Jump to content
Gibson Brands Forums

consiglio PIck-Up,please


frantic77

Recommended Posts

ciao ragazzi

 

sto cercando dei PU passivi xla mi chitarra in costruzione che assomigliano

a 490r-498t.

vorrei qualcosa che non sia Gibson xo

 

grazie mille

 

 

mmm, non saprei proprio, la tua è una domanda che potrebbe lasciare libere interpretazioni di gusti

Link to comment
Share on other sites

mmmmmm.....proprio a pennello questo topic.... ne approfitto....

quali sono i pick up in commercio che più assomigliano ai mitici '59 ? o sentito tantissime persone dire che l accoppiata migliore per avvicinarsi a quel suono per il momento sono i duncan '59 al manico e JB al ponte....vorrei sapere il vostro parere....grazie

Link to comment
Share on other sites

forse intendevi i 57 classic ..

 

????? i '57 classic sono gibson....io ho scritto duncan...seymur duncan....

 

io non ho provato altre marche di pick upo in quanto ho sempre avuto solo gibson originali con pick up di serie ma a quanto mi dicono per avvicinarsi a quel suono sono altre le case a cui rivolgersi...ma non saprei quotare questa affermazione per mancanza di esperienza dirette...perciò se qualcuno sa qualcosa è ben accetto qualsiasi intervento...

Link to comment
Share on other sites

i mitici '59 intendo quelli che montavano li mitiche 3 annate '58 '59 '60.....quello che invece volevo sapere era secondo vuoi quali pick up ci assomigliano in assoluto di più....e non intendo quali vi piacciono quindi una cosa soggettiva...ma quelli che oggettivamente si assomigliano di più....i 2 che ho citato sono quelli che sentendo in giro ci dovrebbero assomigliare di più...lo sò che non sono gibson ...perchè non potrebbero assomigliarci di più pick up di altre marche? non capisco cosa c' era di poco chiaro ma spero che ora si sia capito il senso....

Link to comment
Share on other sites

i mitici '59 intendo quelli che montavano li mitiche 3 annate '58 '59 '60.....quello che invece volevo sapere era secondo vuoi quali pick up ci assomigliano in assoluto di più....e non intendo quali vi piacciono quindi una cosa soggettiva...ma quelli che oggettivamente si assomigliano di più....i 2 che ho citato sono quelli che sentendo in giro ci dovrebbero assomigliare di più...lo sò che non sono gibson ...perchè non potrebbero assomigliarci di più pick up di altre marche? non capisco cosa c' era di poco chiaro ma spero che ora si sia capito il senso....

 

ciao massi,io ho avuto i duncan '59 fino a poco fa,sono molto belli.

ora ho messo i '57 classic,secondo me sono molto piu' simili ai vecchi PU che montavano le LP '59.

Link to comment
Share on other sites

grazie...intendevo proprio questo....grazie mille... io ce li ho nella sg ma naturalmente nel les paul suonano diversamente... infatti se il custom avesse avuto quelli oltre che meno potenti sarebbero stati più adatti al mio suono e sicuramente lo avrei tenuto....proverò a montarli nel les paul probabilmente visto che il classic'90 ha il manico più incredibile che abbia mai provato(prima o poi ve lo farò provare in qualche modo), ma anche se non sono brutti i ceramici e i miei devo dire che suonano molto bene anche puliti, ma comunque è una prova che voglio fare....a volte ho avuto anche il dubbio che non fossero i ceramici dal suono che fa....bò......

Link to comment
Share on other sites

i mitici '59 intendo quelli che montavano li mitiche 3 annate '58 '59 '60.....quello che invece volevo sapere era secondo vuoi quali pick up ci assomigliano in assoluto di più....e non intendo quali vi piacciono quindi una cosa soggettiva...ma quelli che oggettivamente si assomigliano di più....i 2 che ho citato sono quelli che sentendo in giro ci dovrebbero assomigliare di più...lo sò che non sono gibson ...perchè non potrebbero assomigliarci di più pick up di altre marche? non capisco cosa c' era di poco chiaro ma spero che ora si sia capito il senso....

