Jump to content
Gibson Brands Forums

Gibson ES-339 (Fat neck - '59 rounded)


MatteoLP

Recommended Posts

Ebbene, finalmente, alle 9.55 di questa mattina, è entrata in casa mia... Ma chi? LA BELVA! :

img_6062.jpg - 1.55MB

Eccola, è qui con me la ES 339, l'ultima semiacustica del custom shop.

E' appena poco più grande della mia studio, le differenze (sebbene i pickup siano gli stessi - '57 classic) di suono si sentono.

 

La mia è il modello con manico arrotondato (per ovvii motivi come quello della mia studio per motivi di comodità personale) mod. "'59 rounded", ma è disponibile anche nella versione "30/60 slim tapper" che sarebbe una mezza via tra il 60 e il 50.

 

La sensazione di familiarità è stata istantanea: è lei quella giusta per me!

E' dotata del Memphis Tone Circuit, che mantiene gli alti anche quando si abbassa il volume, e migliora il suono quando il selettore è settato sull'utilizzo dei 2 pickup contemporaneamente.

Come tono è una bomba, caldo, corposo, tipico gibson.

Da spenta, sebbene non abbia le dimensioni della sorella maggiore 335, ha un'ottima acustica.

Insomma, sul sito gibson viene in pratica definita un ibrido tra la les paul e la 335 : io sono d'accordo con questa affermazione. Il suono è più o meno (con qualche impercettibile differenza) come quello di una les paul, il feeling è quello della 335 e le dimensioni sono appena più grandi di una normale les paul.

Viene prodotta in 3 colori: Antique Cherry, Caramel Burst e Antique Vintage Suburst (che è quella che posseggo).

 

Insomma, per me è un esperimento ben riuscito.. E pensare che è una custom shop, il prezzo supera di poco i 1000€ e di fattura è ottima! Non saprei, quando ve ne capita una sottomano, correggetemi su eventuali errori.

 

Ricapitolando:

 

PRO:

- leggera

- poco ingombrante

- ampia gamma di suoni (riconducibili ad ambedue i modelli)

- feedback praticamente nulli

- case con lucchetto (dal 2008) e interni bordò imbottiti

- comoda da suonare anche seduti

 

CONTRO:

- seppure Custom Shop, presenta un setup a mio dire fatto da cani, appena arrivata ho dovuto regolarmi il ponte (ABR-1) da solo per trovare l'action giusta per me

 

A parte quest'ultima cosa del setup fatto male, la giudico un'ottima chitarra.

Ho letto in una recensione su musiciansfriend (l'omonimo distributore americano) che la chitarra è stata avviata in numero limitato per vedere se ottenenva successo, appositamente ad un prezzo conveniente (io l'ho pagata 1200€ esatti con spedizione inclusa), ma nel tempo il valore crescerà...

 

Fatto sta che sono molto soddisfatto della mia scelta, ma non posso dire che ora so tutto su questa chitarra... Piano piano imparerò a conoscerla meglio e migliorarmi e adeguarmi rispetto al mio modo di suonare...

 

Spero di esservi stato utile, questo è tutto... Alla prossima!

Matteo

Link to comment
Share on other sites

ad un prezzo conveniente (io l'ho pagata 1200€ esatti con spedizione inclusa)' date=' ma nel tempo il valore crescerà...

[/quote']

 

Nel lungo periodo forse, anzi meglio dire speriamo. Sapessi quanto mi gira che fra la nuova politica prezzi di Gibson e calo del dollaro la mia oggi costa circa 1500 euro in meno di quanto la pagai un anno fa. :-k

 

comunque questo è un fattore importante ma secondario. La cosa importantissima è che tu abbia raggiunto l'obbiettivo che desideravi e che ne sia soddisfatto, il resto in fin dei conti "conta" poco! :D/

 

Congratulazioni per l'acquisto.

Link to comment
Share on other sites

Eh già, è questo il brutto del mercato... Puoi acquistare una chitarra che apparentemente è stra conveniente, e ritrovarla qualche mese dopo a qualche centinaia di euro in meno#-o , oppure ti dici "Eh, vabè, il dollaro sta scendendo di valore, allora se aspetto ancora un po' la trovo al prezzo stracciato" e invece dopo il dollaro aumenta e rimpiangi di non aver fatto prima quella scelta](*,) ... Queste sono cose che non tutti hanno in testa, ma magari c'è anche bisogno di un po' di esperienzao:) ...

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti ragazzi, mi lusingate=p~ !! Eccovi una birra virtuale offerta da me...

non vi preoccupate, non mi do solo al rock, il blues è un genere che tuttora mi piace molto, forse col jazz un po' meno:-#

Nei puliti è veramente poderosa, spinta, e nell'overdrive è un cavallo imbizzarritoo:)

 

Gianni: La mia studio è del 95, sinceramente non ci ho mai fatto caso più di tanto di quanto sia cupo il pickup al neck:-k , paragonato alla 339 forse si, però non ho altre LP con cui compararla; magari potrò anche sbagliare;)!

 

Un consiglio: Se vi capita sottomano quando andate in un negozio e avete un budget, non lasciatevela scappare!!

Nel senso che, almeno strappate due minuti ad un commesso per provarla quei 3-5 minuti che bastano, per capire che ve ne innamorerete all'istante!

 

PS: a chi interessa, il "russo" ha una VOS '59 in cherry sunburst... :

http://cgi.ebay.it/GIBSON-CUSTOM-SHOP-1959-HISTORIC-LES-PAUL-VOS-59-GLOSS_W0QQitemZ180230389491QQihZ008QQcategoryZ47073QQssPageNameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem

Link to comment
Share on other sites

  • 3 years later...

