Jump to content
Gibson Brands Forums

juleslpc

Members
  • Content Count

    5,597
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by juleslpc


  1. Ecco, sapevo , ti sei offeso [lol]

     

    comunque, senza scherzi....cos'è che vi piace in quel legno? a me , sinceramente eh, sembra pure fatta male, cioè...avete presente quando si aprono quelle discussioni su una chitarra "vera o falsa?" e non so per quale motivi, ma proprio a prima vista ti accorgi che qualcosa non va?

    A me da la stessa sensazione

     

    No no Luca quando mo offendo scrivo in altro modo e penso che proprio stamane ve ne sia prova da altra parte.

    Tornando alla DJ valgano anche per te le parole che ho scritto ad ANdrea.


  2. Tanto per dire la propria. . Giulio. Visto che Dave Johnson teoricamente viene come concetto avvicinato alle conversioni in 1959 vere, cioè dicono che gli siano passate molte 59 originali, che ne abbia restaurate, che ci si affidino nomi illustri,che negli ultimi anni abbia preso delle 59 reissue e le abbia trasformate con truas rod come le originali, palissandro brasiliano, carved rifatto ecc ecc ecc .. vedere questa che mi sembra una reissue prima maniera ma pure brutta come top .. mi sa già un controsenso come concetto. In sostanza, se io sono un appassionato di Dave, cerco in lui una 59 con um top degno dei top "veri" e tutta veramente "vecchia" ... quindi mai xomprerei una in quel modo.. Questo come concetto. Da lato invece puramente estetico .. mi sa con il colore più scontato che c'è e con un top molto brutto .. oltre che a sembrarmi un pò troppo grassa nella parte sotto del body .. e con tutto questo post avrei potuto semplicemente dire .. non mi piace .. evviva la sinteticità ahahahahah

     

    No no Andrea, invece hai fatto benissimo a dettagliare i punti che non ti convincono in quanto per me possono essere validi spunti di riflessione anche perche' poi il mio giudizio nasce da quel che vedo nella foto e non e' detto che tutti vedano allo stesso modo.


  3. Guarda, io stavo parlando del prodotto normale del CS, tipo appunto le Custom che ho preso in esempio sopra e che ne sfornano un tot al giorno, non di una serie limitata e numerata che costa il doppio. Poi parlando delle differenze rimarchi due volte la parola esagerando, msp_mellow.gif e appunto rimango ancora più allibito se mi dici che il manico cambia, ziospeck, quando appunto come dici tu, te la parano come copia gemella di qua e di là e la paghi quel che la paghi, perchè vivaddìo che ne avranno presa una da copiare, manico compreso. Poi, se vogliamo, vero è che cinquant'anni fa, date le attrezzature sicuramente meno precise di adesso, veramente era più facile che ogni manico facesse storia per conto suo... eusa_listen.gif

    Mah, misteri della leggenda...ph34r.gif

     

     

    Caro Mauro :)

    come ho scritto nel primissimo intervento non facciamo confusione col CS dove ci sono chitarre da 3000 --> 17000

    E' ovvio che una diffreneza tra loro ci sia.


  4. Noto negozio veronese, presenti tre Collector's #28 (la '58 di Montrose) tre manici assolutamente diversi fra loro: una la prese un mio caro amico, una poi la presi io scegliendola fra le due rimaste. Esagerando, fra la ex-mia e quella del mio amico, ripeto esagerando, tanto per fare un esempio, una sembrava un profilo D e l'altra un C e stiamo parlando di una serie che dovrebbe aver calibrato il tutto per risultare identica all'originale. Per fortuna che il suono di queste è sempre superlativo che fa dimenticare altri aspetti del progetto CC. Io le ho sempre cercate perchè a mi aggradano di più ma non mi è mai importato un fico secco della reale rispondenza con l'originale (se poi si guarda ai top per questo aspetto c'è proprio da mettersi a ridere).

     

    Questo e' un esempio di vita vissuta e non di "ha detto mio cuggino".

     

    Senza offesa per alcuno (tutti Amici)


  5. Mauro,

    faccio un altro esempio per rendere l'idea del mio pensiero

     

    PU avvolti facendo girare la bobina a mano

    PU avvolti facendo girare la bobina elettricamente

    Entrambe le avvolgitrici sono macchine ed entrambe sono ocntrollate da un essere umano; ma la prima citata e' be diversa dalla seconda.