 

La duncan non può di certo chiamare i suoi PU con lo stesso nome che usa Gibson, quindi in realtà il suono delle '58-59-60 ed ovviamente '57 è quello dei PAF, ovvero gli odierni '57 della Gibson, i Duncan si rifanno al nome '59 per una mera furbizia di marcketing, visto che il modello più famoso per molti è la LP del '59.

A parte questo le migliori riproduzioni dei PU montati sulle Les Paul dal '57 al '63 sono i PAF della Lindy Fralin, in Italia se li trovi sfiorano i 500euro, qundo va bene.....

Link to comment
Share on other sites

se ho capito bene quindi la soluzione migliore e cioè più assomigliante a quelle annate sarebbe montare i ' 57 classic?

potrebbe essere una buona soluzione...rimango in casa gib e con una spese ragionevole cambio tutto...devo cambiare anche i " barilotti" (capacitors) ? mi chiedo una cosa allora però......perchè nelle '59 reissue e nelle anniversary non montano i '57 classic ma i burstbucker se i '57 sono i più somiglianti?

Link to comment
Share on other sites

secondo me:per ragioni di marketing;i brust hanno un volume di uscita maggiore,quindi soddisfano un maggior numero di clienti,suono vintage ma anche un po' pompato.

i '57 sono quelli che hanno meno uscita:suono puramente vintage,ma non sono per niente cattivi(anche se

poi ci sono i '57 classic plus che hanno un po' piu' di spinta)

Link to comment
Share on other sites

Ci sarebbe anche un'altra soluzione... che tuttavia non è da e per tutti; nel senso che implica un certo coraggio.

La IBANEZ ha costruito tra gli anni '70 e '80 dei PU molto ma molto buoni: i SUPER 58, i SUPER 60, i SUPER 70 e i SUPER 80.

I SUper 58 facevano la voce grossa: motorizzavano tutta la serie Artist, AV, AX e AM.... sulle semiacustiche (tipo 335, ma erano tutt'altra cosa) davano un suono caldo e corposo, ricco di armoniche in distorsione, e pieno, molto presente da pulito (SCOFIELD è il grande alfiere della IBANEZ, basta ascoltare "Electric Outlet", oppure "Still Warm"...... quelli sono i SUper 58!!); sulle AX, Solid body con tanto legno, costruite neck tru, davano un segnale molto squillante e aggressivo, presente, con molto attacco.... in distorsione veniva fuori una notevole cattiveria.

Era notorio negli anni '80 quanto suonassero le Ibanez AX e Artist; era proprio un fatto di volume in uscita.

I Super 70 sono più vecchi, vengono dalle prime chitarre importate in Europa; PU aggressivi, difettavano tuttavia nelle basse.. con dei medi grossi ma un pò fregnoni.....

gli introvabili Super 60 erano molto migliori dei '70: spesso in versione bicolore, motorizzavano la serie RS e anche un'altra che non ricordo (erano imitazioni LES PAUL ma con la spalla piena sbiega tipo TELECASTER!!!): gran botta, sustain e molta potenza in distorsione..... attitudine al "fischio" e al Larsen sulle armoniche e nelle risonanti sul manico.......

I SUPER 80 non li conosco; io possiedo una decina di SUPER 58, che reputo degli OTTIMI PU, oltretutto ben costruiti e avvolti.

Link to comment
Share on other sites

domanda già fatta, ma non ho ottenuto pareri.

la rifaccio

la mia epy casino monta p-90 dogear single_coil ovviamente fatti in china da epy. è evidente che questi pick up sono la parte più scadente della chitarra, e che richiede un rapido upgrade.

ho cercato una coppia di p-90 dogear single_coil, magari prodotti gibson, possibilmente nickel (cromati). ma non li ho trovati.

l'alternativa sono i seymoure duncan. che dite ?

