Jump to content
Gibson Brands Forums

Gold76

Members
  • Content Count

    44
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutral

About Gold76

  • Rank
    Member
  1. Ciao Fafalio, mi permetto (condividendo tutto quello che è stato già scritto sopra) di dire la mia. Io posseggo una ES335 natural acquistata nuova l'anno scorso. Prima del suddetto acquisto ho provato diverse 335, tra cui anche alcune di fine anni '60. Questo il mio "personalissimo" giudizio: - le 335 degli anni '60 che ho provato avevano (tutte) un'altra pasta di quelle prodotte dagli anni '70 ad oggi: ovvero, semplicemente trascendentali, ma il costo (secondo me) non vale la candela; - quelle prodotte negli anni '70 bisogna provarle e riprovarle, perchè ne ho sentite alcune che erano ordinarie (ma mai brutte, anzi); - la produzione recente, invece, bene o male è allocata su uno standar qualitativo molto buono. Ciò posto, tieni conto che tutte le ES335 sono fatte in laminato d'acero; infatti, quello che cambia è solo l'ultimo foglio di laminato a vista. Pertanto, se il foglio è molto bello, la finitura sarà natural, altrimenti - a scalare - verniciata lucida o satin. Ne consegue che la finitura e la scelta dei legni in questo modello non ha alcuna incidenza sul suono. Inoltre, ti posso garantire che le imperfezioni da liuteria industriale le puoi trovare su tutta la produzione Gibson (Custom Shop compreso). In considerazione di quanto sopra detto, ti consiglio di provarne tante e vedrai (con riferimento a tutta la produzione recente) che non troverai mai differenza macroscopiche. Però, se posso permettermi (ed è lo stesso ragionamento che feci io l'anno scorso), un 335 è per tutta la vita ed è uno strumento che non compri tutti i giorni: spendi qualcosina in più e lascia stare la satin (ti assicuro che ogni volta che aprirai la custodia ti verrà un tuffo al cuore per quanto è bella e raffinata). Infine (ma per favore non ti offendere), la ES335 è la più sobria fra tutte le semiacustiche e mai potrà essere pacchiana o eccessiva; ogni singola finitura è eleganza mista a sobrietà, cosa che di certo non si può dire per la 347 che prima possedevi). Ciao e goditi il preacquisto (è sicuramente la fase più bella).
  2. Grazie Giulio, ma tu sai qual'è la valvola del reverbero vibrato?
  3. Ciao ragazzi, ho bisogno con urgenza di un vostro consiglio. Martedì scorso, dopo aver venduto il mio Hot Rod Delux, ho preso un ampli usato (un solo anno di vita) Fender Twin Reberb '65. Suonando a casa mi sono accorto che l'ampli genera un fruscio di fondo più evidente degli altri che ho in casa: più nello specifico, il suddetto rumore viene prodotto - a prescindere dal collegamento della chitarra e dal volume - in dipendenza dei potenziometri del reverbero e dell'intesity del vibrato (più aumento i citati parametri, più aumenta il fruscio). Con reverbero a 3 il fruscio c'è, ma è accettabile. Ciò posto vi chiedo, se il predetto rumore possa dipendere dalla circuitazione retrò dell'ampli (visto che si tratta di una riedizione). Certamente in un contesto live tale fruscio non mi creerebbe alcun problema, però se dovessi registrare in studio sarebbe veramente fastidioso. Inoltre, sebbene io abbia preso il Twin per suonare jazz con la mia L4, vi chiedo anche quali pedalini (overdrive e distorsore) potrei accoppirvi per suonare altri generi. Certo della grandissimma competenza degli utenti di questo forum, vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto.
  4. Ragazzi, nessuno che possiede o ha avuto modo di provare il supersonic?
  5. Grazie Prince, non so se chiedo troppo, ma potresti darmi un tuo parere più dettagliato sul supersonic. Il mio problema è che mi sono stancato di portarmi dietro testata e cassa, e vorrei prendere un combo da microfonare. Il massimo per me sarebbe il supersonic 22, ma temo che sia troppo piccolo e non tenga il pulito. Per quanto riguarda l'hot rod, l'ho sempre solo ed esclusivamente suonato in pulito con la L4.
  6. Grazie Andrea, non ho mai provato personalmente un supersonic e per questo chiedo il parere degli utenti di questo forum. Per quanto riguarda l'Hot Rod, per i miei gusti, va bene solo sul pulito e con le semiacustiche.
