Jump to content
Gibson Brands Forums

GuidoBlackmore

Members
  • Content Count

    418
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by GuidoBlackmore

  1. Guarda, le due situazioni peggiori sono quando fai uno slide sui cantini e la col dito sei molto a contatto sulla tastiera, oppure quando tiri dei bending nella parte più alta della tastiera sempre sui cantini, la proprio il dito mi rimane impiccato sulla tastiera... ma a quanto pare è una cosa soggettiva, dipende dalle persone. A me da molto fastidio accidenti.
  2. Sicuramente è una cosa soggettiva... io all'inizio non avevo questo "problema" perchè suonavo quasi sempre questa strato, ora che invece suono quasi sempre la sg subisco questa grande differenza nei materiali. Il mio maestro mi ha detto che quando fece fare l'operazione di satinatura sulla tastiera della sua cbs del 78 il colore era nettamente differente rispetto alla paletta, poi se la fece fare scalloped e via, non ho capito se ha fatto satinare anche il palettone o meno, attualmente hanno lo stesso colore (più scuro della mia), ma la scritta non viene via? Non so quanto possa costare l'op
  3. Però guardiamo il lato positivo: con un sistema di emulaizone puoi anche farti una vaga idea di come suoni un tipo di ampli, anche se alla lontana. Te lo dico perchè ho il pod 2.0 ma quando ho preso un ampli a valvole è tutto un altro suonare. Magari potresti scoprire che ti piacciono anche altre timbriche rispetto a quelle classiche marshall/fender.
  4. Ecco si Gianluca, mi sono spiegato malissimo, è come dici tu. Mi si piantano le dita sulla tastiera, e quando devo fare ad esempio uno slide... niente! Come suonare su una fetta biscottata col miele!
  5. Mauro non lo so, ha un manico a U più grosso della strato standard, però è più piccolo della sg... non penso sia quello. E' che proprio al tatto la finitura lucida mi mette in difficoltà. Sono rimasto un pò scottato perchè a suo tempo quando provai le strato cbs del mio maestro 2 avevano la tastiera in acero ma erano scalloped, una era in palissandro. Quando andai in negozio avevano la american special con tastiera in acero ma era satinata non lucida, per cui ho comprato online la classic 70 senza immaginare che la tastiera fosse lucida (in negozio aspettato da oltre un mese e non arrivava..
  6. Ciao, ma eliminando la lucidatura poi il colore non diventa differente? Avrei la palettona più scura e la tastiera più chiara?
  7. Ciao a tutti, è da un pò che mi ronza questo dubbio in testa e volevo sapere se il mio problema è comune e raccogliere qualche altra esperienza. Dunque sulla mia strato classic 70 la tastiera è in acero, verniciata con, non so, forse trasparente... ed è lucida e liscia al tatto. Al contrario delle strato american special che hanno la tastiera ina cero ma satinato, quindi non liscio al tatto come nella classic 70. Ecco a me succede che la tastiera è scivolosa al tatto, e più mi si induriscono i calli sulla punta delle dita e peggio è: ci scivolo sopra, non so come spiegare... comincia a ess
  8. Stupenda, un colpo d'occhio favoloso! Sono curioso di vederne una dal vivo, secondo me quello uno dei colori più belli!
  9. Ciao, per curiosità cosa di specifico non ti ha pienamento soddisfatto della signature? Purtroppo sulla 61 non ti so dire granché, io ho una standard, però già con quella ci si avvicina abbastanza al suono di Angus, poi dipende anche da tanti altri fattori come si può immaginare...
  10. Grazie molte Ermanno! Ora mi sto preoccupando perchè in cuffia ottengo veramente un bellissimo suono, siamo ai livelli di highway to hell... ma suonandolo "normale" siamo distanti... non riesco a regolarlo così... sarà colpa della cassa? E' una marshall 1x12 modello 1912...
  11. Ermanno e questo all'atto pratico cosa comporta? Perdona le domande da ignorante... non ci sono problemi per l'amplificatore usandolo così?
  12. Eh si infatti così va... solo una cosa: perchè mi arriva il suono anche quando l'ampli è in stand by?
  13. Trovato, ho spostato la testata e col cavo stereo che uso col pod è ok... caspita anche in cuffia c'è una bella differenza col pod! Ora esco e vedo di procurarmi un cavo lungo va!
  14. Ho collegato ilo tutto con un normale cavo jack per chitarra e poi ho applicato il riduttore (che è stereo). Sento il suono solo da un lato, è forse colpa del riduttore? Lo devo prendere mono?
  15. Dunque dietro la testata c'è scritto emulated output & headphones e c'è un pulsante per selezionare il tipo di emulazione 1x12 o 4x12. Il cavo che uso col pod è di tipo stereo e purtroppo è molto corto, circa 1,5 mt. Devo attaccare il tutto alla scheda audio integrata del pc, non è granché, solo per fare qualche prova e strimpellare. Magari ora faccio una prova usando un cavo jack normale...
  16. Visto che la testata ht5 ha l'uscita emulata stavo pensando che potrei collegarla alla scheda audio del pc per suonare e registrarmi al posto del pod. Per il pod uso un cavo stereo, ma per la testata? Scusate la mia ignoranza, ma va bene lo stesso tipo di cavo, magari se lo trovo lungo 4-5 mt così da non doverla spostare?
  17. Se non ricordo male il TBX è un treble bass "booster" infatti usandolo si ottiene un aumento di questo tipo di frequenze. A me non piace e non lo uso, inacidisce il suono eccessivamente.
  18. Eh si, tipo delle american standard lo scasso a piscina, anche la mia ce l'ha. Come detto, vediamola come un ulteriore elemento di versatilità perchè così è possibile montare degli humbucker senza rifare gli scassi... Comunque confermo, la mia messicanina classic 70 non ha nulla da inviare come rifiniture alla american standard.
  19. Buondì, posso dire la mia da possessore di due strato e una sg? Ok Prima di tutto mi spiace che Roger sia rimasto insoddisfatto, può capitare e rispetto la sua esperienza e la ringrazio per averla condivisa. Suonare una stratocaster è molto differente rispetto a una gibson lp o sg. Non solo per i pu e l'impostazione, am aanche per manico e soprattutto tastiera. Le fender hanno un raggio di curvatura molto elevato, ma nascono sin dagli albori così. Anzi oggi le fender moderne sono molto più suonabili. Guardate che tra la strato classic 70 che è una replica dei famigerati modelli c
  20. Ehi Jack bella la sg, cattiva al punto giusto! Avevo una faded anche io!
  21. Ciao, io ho avuto la testata jcm 900 da 100 watt versione dual reverb. Per quello che devi suonare tu meglio la 800, ma di gran lunga. La 900 non mi è mai piaciuta molto. Ma è anche questione di gusti, certo però le sonorità hendrixiane con la 900... Io andrei filato sulla 800!
  22. Eppure io mi sono accorto della differenza sonora provando due strato periodo cbs del mio vecchio maestro, una tastiera in acero e l'altra in palissandro. I pu dovrebbero essere gli stessi, ponte, meccaniche, corde, identiche. La tipologia costruttiva dovrebbe essere la medesima, non so se erano dello stesso anno, etrnambe avevano corpo in frassino.
  23. Grazie Georg, manca solo più tempo a disposizione!
  24. Tra l'altro mi chiedevo: quanta influenza sulle sonorità tipiche di una les paul può avere la tastiera in acero tostato? Sulle strato la differenza tra palissandro e acero è significativa. Sulle lp? E l'acero tostato è diverso solo come esteitica rispetto all'acero normale o cambia ancora in sonorità?
×
×
  • Create New...