Link to comment
Share on other sites

domanda già fatta' date=' ma non ho ottenuto pareri.

la rifaccio

la mia epy casino monta p-90 dogear single_coil ovviamente fatti in china da epy. è evidente che questi pick up sono la parte più scadente della chitarra, e che richiede un rapido upgrade.

ho cercato una coppia di p-90 dogear single_coil, magari prodotti gibson, possibilmente nickel (cromati). ma non li ho trovati.

l'alternativa sono i seymoure duncan. che dite ?[/quote']

 

P90 con cover cromate non li trovi dai produttori seri, devi per forza ricercare la cover singola e montarla sui PU che comprerai.

Molto buoni sono i P90 della Lindy Fralin, per molto buoni intendo che sono veramente i migliore, per me intendo

Link to comment
Share on other sites

Ci sarebbe anche un'altra soluzione... che tuttavia non è da e per tutti; nel senso che implica un certo coraggio.

La IBANEZ ha costruito tra gli anni '70 e '80 dei PU molto ma molto buoni: i SUPER 58' date=' i SUPER 60, i SUPER 70 e i SUPER 80.

I SUper 58 facevano la voce grossa: motorizzavano tutta la serie Artist, AV, AX e AM.... sulle semiacustiche (tipo 335, ma erano tutt'altra cosa) davano un suono caldo e corposo, ricco di armoniche in distorsione, e pieno, molto presente da pulito (SCOFIELD è il grande alfiere della IBANEZ, basta ascoltare "Electric Outlet", oppure "Still Warm"...... quelli sono i SUper 58!!); sulle AX, Solid body con tanto legno, costruite neck tru, davano un segnale molto squillante e aggressivo, presente, con molto attacco.... in distorsione veniva fuori una notevole cattiveria.

Era notorio negli anni '80 quanto suonassero le Ibanez AX e Artist; era proprio un fatto di volume in uscita.

I Super 70 sono più vecchi, vengono dalle prime chitarre importate in Europa; PU aggressivi, difettavano tuttavia nelle basse.. con dei medi grossi ma un pò *****oni.....

gli introvabili Super 60 erano molto migliori dei '70: spesso in versione bicolore, motorizzavano la serie RS e anche un'altra che non ricordo (erano imitazioni LES PAUL ma con la spalla piena sbiega tipo TELECASTER!!!): gran botta, sustain e molta potenza in distorsione..... attitudine al "fischio" e al Larsen sulle armoniche e nelle risonanti sul manico.......

I SUPER 80 non li conosco; io possiedo una decina di SUPER 58, che reputo degli OTTIMI PU, oltretutto ben costruiti e avvolti. [/quote']

ho una coppia di super 70 ma sinceramente sono insuonabili , larsen a valanghe

Link to comment
Share on other sites

Rispondo a Massi:

 

Beh, se per "mitici 59" intendi i P.A.F., beh, allora ti trovi nella mia stessa situazione mia, in quanto anch'io sto approfondendo delle ricerche personali. Personalmente non esiste una replica "DEL P.A.F.": i Patent Applied For, se ne confronti 2-3 tra di loro (ovviamente originali d'annata) troverai che a livello di tono e output si assomigliano, ma non sono uguali: c'è sempre quello che ha un output maggiore, minore, dipende...

Percui si può parlare solo approssimativamente del "suono" P.A.F. ... Non so se mi spiego, la mia opinione è questa, poi per carità potrei anche sbagliarmi, non sono mica un guru in campo [confused]

 

Per quanto riguarda le repliche, beh, ce ne sono a bizzeffe, come gli altri han detto prima di me: Duncan, Di Marzio, Lindy Fralin, tutti con gamme di prezzo molto variabili.

Sul tubo ho trovato molte demo interessanti riguardo ai Bare Knuckle, stando a ciò che dicono nel sito sono prodotti a mano e quindi indubbiamente hanno un grado in più di qualità rispetto a quelli di "fabbrica".

E' interessante, poiché sulla lista prodotti nel sito web mostrano varie repliche dei PAF, basandosi sui chitarristi che li hanno usati, ovviamente personalizzati di modello in modello: ci sono i Peter Green, i Black Dog, i Stormy Monday, i Mule, ...

Vi riporto il sito web: http://www.bareknucklepickups.co.uk/

 

Matt

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...