  6. Ma in sostanza é una replica? Molto bella, sicuramente pu boutique ( non ne so un cacxo), scelta accuratissima dei legni...ecc...però 9500€ per una chitarra dalla dubbia rivendibilità imho in luogo di una CC#...imho, eh!

     

    Ho messo l'accento sulla chitarra non sul prezzo


  7. che ne so io, credevo il tipo fosse un masterbuilder tipo john cruz... quindi è un tarocco di lusso [biggrin]

     

    Certo come una Barlett ad esempio e, senza polemica neh, di tarocchi del genere ne vorrei avere eccome, piu' che altro perche' suonano bene e spesso a livello liuteristico sono migliori delle Gib (TH Nicky a parte, la perfezione attuale)


  8. Scusami Giulio, ma quale sarebbe il plus dato del macchinario gestito a mano anzichè con la CNC? Perdonami, ma lavorando io nell'automazione industriale, ho qualche perplessità a riguardo.

     

    L' imperfezione del prodotto eseguito a mano per me (e non solo) e' un plus cosi' come la sua irripetibilita'; quelle 4 chitarre, ad esempio, sono uguali ma diverse proprio perche' non sono state costruite totalmente a macchina (cosa che in casa Gib non succede mai tra l'altro, vedi profili dei manici)


  9. Sono perplesso.

    Realizzano chitarre, per quello che ho visto, che talvolta non hanno legni particolarmente pregiati, no? Non voglio generalizzare ma alcune anche curatissime e rifinite hanno banali top in acero e magari due pezzi di mogano come corpo.... non e' che forse si insegue solo un mito....?

     

     

    Rispetto alla mil LP volevo dire se c'e' effettiva differenza dal punto di vista del suono/suonabilita'

     

    Uhm, forse quelle chitarre le gurdi con troppa superficialita' (senza offesa neh) e dovresti suonarne una. Oh, poi anche tra loro quella "muta" ci potrebbe scappare (difficile ma possibile)

     

    Cioè?

     

    Frequentando il Forum imparerai a conoscere il nostro Maurone :)


  10. Certo, ne ho anch'io, me le fa un tipo qua vicino ma non ve lo consiglio. msp_lol.gif Ma quelle che fanno al CS, non sono fatte a mano.

    Se intendi totalmente a mano dalla tavola rettangolare alla chitarra tonda ok; ma esistono anche chitarre fatte con macchinari gestiti a mano e non CNC e proprio quella che ho postato prima come "gioiello" e' una di queste e ne sono pure state prodotte solo 4 al mondo per Novak.

    Una delle quattro gemelle l'hanno vista i nostri amici al SHG proprio allo stand della Crazyparts.


  11. Giu' con le bombe :D

     

     

    A parte gli scherzi forse stai facendo un po' di confusione perche' all' interno del CS ci sono chitarre che vanno dai 3000 ai 17000.

     

    Li valgono quei soldi ? Dipende da mille fattori tra cui il piacere che ho a spenderli per quel dato strumento (p.e. li avessi darei tranquillamente 15000 alla Don Felder)


  12. Tony, mi sono venuti i brividi e non mi passano.

    Ho amato ed amo le Divise per il loro ongrato lavoro, ma non ho mai avuto e mai avro' fiducia nello Stato, mi fa paura la sua elefantiaca complessita' e lentezza specialmente nel comparto Giudiziario in cui in qualche modo ho lavorato per 21 anni.

    Ti capisco... ti giustifico... ti abbraccio.

     

    L'esperienza e' incancellabile, ma cerca di coprirla conun paravento dietro alle tue spalle e non girarti per piu' tempo possibile, affidati alle persone che hai veramente vicino alle tue passioni e se puoi "evadi" con la mente con loro.


  13. Eh, da quello che ho letto e visto mi dava proprio un'idea così. Poi mica si può pretendere che uno scatolotto faccia i miracoli, ci si ha anche da accontentare. Appena avrò imparato a suonare la Canzone del Sole coi risvolti come Arch me ne prendo uno anch'io.

    Beati voi che siete gia' alla Canzone del Sole io mi picchio ancora con Freedom di R. Hevans

×
×
  • Create New...