Jump to content
Gibson Brands Forums

Parti di ricambio Dark Fire


Adolfo Melilli

Recommended Posts

Salve a tutti, sono nuovo di questa board :-)

 

Sono approdato qui dopo lunga ricerca, per un problema..

 

Ho sia una Dusk Tiger che una Dark Fire, sulla Dark Fire ho rotto la "frame" in simil-fibra di carbonio che tiene in posizione il magnete lato ponte. Ora il magnere non ha più la vite che lo tiene fermo e cade dentro il corpo della chitarra.

 

Sono stato sui vari shop Online.. Store.gibson.com, techstore.gibson.com.. esiste una sezione riservata alla Dark Fire, c'è di tutto, compresa la cover del magnete lato manico, ma stranamente non c'è quella lato ponte. In questi Shop online manca un modo per conttattarli o fare richieste, se un opggetto non è visibile nella pagina online "ti attacchi"..

 

Sono stato anche sul sito della Tronical (i tedeschi che hanno fatto l'elettronica delle chitarre Gibson Robot), mi hanno risposto dicendomi che non hanno questi componenti ...

 

che devo fare secondo voi? io ormai uso solo le due robot, di venti chitarre che ho, ed averne una fuori uso per una cosa così banale mi rompe tantisimo

 

grazie

 

Adolfo Melilli - Pordenone

Link to comment
Share on other sites

Ciao Adolfo e benvenuto!

Fossi in te proverei a contattare direttamente il customer service Gibson.

Questa è la EMail: service.europe@gibson.com

Tieni conto che puoi scrivere anche in italiano. In genere prima di rispondere vogliono vedere foto di fronte/retro paletta con seriale visibile e foto della chitarra nella sua interezza sempre fronte/retro.

Spero che loro possano esserti d'aiuto!

 

In bocca al lupo ;)

 

Francesco

Link to comment
Share on other sites

Siccome immagino tu abbia già fatto enormi ricerche penso che a questo punto un'ultima chance potrebbe essere quella di contattare un super dealer Gibson che probabilmente dati i diretti contatti con Gibson Europe forse è in grado di poterti aiutare a reperire il pezzo.

Non mi va di fare pubblicità gratuita ma inizierei dal contattare Tomassone a Bologna.......

Link to comment
Share on other sites

Siccome immagino tu abbia già fatto enormi ricerche penso che a questo punto un'ultima chance potrebbe essere quella di contattare un super dealer Gibson che probabilmente dati i diretti contatti con Gibson Europe forse è in grado di poterti aiutare a reperire il pezzo.

Non mi va di fare pubblicità gratuita ma inizierei dal contattare Tomassone a Bologna.......

 

Hahaha, la Dusk Tiger è stata presa da Tomassone, la Dark Fire invece da EsseMusic nel Veneto... credo che sia una buona idea contattare anche loro, ma prima voglio sentire cosa mi dice il customer service... comunque grazie anche a te

Link to comment
Share on other sites

sulla Dark Fire ho rotto la "frame" in simil-fibra di carbonio che tiene in posizione il magnete lato ponte. Ora il magnere non ha più la vite che lo tiene fermo e cade dentro il corpo della chitarra.

 

 

Ciao e benvenuto. Solo per curiosità, ce l'avresti una foto da postare dove si veda il danno?

Link to comment
Share on other sites

Ciao! ecco qua, si vede molto bene, almeno spero :-)

 

https://dl.dropbox.com/u/8278194/IMG_1946.JPG

Benvenuto anche da parte mia.

Azz, ma volevi attaccare il pu al mi cantino ? (ndr. vedasi distanza del mi basso)

Potresti provare con tanta pazienza di bricolage a ricostruire la parte mancante con della resina epossidica messa da sotto cosi' non si vede.

L' importante e' poter ricreare la base di appoggio alla vite.

Potrebbe anche bastare una rondellina messa sulla faccia inferiore del ring, rondellina che sarebbe poi tenuta in sede dalla molletta del pu.

 

Mi parli un po' della Dark Fire ? La trovo intrigante nella ricerca di sonorita' diverse, thank

Link to comment
Share on other sites

Ciao Adolfo e benvenuto!

