Jump to content
Gibson Brands Forums

LP studio, traditional o standard(usata)??


SandroAles

Recommended Posts

Ciao ragazzi, sono nuovo in questo forum. mi chiamo alessandro, 22 anni da ferrara... è da circa 3-4 anni che suono (autodidatta) e mi sembra ora di cambiare chitarra. ho sempre avuto una squire regalatami da mio padre, ogni tanto mi butto sulla takamine... lo so che la fender e la gibson sono completamente diverse, ma quando sono andato in vacanza negli USA mi è capitato di provare una gibson LP studio in un negozio e da quel momento li me ne sono innamorato SUBITO. siccome sono dell'idea che "chi meno spende, più spende", su che modello vado? avevo puntato una Studio Fireburst con gli hardware oro, nuova, ma ho visto anche alcune traditional non male, mentre per le standard non mi convincono al massimo gli humbucker... voi che mi consigliate? grazie in anticipo

Link to comment
Share on other sites

Ciao Ale, benvenuto! B)

 

Allora, tieni conto che hai citato delle chitarre un po' diverse tra loro, anche come prezzi. Ma non ho capito la tua affermazione sugli humbucker della standard, tieni conto che anche la studio e la traditional (a meno di edizioni speciali o tribute coi P90) hanno gli humbucker, forse ti riferivi in particolare a quelli della standard che hai provato no?

 

La studio è la parente economica, monta gli stessi pick-up 490R-498T della custom, con la quale però non condivide la costruzione. Mnetre la custom è tutto mogano, le LP che hai citato hanno tutti il body in mogano e acero. Ha il body con le camere tonali.

 

La traditional è un po' una "riedizione" delle standard prodotte negli anni '90, quindi con corpo pieno (ad eccezione dei 9 buchi di alleggerimento), pick-up 57 classic.

 

La standard bisogna vedere a quale modello in particolare ti riferisci. Quest'anno è uscito il nuovo modello 2012, che presenta numerose (secondo me interessantissime) caratteristiche nuove di serie come il coil tap.

 

 

Ad ogni modo, sicuramente te lo diranno in molti qui dentro, il primo criterio quando compri una chitarra è sempre quello della "prova sul campo". Non esiste fidarsi delle voci o delle opinioni degli amici (cioè va bene, ma fin là), bensì provare e provare.. chissà, magari entri in negozio convinto di prendere una standard e che so, esci con una studio! ;)

Link to comment
Share on other sites

Occhio solo che la "CUSTOM" normale ha il top in acero anch'essa e ha i famosi 9 buchi come la traditional (sweet cheese), le uniche col TOP in mogano sono le historic 57' o la ormai compianta e fuori produzione 50th tutte rigorosamente in livrea nera e hardware gold e TRUE solid body !

 

Inoltre al manico la "custom" NORMALE monta il RICHLITE a differenza delle HISTORIC 57' che montano EBANO! da poco sono uscite 2 "nuove" CUSTOM con tastiera in PALISSANDRO (maduro) o ACERO al posto del compianto EBANO o innovativo RICHLITE.

 

saluti.

Link to comment
Share on other sites

Dall' 83 fino a quando non è diventata CUSTOM SHOP assolutamente sweet cheese, da quando è entrata nel catalogo custom shop la "NORMALE" si parla di strategic routed hole mentre per quelle in acero sono strategicaly chambered ma comunque non pienamente SOLID sempre per sta storia di ridurre il peso ...

 

Resta da capire il stretegicaly chambered se si riferisce ai 9 buchi piuttosto che al modern weight relief..e chi lo sà qui oramai non si capisce più nulla ...

 

Le avessero tenute SOLID belle piene avremmo risparmiato sia noi che loro in denaro, inoltre loro in tempo di costruzione ...del resto se compro una SOLID BODY non capisco perchè devo averla bucata o chambered ! mah misteri dell'universo ![confused]

 

Se volevo una hollow (camere tonali) c'è la serie Memphis!

