Jump to content
Gibson Brands Forums

infarto scampato! volo della custom


harley

Recommended Posts

Sabato erO in garage ed avevo la custom sul poggiachitarre, ad un certo punto nel girarmi ho urtato il poggiachitarra e la poverina è caduta in avanti a terra, per fortuna avevo la tracolla attacata alla chitarra che diciamo ha accudito il colpo. Mi è andata proprio bene perchè è la classica caduta dove può rompersi la paletta,dopo essermi calmato l'ho controllata per bene ed a parte qualche piccolo graffietto sul ponte e su una meccanica il danno più grave è la scheggiatura del capotasto, infatti mi si è anche spezzata una corda perchè ha urtato frontalmente a terra.

Qualcuno sa più o meno la spesa per rimettere il capotasto nuovo e dove posso trovare quello originale della custom che mi sembra sia in osso? è una operazione fattibile da un buon liutaio?

Preciso che la chitarra suona comunque bene ma mi sembra che sia saltato il setup del manico perchè frigge leggermente

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 84
  • Created
  • Last Reply

Azz immagino lo spavento! [scared]

Comunque sia niente di inquietante, il capotasto in osso si trova in giro, Boxguitar dovrebbe averlo, un buon liutaio può fare sicuramente il lavoro, come spesa secondo me siamo dai 50 ai 100€ a seconda della lavorazione, non so quanto ci metta un liutaio ad incollare e lavorare un capotasto! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

Mi associo a sopra. E' uno strumento troppo prezioso per fare esperimenti. Un buon liutaio te la tira ok senza tanti problemi e non credo che ti spelli più di tanto. E in ogni caso, se il preventivo ti sembra troppo, pensa che ti è andata anche troppo bene

lespaul_broken1.jpg B)

Link to comment
Share on other sites

Mi associo a sopra. E' uno strumento troppo prezioso per fare esperimenti. Un buon liutaio te la tira ok senza tanti problemi e non credo che ti spelli più di tanto. E in ogni caso, se il preventivo ti sembra troppo, pensa che ti è andata anche troppo bene

lespaul_broken1.jpg B)

Potrei anche non reggere alla vista della mia chitarra in quello stato... [scared]

Link to comment
Share on other sites

Potrei anche non reggere alla vista della mia chitarra in quello stato... [scared]

 

Per esperienza chiudete anche sempre le custodie ...a me nel lontano '98 mi è volata sopra la custodia che con la punta della chiusura mi intaccato la coda fatta poi mini-verniciare ..non si vede nulla se non in controluce

 

Giusto IERI in concerto dovevo piazzare le 2 explorer sui reggichitarra (regolabile per le mie piccole) che ovviamente sono tutti iper ricoperti da scotch in carta "carrozziere" scivolavano alla grande ad un certo ho trovato un precarissimo compromesso per farle restare ferme ....morale ho deciso di tenerle in custodia e amen! Reggichitarre solo in caso di LP penso di essermi salvato 2 palette!!!

 

Comunque un'amico ha fatto la tua stessa fine con un PRS custom ...ZERO DANNI ! probabilmente ha battuto a terra prima lo stand e poi la chitarra!

 

Capita ...pazienza e amen oramai è successo l'importante è che non sia partita la paletta!

Link to comment
Share on other sites

Si credo che mi è andata veramente bene, devo solo capire da chi portarla perchè qui a Firenze di liutai buoni non c'è ne sono.

Questa chitarra che ho comprato nel 2010 è davvero sfortunata, in due anni ha avuto diverse bottarelle, e ci stò davvero attento, mentre l'altra standard che ho da 10 anni in rapporto all'età è davvero perfetta ed ha vissuto diversi concerti e contesti dove poteva crepare.

Link to comment
Share on other sites

Caspita che paura...

 

Ti capisco eccome! Anni fa mi capitò una cosa del genere con la ES. Era dentro alla custodia, adagiata per terra ma senza i lacci serrati. Ad un certo punto un amico prese la custodia per spostarla. Neanche il tempo di dirgli "fermati!" che la custodia si apre e la chitarra esce cadendo di faccia, e il tipo rimane imbacuccato con la custodia in mano...

Guarda, se ci penso ancora mi meraviglio delle parole che mi uscirono di bocca quella volta, comunque grazie al cielo non è successo praticamente nulla, un piccolo graffietto sulla spalla superiore, per il resto tutto ok, per fortuna suona ancora benone.. :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

A me è andata peggio, mi sa.