Beh sinceramente, piuttosto che tenerla rotta, gli metterei due rings neri standard e amen. Poi se col tempo venissero fuori due originali ok, ma almeno nel frattempo la chitarra sarebbe funzionale.

 

+1

 

Se proprio no vuoi rinunciare ai ring stile carbonio, così. a occhio, mi viene da dire di provare a ritagliare una basetta di lamierino fine delle dimensioni esatte della base d'appoggio del ring, fori compresi, e infilargliela sotto in modo che sia portante, e poi, magari con la epossidica come dice Giulio, ricostruire il mancante e annerirlo con un permanente nero....

Link to comment
Share on other sites

Giocate troppo facile [biggrin] , bisogna riparare !

 

A parte gli scherzi, quoto il consiglio anche se mantengo l' idea della riparazione [biggrin]

 

Risposto in edit alòra [biggrin]

 

 

Teh, Dolfo, interessante la tua scelta su due chitarre così di nicchia e anche dalle contrastanti opinioni. Qua, se ci racconti qualcosa, sono tutt'orecchi. [biggrin] Poi se ci dici, visto che questa è una banda di curiosòni, che altro hai in rastrelliera e ti apri una vetrina ne la nostra strumentazione ancora meglio B)

Link to comment
Share on other sites

Ué, ciao Adolfo, ti trovo anche qui? [biggrin]

 

Comunque le parti "carbonizzate" della DF non sono altro che normalissimi ring ricoperti da un sottile strato di Mylar effetto carbonio: in pratica una soluzione stile "neaples"( [tongue] ) degna di qualsiasi modder auto/motociclistico.

 

Potresti sempre metterti alla ricerca di qualcuno che te le faccia in VERO carbonio, come pensai di fare ai tempi di quando avevo la stessa chitarra.

Link to comment
Share on other sites

Ué, ciao Adolfo, ti trovo anche qui? [biggrin]

 

Comunque le parti "carbonizzate" della DF non sono altro che normalissimi ring ricoperti da un sottile strato di Mylar effetto carbonio: in pratica una soluzione stile "neaples"( [tongue] ) degna di qualsiasi modder auto/motociclistico.

 

Potresti sempre metterti alla ricerca di qualcuno che te le faccia in VERO carbonio, come pensai di fare ai tempi di quando avevo la stessa chitarra.

FERMO LI'… ora mi/ci parli della DF, e' un orfine ;)

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per i consigli ragazzi, pensate che sono talmente ignorante che non sapevo che quella cosa si chiamava "ring"... [confused]

 

beh ora che lo so... diciamo che non mi frega niente di averlo come l'originale, uno nero va benissimo, anzi, al limite andrebbe bene anche uno bianco, di quel bianco crema tipico della gibson, che fa tanto vintage.. ma nero lo preferisco... però, a sto punto.. dove lo trovo? cosa devo chiedere? devo specificare le dimensioni? il tipo di pickup? devo dire " il ring al ponte della chitarra tal-dei-tali? E' compatibile con quelli della lesPaul? dai, datemi una dritta che così magari vado su mercatinomusicale, o sullo store della gibson, lo ordino e tanti saluti...

 

Ciao Matteo!!! haha si si, gira gira siamo sempre gli stessi....

 

Beh le mie bambine robotiche... Matteo ce l'aveva la dark fire e la ha venduta, sarebbe interessante sapere perché, visto che io le adoro entrambi.

 

Intanto c'è da dire che ormai fanno le stesse cose.. il firmware della dark fire è identico alla dusk tiger e quindi si possono utilizzare gli stessi tool e gli stessi preset per entrambi le chitarre...

 

 

C'è anche da dire che al limite, se uno non vuole la tecnologia di mezzo, le spegne, ed hai comunque una Signora les paul che suona divinamente già così, in passivo..