Link to comment
Share on other sites

Dall' 83 fino a quando non è diventata CUSTOM SHOP assolutamente sweet cheese, da quando è entrata nel catalogo custom shop la "NORMALE" si parla di strategic routed hole mentre per quelle in acero sono strategicaly chambered ma comunque non pienamente SOLID sempre per sta storia di ridurre il peso ...

 

Resta da capire il stretegicaly chambered se si riferisce ai 9 buchi piuttosto che al modern weight relief..e chi lo sà qui oramai non si capisce più nulla ...

 

Le avessero tenute SOLID belle piene avremmo risparmiato sia noi che loro in denaro, inoltre loro in tempo di costruzione ...del resto se compro una SOLID BODY non capisco perchè devo averla bucata o chambered ! mah misteri dell'universo ![confused]

 

Se volevo una hollow (camere tonali) c'è la serie Memphis!

 

si ma le hollow e semi-hollow, avendo le buche (ad F o altro), hanno un'interazione ed un effetto ben diverso rispetto ad una camera scavata all'interno e che non ha nulla a che fare con l'esterno (non che sia ininfluente)...

in quanto ai 9 buchi di alleggerimento, a giudicare dal peso elevato anche così, direi proprio che servono, e questi si che dubito che abbiano alcuna influenza nel suono (bisognerebbe suonare una stessa chitarra intera e poi forata per poter fare un confronto serio ed oggettivo)...

Link to comment
Share on other sites

Appunto, ti ci voglio a sentire la differenza fra corpo tutto pieno e groviera...

In parte sono pippe mentali in parte però secondo me sti 'mmerigani non sono sempre cristallini nelle specifiche dei prodotti.

Tornando in topic, io la penso agli antipodi rispetto a te (chi più spende meno spende [biggrin] ) per cui se vuoi spendere poco forse ti conviene cercare un buon usato.

Però se vai in negozio una provatina alle novità del 2012 la darei...

Link to comment
Share on other sites

Domenica ci siamo trovati 4 amici e abbiamo fatto un bel po' di prove tra un bel po' di Gibson su un combo silver Jubilee coi V30 2x12 ...posso garantirvi che la differenza tra un custom shop PIENO e una standard del 99 o del 2003 c'era e si sentiva ad occhi chiusi ...

 

Non che suonassero male ma la differenza c'era: la custom shop molto più corposa e intesa mentre le altre erano sull'acido più zanzarose poi vabbè 1 amico ha tirato fuori una STD del '76 [scared] e li non c'è stato scampo per nessuno nemmeno per i custom shop !

Link to comment
Share on other sites

Domenica ci siamo trovati 4 amici e abbiamo fatto un bel po' di prove tra un bel po' di Gibson su un combo silver Jubilee coi V30 2x12 ...posso garantirvi che la differenza tra un custom shop PIENO e una standard del 99 o del 2003 c'era e si sentiva ad occhi chiusi ...

 

Non che suonassero male ma la differenza c'era: la custom shop molto più corposa e intesa mentre le altre erano sull'acido più zanzarose poi vabbè 1 amico ha tirato fuori una STD del '76 [scared] e li non c'è stato scampo per nessuno nemmeno per i custom shop !

 

 

si ok, ma una chitarra singola resta sempre una chitarra singola! [wink]

Link to comment
Share on other sites

Domenica ci siamo trovati 4 amici e abbiamo fatto un bel po' di prove tra un bel po' di Gibson su un combo silver Jubilee coi V30 2x12 ...posso garantirvi che la differenza tra un custom shop PIENO e una standard del 99 o del 2003 c'era e si sentiva ad occhi chiusi ...

 

Non che suonassero male ma la differenza c'era: la custom shop molto più corposa e intesa mentre le altre erano sull'acido più zanzarose poi vabbè 1 amico ha tirato fuori una STD del '76 [scared] e li non c'è stato scampo per nessuno nemmeno per i custom shop !

