande differenza nei materiali.

Il mio maestro mi ha detto che quando fece fare l'operazione di satinatura sulla tastiera della sua cbs del 78 il colore era nettamente differente rispetto alla paletta, poi se la fece fare scalloped e via, non ho capito se ha fatto satinare anche il palettone o meno, attualmente hanno lo stesso colore (più scuro della mia), ma la scritta non viene via?

Non so quanto possa costare l'operazione di satinatura, alla fine è una chitarra che ho pagato 590 euro... forse converebbe permutarla per una classic 70 co tastiera in palissandro... ma che peccato! Va benissimo, gran suono, non si scorda nemmeno con la leva, insomma mi piange il cuore.

Link to post
Share on other sites

Però che strano, di tastiere verniciate ne ho 4, due Telly e due Strat, e non ho questa sensazione.

Anche perchè, scusate, ma le corde mica vanno a toccare il legno ( la vernice, meglio ), vanno a posarsi sui frets come su qualsiasi altra tastiera, e la porzione di polpastrello che interagisce sulla tastiera è ridottissima, a meno che ( ed è l'unica idea che mi viene ) non si abbia un impostazione tale che porti a suonare con le dita molto piatte, ma anche questa non mi convince...

Link to post
Share on other sites

Guarda, le due situazioni peggiori sono quando fai uno slide sui cantini e la col dito sei molto a contatto sulla tastiera, oppure quando tiri dei bending nella parte più alta della tastiera sempre sui cantini, la proprio il dito mi rimane impiccato sulla tastiera... ma a quanto pare è una cosa soggettiva, dipende dalle persone. A me da molto fastidio accidenti.

Link to post
Share on other sites

Guarda, le due situazioni peggiori sono quando fai uno slide sui cantini e la col dito sei molto a contatto sulla tastiera, oppure quando tiri dei bending nella parte più alta della tastiera sempre sui cantini, la proprio il dito mi rimane impiccato sulla tastiera... ma a quanto pare è una cosa soggettiva, dipende dalle persone. A me da molto fastidio accidenti.

Ascolta, io uso il Fast Frets sempre, prima di suonare e dopo, quando la ripongo nella custodia, quindi nel mio caso potrebbe anche aiutare ... prova a tagliare una strisciolina di stoffa morbida con una goccia di Lemon Oil e passala sulla tastiera facendola passare sotto le corde.

Link to post
Share on other sites

Ascolta, io uso il Fast Frets sempre, prima di suonare e dopo, quando la ripongo nella custodia, quindi nel mio caso potrebbe anche aiutare ... prova a tagliare una strisciolina di stoffa morbida con una goccia di Lemon Oil e passala sulla tastiera facendola passare sotto le corde.

sulle tastiere in acero verniciato a trasparente???? [scared] ocio che ti svoncia tutta la tastiera, se è verniciata rimane unta a differenza di quelle in palissandro che lo assorbono

Link to post
Share on other sites

mmmmm...io comunque non riesco proprio a capire quale sia il senso di disagio che ha il nostro amico Guido, ma proprio per gli stessi vostri dubbi...cioè posso csapire sul palmo della mano, che è a contatto con tutto il back del manico, quindi se gli da fastidio la lucidatura piuttosto che la satinatura è comprensibile, ma sul davanti....cioè, ci sono le corde....allora se provi una tastiera in ebano cheffai Guido, scivoli giù dalla sedia? [mellow][biggrin]

Link to post
Share on other sites

mmmmm...io comunque non riesco proprio a capire quale sia il senso di disagio che ha il nostro amico Guido, ma proprio per gli stessi vostri dubbi...cioè posso csapire sul palmo della mano, che è a contatto con tutto il back del manico, quindi se gli da fastidio la lucidatura piuttosto che la satinatura è comprensibile, ma sul davanti....cioè, ci sono le corde....allora se provi una tastiera in ebano cheffai Guido, scivoli giù dalla sedia? [mellow][biggrin]

 

Luca, purtroppo è una sensazione tattile difficile da spiegare. In realtà non è che ci scivolo, è colpa anche mia che mi son spiegato male. Le dita si bloccano, non riesco a fare bendng e slide, la sta il grosso del problema. Quando tiro un bending apoggio parte dei polpastrelli sulla tastiera ed essendo lucida faccio fatica a scorrere (in particolare sui cantini). Questo non mi succede con le tastiera in palissandro. L'ebano non l'ho mai provato e quindi non lo conosco.

Ora il mio vecchio maestro mi suggerisce caldamente di procedere all'eliminazione di parte della lucidatura per rnedere il manico tipo satinato. Mi dice che è un lavoro facile e veloce che lui ha già fatto. Il mio timore è che fatta questa cosa potrei ancora avere problemi e non essere soddisfatto del risultato e con una stratocaster modificata in quella maniera perderei molto dell'eventuale valore nel caso volessi scambiarla...

 

Edit

Essendo una replica di tipo vintage i ferretti sono molto piccoli e quindi le dita vanno maggiormente a contatto con la tastiera rispetto alla strato standard cha ha i tasti jumbo o medium humbo o la sg...

Link to post
Share on other sites

... strano però.... la mia Fender AS primi '90 ha la tastiera in acero lucida ma non mi ha mai dato alcun problema... anzi...

 

Ma infatti è una cosa soggettiva, poi conta che incideranno anche i ferretti che nelle american standard sono di maggiori dimensioni e quindi si tocca meno la tastiera con le dita e magari il radius vintage da 7,25" incrementerà questa problematica... bho!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...