  7. Ciao ragazzi, vi chiedo la cortesia di darmi alcune indicazioni sul combo fender supersonic 60. Più in particolare, avrei bisogno di un combo, non troppo pesante, che abbia un gran bel pulito ed un canale distorto non eccessivo, ma che non richieda l'ausilio di pedali overdrive. A causa della crisi dovrò vendere, tra gli altri, il mio fender Hot Rod Delux con cui suono jazz, per cui avrei bisogno di un combo che vada bene anche con le semiacustiche. Fatemi sapere anche, se secondo voi, sarebbe il caso di tenermi l'Hot Rod, atteso che per il jazz mi va più che bene.
  8. Ciao Fabrizio, credo di potere rispondere praticamente alla tua domanda. Tempo fa dovetti sostituire il ponte alla mia Custom '57 e, in attesa che mi arrivasse il pezzo originale, il mio liutaio mi montò provvisoriamente un compatibile cinese che aveva in laboratorio. Il risultato fu pessimo, la chitarra (credimi non sono esagerato) cambiò completamente voce, scampanellava come una latta a tal punto che durante l'attesa non la suonai completamente. Spendi qualcosina in più e prendi un ponte originale.
  9. Si lo so, erano riflessioni mie.
  10. Quindi confermi che sono i P90 Gibson di nuova generazione ad essere un tantino scarichi. Per lo stesso motivo un mio amico che possiede una '56 mi disse che sostituì subito all'acquisto i P90 con una resa decisamente migliore dello strumento. Però, secondo me, bisogna imparare a capire la chitarra e suonarla di conzeguenza: non cambierò i pickup.
  11. Il pickup al ponte è già al massimo, però notai la stessa cosa anche con la tribute '60. Ma, ripeto, la cosa alla fine non mi dispiace, vorrei solo capire se è una prerogative del modello o se, nello specifico, quel pichup è solo meno avvolto. La chitarra, comunque, è ancora immacola e va suonata un poco prima che tiri fuori la sua vera voce.
  12. Ciao ragazzi, dopo un paio di concerti con la nuova '56 vi posso dire che la chitarra è veramente una bomba. In primo luogo, lo strumento, immacolato (credo mai suonato), ha un peso impressionantemente contenuto (sembra quasi vuota). Ha una risposta al tocco notevole e vuole essere picchiata con la destra di brutto. Unica cosa che vorrei confrontare con gli altri possessori di questo forum dello stesso modello, è se anche la loro chitarra presenta uno sbilanciamento di volume tra il suono al manico e quello al ponte; infatti, non che mi dispiaccia, i puliti del ponte sono decisamente scarichi. Tuttavia, questa caratteristica mi consente in distrorsione di tirare per bene l'ampli, ottenendo un suono bestiale tutto rimesso al tocco della mano destra (ottimo). Sono state pubblicate sulla pagina facebbok della mia ultima band le foto della prima uscita della suddetta chitarra, se andate su MegioSoul MusicBand potete vederle. Ciao a tutti.
  13. Credo di poterlo dire tranquillamente, 1.900,00 spedizioni incluse. Io ero orientato a spendere non più di 1.800,00 per un buon usato, ma la garanzia del rivenditore credo che valga anche più di 100,00. Ma sei tu il precedente proprietario? La cosa mi piacerebbe tanto. Fammi sapere, sono curioso.
  14. Ragazzi grazie sempre. Giulio, tu hai visto quella chitarra? Io l'ho presa da un notissimo rivenditore di Bologna, di cui mi fido veramante. Lui sostiene che si potrebbe vendere praticamente per nuova per quanto è perfetta. Oggi effettuerò il bonifico e martedì verrà spedita (il negozzinate il lunedì e chiuso) e spero che arrivi entro venderdì, così mi faccio le serate di venderdì, sabato e domenica con la bimba nuova (e li si che tirerò le finali del Mesa).
  15. Ciao ragazzi, alla fine ho trovato la chitarra. Per pura fortuna ne è entrata una usata (ma partacamente immacolata) in un notissimo rivenditore italiano, che mi ha garantito l'acquisto al mille per mille. La chitarra è quella di cui ha parlato nei post precedenti Giulio, ma l'acquisto è avvenuto per qualcosina in meno oltre il trasporto in omaggio. Ho preso una VOS (perchè questa ho trovato a condizioni di acquisto accettabili), ed ho risparmiato sul prezzo più basso (2.350,00) 400,00 euro (per il rivenditore che mi ha venduto lo strumento 500,00), ma attenzione per una chitarra del 2010 veramente immacolata. Su MM l'offerta più bassa che avevo trovato per chitarre certamente messe peggio era di 2.100,00, mentre la più alta addirittura 3.500,00. Come potete vedere io cercavo veramente lo strumento, ma, forse, quella gente non voleve vendere. Vi ringrazio tutti per la partecipazione a questo topic e, adesso, appena mi arriva la chitarra mi impegno a pubblicare le foto delle mie chiatrre. A presto.
×
×
  • Create New...