Qualche settimana fa stavo suonicchiando la SG nella mia saletta con un amico bassista, serata tranquilla roba da pensionati proprio, e mi sono alzato per andare a prendere uno spartito lasciando la diavoletto su uno stand hercules come questo (biposto, ma per fortuna c'era su solo la SG):

 

632866204433833866.jpg

probabilmente mi sono inciampato in una gamba del treppiede ed è caduto tutto il trabiccolo in avanti, ma fra una poltroncina e un tappeto niente di che se non che quel benedetto stand ha una chiusura sulla paletta che non so se avete presente com'è ma la ha praticamente incravattata ed ha fatto da leva ..

 

lì per lì mi sembrava tutto ok poi il giorno dopo ho visto aperta la crepa [scared] .

Si fosse rotta la paletta a quest'ora avrei già risolto, invece sono qui che non so che fare. A momenti la faccenda sembrerebbe stabilizzata .. ma nei fatti non mi fido più a usare la SG perché ho paura che mi si schianti fra le mani, sotto sotto la paletta mi sembra precaria, non so se mi sono spiegato.

Mi serve mi sa il parere di uno bravo che la veda dal vivo, da vicino, per una diagnosi precisa.

Ogni volta che apro la custodia non so bene cosa aspettarmi, non è mica una bella roba [mellow] .

Link to comment
Share on other sites

[sad]

Uffa! Certo che dopo decenni che è palese quella fragilità, mi sembra impossibile che non l'abbiano risolta.

Basterebbe forse la paletta un po più dritta, sarà meno bella ma è risaputo che non sia una cosa che succede una su un milione, e lo sappiamo tutti.

Con quell'angolazione, il canale del TR leva tanto di quel materiale che al primo colpo è naturale che salti tutto ... e poi la scelta del mogano per il manico la trovo discutibile. Fascinosa, ma discutibile.

Link to comment
Share on other sites

Tanti anni fa, nella terra di mezzo, girava una storia, riguardo una chitarra in un caminetto...

-----(A)--------------------------(D)--------------------------------©-----------------(E)

C'è chi dice che fosse una foto finta, chi una chitarraccia ma in pochi sanno la vera storia di quello strumento.

----(E)----------------------------------------------------(D)-----------------------©----------------------(G)

Un giorno di tempeste tempestuose e soli soleggianti, un utente imbracciò la sua Custom Shop...

-----(G)-------------------------------------------------------------(D)-------------------©-----------------------(E)

Era un Giacomo Pagina, number one, ed era bella da sbavar...

---(G)------------------------------(D)-----------------©--------------(E)

Poi la tracolla si staccò... e in un colpo di distrazione...

-----(E)-------------------------------(D)

La chitarra... Cadde giù...

---(E)----------©

Dal balcone...

---(E)

 

 

Canzone tratta da una storia vera di un utente del forum.

Link to comment
Share on other sites

Mink Alni, mi sembra una roba X come regolare le ottave! [biggrin]

 

 

Guarda, una bella spalmata di tetebond , due giorni sotto morsetti, una spruzzatina di nero ed era tornata come nuova, ora a distanza la vernice si è assorbita un pochino e si intravede il segno, ma parliamo di una acustica con corde tirate come quelle del violino e tutto funziona perfettamente , così perfettamente che me ne ero dimenticato. mò cerco la foto [biggrin]

Link to comment
Share on other sites

Foto della crepa :

 

alim2012.jpg

alim2011.jpg

 

Porca paletta sul serio

 

Se, forzando, la crepa si apre quel tanto che ti lascia inserire colla sei a posto. Altrimenti boh, mi sa che l'unica à spaccarla finchè si apre, e magari del tutto, bisogna vedere com'è la venatura, e riattaccarla ziobilly. Certo che ste robe qua, se non sei di ferro, per il nervoso e il male che ti fanno stare, sono peggio che chiudersi una mano nella portiera ziobilly

Link to comment
Share on other sites

si mi sembra ti sia andata peggio! comunque ieri sera l'ho portata dal liutaio e praticamente il capotasto lo ricostruisce oltre a farmi un setup della chitarra.

E' stato due ore a spiegarmi come la gibson faccia le chitarre con i piedi facendomi vedere tutti i difetti della mia che io non avevo mai notatao,

partendo dalla tastiera (tasti e capotasto), verniciature, etcc..

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


×
×
  • Create New...