 

Eh, però avreste dovuto fare un test in doppio cieco e un test pure fra vari esemplari dello stesso modello. [wink]

Magari quella che ai vostri orecchi suonava più corposa era un esemplare particolarmente ben riuscito...

Poi magari dipende pure dall' orecchio di chi ascolta: probabilmente io non sarei in grado di coglierle tutte queste differenze.

Link to comment
Share on other sites

Eh, però avreste dovuto fare un test in doppio cieco e un test pure fra vari esemplari dello stesso modello. [wink]

Magari quella che ai vostri orecchi suonava più corposa era un esemplare particolarmente ben riuscito...

Poi magari dipende pure dall' orecchio di chi ascolta: probabilmente io non sarei in grado di coglierle tutte queste differenze.

 

infatti, ricordo la prova che feci da T.... di r8, r9 e r0, chitarre teoricamente identiche se non per una differente sezione del manico, e le differenze erano abissali (anche di volume, abbastanza incredibile a parità di PU)...

 

ed il divertente è stato che una volta riportati qui i pareri alcuni hanno detto che facendo la stessa prova (ovviamente su chitarre diverse) i risultati erano stati opposti...

 

insomma, troppe variabili per giungere a conclusioni univoche, secondo me...

 

resta il fatto che: ti piace quella chitarra? te la compri e te ne infischi anche dei pareri altrui! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

Guest Zakky Stixx

ragazzo, ci si sta facendo troppe pippe mentali sui pareri altrui, vai in negozio e prova tutte quelle che rientrano nelle tue disponibilità finanziarie! Io ero andato per prendere una standard vecchio tipo o una traditional e me ne sono uscito con una standard 2008, quindi fai te...

Link to comment
Share on other sites

Le avessero tenute SOLID belle piene avremmo risparmiato sia noi che loro in denaro, inoltre loro in tempo di costruzione ...del resto se compro una SOLID BODY non capisco perchè devo averla bucata o chambered ! mah misteri dell'universo ![confused]

 

Se volevo una hollow (camere tonali) c'è la serie Memphis!

 

Non me lo levano dalla testa che i buchi del formaggio li hanno introdotti perchè hanno cominciato a usare un tipo di mogano più pesante di quello di prima e avrebbe sforato gli standard di peso. La mia '60 Tribute, chambered, aveva, pur con in più un manico a sezione slim contro il '59, più rotondeggiante e pieno, della Edwards, lo stesso identico peso di quest'ultima, che era a corpo totalmente pieno.

 

Se posso dire una mia impressione sulle differenze tra pieno e chambered, senza che qualcuno mi tiri le bazookate, dalle mie ultime esperienze e prove in giro per negozi, e ripeto il termine impressione o IMHO, è che il vuoto penalizzi l'attacco, il graffiante, il carattere deciso. Buon sustain, ma come un pelo di appiattimento sul risultato del suono. Poi, ma mi pare di averlo già detto, altra cosa che per me dà guadagno alla personalità del suono, gli dà attacco, cattiveria, pur penalizzandone la manualità, è un manico a sezione grossa.

Link to comment
Share on other sites

Domenica ci siamo trovati 4 amici e abbiamo fatto un bel po' di prove tra un bel po' di Gibson su un combo silver Jubilee coi V30 2x12 ...posso garantirvi che la differenza tra un custom shop PIENO e una standard del 99 o del 2003 c'era e si sentiva ad occhi chiusi ...

 

Non che suonassero male ma la differenza c'era: la custom shop molto più corposa e intesa mentre le altre erano sull'acido più zanzarose poi vabbè 1 amico ha tirato fuori una STD del '76 [scared] e li non c'è stato scampo per nessuno nemmeno per i custom shop !

 

Strano,

Perché le Les Paul degli anni '70 (periodo Norlin) sono considerate (non da me, dai cosiddetti esperti) le peggiori dell'intera storia Gibson.

 

Questo per dire che non sempre vecchio è meglio, e non sempre un esemplare singolo rappresenta tutta la produzione del periodo o del particolare modello.