 

Sinceramente non saprei che altro chiedre ad una chitarra... sono precise, pulitissime, (si la mia è sporca, ma io intendevo il suono :rolleyes: ), hanno il piezo sul ponte che ha un suono splendido, e io sul palco passo dall'acustico all'elettrico senza dover cambiare chitarram cosa che odio... il poter passare da accordature canoniche ad accordature aperte o personalizzate, in pochi seconsi, non ha prezzo per me, così come il poter impostare gli equalizzatori, riarrangiare i pickup come single coil, double coil, in serie, in parallelo, in controfase... fai veramente quello che vuoi.

 

Unico neo è la durata della batteria.. tre ore se non usi mai il cambio accordatura, altrimenti rischi di restare senza batteria nel bel mezzo di uan serata.. la dark fire, così come nasce, ha una unica batteria non removibile, ma io ho subito fatto la modifica, (da solo) e la ho fatta diventare come la dusk tiger, con batterie removibili, sono quelle delle videocamere Samsung, si trovano dappertutto, io ne ho SEI, me le porto dietro sempre cariche, e vanno bene sia sulla DF che sulla DT..

 

Ribadisco comunque, che anche se dovesse finire la batteria, hai sempre una lespaul "passiva" con suono di tutto rispetto.. vabbe, non hai più il piezo.. e devi accordare a manina, ma per trent'anni lo ho sempre fatto quindi.. :rolleyes:

 

 

Sinceramente ho trovato un feeling perfetto con queste due chitarre... la DT è bruttina a prima vista, poi ci fai l'occhio ed ha una sua piacevolezza..

 

allora, nella rastrelliera c'e:

 

Fender Jaguar Pre CBS 1965

Gibson LP Standard 1970

Steinberger GR4 (Headless)

Ohner "The jack" (Headless)

Parker Fly Deluxe

Moog E1 (infinite sustain)

Gibson dark fire

Gibson Dusk Tiger

 

boh.. spero di non aver lasciato nessuna... poi un po' di chitarre acustiche ..

 

Ciao, torno al trabajo...

Link to comment
Share on other sites

dove lo trovo? cosa devo chiedere? devo specificare le dimensioni? il tipo di pickup? devo dire " il ring al ponte della chitarra tal-dei-tali? E' compatibile con quelli della lesPaul?

 

 

Se vai in un negozio tipo Essemusic o Tommasone ce l'hanno di sicuro. Misura il tuo o prenditelo dietro ma mi sa che quelle dimensioni sono standard. Giusto al volo digitando su Ebay ring Gibson salta fuori per esempio questo. Poi per le misure hai una Standard, controlla se corrispondono a quello della Dark...

Link to comment
Share on other sites

...e io sul palco passo dall'acustico all'elettrico senza dover cambiare chitarram cosa che odio... il poter passare da accordature canoniche ad accordature aperte o personalizzate, in pochi seconsi, non ha prezzo per me, così come il poter impostare gli equalizzatori, riarrangiare i pickup come single coil, double coil, in serie, in parallelo, in controfase... fai veramente quello che vuoi...

 

Vedi....proprio tempo fa, rispondendo a qualcune che definiva le suddette chitarre robot come "inutili", dicevo che magari per qualcuno in certe situazioni potevano essere le chitarre più comode del mondo. E portavo come esempio proprio un tipo come te. Insomma sei la prova umana di quello che sostenevo io [biggrin]

 

PS: Bella rastrelliera! Sono un felice possessore di Steinberger GR4 anche io ;)

Link to comment
Share on other sites

beh, ragazzi, grazie per le info, in effetti adesso la prima cosa che farò è confrontare questo ring con quello della LP standard... la cosa èsembra più semplice ch quello che mi era sembrato inizialmente....

 

per chi vuole vedere le mie chitarre, provo a postare il link ci un album che avevo postato già su facebook, vediamo se si riescono a vedere anche da fuori....

 

 

 

notte :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

beh, ragazzi, grazie per le info, in effetti adesso la prima cosa che farò è confrontare questo ring con quello della LP standard... la cosa èsembra più semplice ch quello che mi era sembrato inizialmente....

 

per chi vuole vedere le mie chitarre, provo a postare il link ci un album che avevo postato già su facebook, vediamo se si riescono a vedere anche da fuori....

 

http://www.facebook....75082851&type=3

 

 

notte :rolleyes:

 

non vedo nèma [mellow]

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...