 

Io sono sempre dell'idea ( e nessuno me lo toglierà mai dalla testa) che se le Les Paul di produzione USA uscissero dalla fabbrica con i Pot da 500 e il 50's wiring sarebbero MEDIAMENTE indistinguibili dalle Custom Shop.

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

[OT]

Ecco, potete dirmi se la presenza o meno della piastra metallica sulla mia Standard possa influire sul suono o simili, oltre che sulla (s)comodità?

Voglio rifare il wiring e son tentato di levarla, ma in base alla scelta devo prendere pots a gambe corto o lunghi e non vorrei acquistare roba sbagliata..

[fine OT]

Link to comment
Share on other sites

Ma non ho capito la tua affermazione sugli humbucker della standard, tieni conto che anche la studio e la traditional (a meno di edizioni speciali o tribute coi P90) hanno gli humbucker, forse ti riferivi in particolare a quelli della standard che hai provato no?

.

 

 

io intendevo i burstbucker, scusami ;)... eh si il mio intento era di andare da tomassone a bologna e provarne alcune. la mia idea era la studio, ma ultimamente sto facendo anche un pensierino alla traditional... x il budget sono massimo 2000, ma proprio massimo!!!

 

per quanto riguarda il "chi meno spende più spende" voleva significare che se adesso spendo 1000 x la studio non vorrei trovarmi tra 2-3 anni a cercare di piazzare una studio del 2012 (quanto potrei farci su?! 800??) e aggiungerne altri 800-1000(se va bene) x una standard o traditional

 

[OT] ho trovato una LP standard del 2003 (color sunburst) usata a 1500, ma il tizio mi ha detto (testuali parole) I copri-microfoni di acciaio della chitarra sono leggermente ossidati. Con l'apposita pasta tornano nuovi...

consigli?

Link to comment
Share on other sites

1500€ per una Standard 2003 per me è tanto, i "copri-microfoni" sarebbero le cover dei pickups, se sono ossidate io me ne fregherei, comunque se scendese di 200€ almeno il prezzo sarebbe già più allineato al "mercato"! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

io intendevo i burstbucker, scusami ;)... eh si il mio intento era di andare da tomassone a bologna e provarne alcune. la mia idea era la studio, ma ultimamente sto facendo anche un pensierino alla traditional... x il budget sono massimo 2000, ma proprio massimo!!!

 

per quanto riguarda il "chi meno spende più spende" voleva significare che se adesso spendo 1000 x la studio non vorrei trovarmi tra 2-3 anni a cercare di piazzare una studio del 2012 (quanto potrei farci su?! 800??) e aggiungerne altri 800-1000(se va bene) x una standard o traditional

 

[OT] ho trovato una LP standard del 2003 (color sunburst) usata a 1500, ma il tizio mi ha detto (testuali parole) I copri-microfoni di acciaio della chitarra sono leggermente ossidati. Con l'apposita pasta tornano nuovi...

consigli?

 

 

ciao, ti dico la mia, che poi in parte è quello che già ti ha detto qualcuno sopra:

 

sbattitene le palle delle varie recensioni, perchè ci son troppe varianti in base alle chitarre stesse (riuscite bene, riuscite male..), al tuo orecchio ed al loro, al tuo tocco, all'ampli (e cassa/coni) su cui puoi provare tu e su cui han provato gli altri, all'ambient del negozio/locale in cui provi la chitarra.

 

Per me, se rimaniamo nel nuovo, trovo interessante (come ti han detto) la std 2012, anche se non so se sia già arrivata in italia, ma sarà qua a breve, per il resto tieni presente solo una cosa: un usato lo puoi rivendere bene o male agli stessi soldi che hai speso, un nuovo no, quindi valuta sta cosa.

 

p.s. la std 2003 a 1500, ammenochè ti faccia innamorare nel caso tu vada a provarla e la senti come il santo graal, io la lascerei là, con quei soldi c'è il nuovo.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...