CIAO RAGAZZI,

HO TROVATO QUESTO TOPIC SULLA ES 339, E DA FELICE POSSESSORE DI QUESTA SPLENDIDA CHITARRA VOGLIO PORTARE IL MIO MODESTO CONTRIBUTO X VALORIZZARE QUESTO STRUMENTO, ANCORA POCO CONOSCIUTO IN AMBITO CHITARRISTICO.

DOPO DECENNI PASSATI A SUONARE FENDER ( STRATO STANDARD AMERICAN-TELE '52 ), QUASI MAI ATTRATTO DALLE GIBSON,AVENDO IN PASSATO PROVATE LES PAUL ED SG, HO PER CASO AVUTO LA "FORTUNA" DI PROVARE DA UN AMICO UNA ES 336, MODELLO DI FASCIA ALTA NON PIU' IN PRODUZIONE. DA LI' MI E' PARTITA UNA GAS IRREFRENABILE VERSO QUESTO TIPO DI SEMIACUSTICA, IN VERSIONE RIDOTTA QUANTO AD INGOMBRI (RISPETTO ALLA 335), MA CON UNA POTENZIALITA' DI IMPIEGO DAL ROCK AL BLUES AL JAZZ.... E CHI PIU' NE' HA PIU' NE METTA!

COSI' DA GENNAIO IN CASA MIA, ACCOMPAGNATA DAL PICCOLO BLACKSTAR HT1, E' ARRIVATA UNA ES 339 ANTIQUE RED, COM MANICO SLIM 30/60. CHE DIRE? E' UNA CHITARRA STREPITOSA, CON IL PICK AL PONTE RIESCO AD OTTENERE IL SUONO TWANG DELLA TELE (AVENDOLA VENDUTA QUEL TIPO DI SUONO MI SAREBBE MANCATO!!), CON QUELLO AL MANICO PASSA DALLE CALDE SONORITA' JAZZ AL BLUES ALLA BB KING. IL TUTTO AD UN PREZZO ONESTISSIMO ESSENDO GIBSON.

ALLA FINE CREDO CHE AVESSE RAGIONE UN AMICO CHE SOSTENEVA CHE UNA VOLTA PASSATI DA FENDER A GIBSON NON SI TORNA PIU' INDIETRO..... SOPRATTUTTO SE HAI UNA ES 339!!!!!!!!

SALUTI

Link to comment
Share on other sites

ALLA FINE CREDO CHE AVESSE RAGIONE UN AMICO CHE SOSTENEVA CHE UNA VOLTA PASSATI DA FENDER A GIBSON NON SI TORNA PIU' INDIETRO

 

Ti faccio i complimenti per il nuovo arrivo ma quello di cui sopra mi pare abbastanza soggettivo. Pensa che io, pur gibsonista, sto riesplorando di brutto il pianeta Fender e ci trovo dentro un mucchio di cose niente male B)

Link to comment
Share on other sites

Ti faccio i complimenti per il nuovo arrivo ma quello di cui sopra mi pare abbastanza soggettivo. Pensa che io, pur gibsonista, sto riesplorando di brutto il pianeta Fender e ci trovo dentro un mucchio di cose niente male B)

 

CIAO,

ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO SU QUANTO DICI, TUTTO E' SOGGETTIVO, VOLEVO SOLO DIRE CHE DA INCALLITO FENDERIANO MI SONO INNAMORATO DI QUESTA SEMIACUSTICA, E DA QUI E' PARTITA LA GIBSONMANIA: HO PURTROPPO VENDUTO LA TELE '52 VINTAGE, ED E' STATO UN DISTACCO CHE ANCORA OGGI MI PESA, PERO' SUONANDO ORMAI POCO E IN CASA NON POTEVO PERMETTERMI DUE CHITARRE COSTOSE( HO ANCHE UNA EKO V480, IMITAZIONE LES PAUL, RAPPORTO PREZZO-QUALITA' OTTIMO).

QUESITO PER LA ES339: MONTANDO CORDE DA 011 ANZICHE' 010, OCCORRERA' VARIARE IL SETTAGGIO DEL MANICO E DEL PONTE?

Link to comment
Share on other sites

Ciao, e complimenti! Benvenuto nella famiglia 339!

Non avevo dubbi che questa modello ti avrebbe stregato [biggrin]

 

Per quanto riguarda le corde, io ho tenuto sempre le 0.10, per cambiarle dovresti sentire qualcuno di più esperto! Per me sono un po' durine... cioè, mi vanno bene, però inevitabilmente dopo un po' mi fanno un po' male i polpastrelli, ma ormai ci ho fatto l'abitudine!

 

Un quesito te lo faccio io: appena comprata la chitarra, come l'hai trovata a livello di setup? Da me non era proprio messa bene, ho dovuto lavorarci un po' per mettermi le corde a mio agio... :-k

Link to comment
Share on other sites

Un quesito te lo faccio io: appena comprata la chitarra, come l'hai trovata a livello di setup? Da me non era proprio messa bene, ho dovuto lavorarci un po' per mettermi le corde a mio agio... :-k

 

IO L'HO PRESA NUOVA A BOLOGNA, L'HO FATTA REGOLARE CON L'ACTION MOLTO BASSA COME AVEVO SULLA FENDER TELE, MA POI IN SEGUITO HO SMOLLATO UN PO' IL MANICO E REGOLATO IL PONTE PER AVERE UN ACTION MEDIA, INOLTRE AL CAMBIO CORDE HO PROVVEDUTO A NUTRIRE LA TASTIERA (MOLTO MOLTO SECCA [thumbdn] ) CON OLIO PAGLIERINO (OPERAZIONE CHE RIPETERO' TRA QUALCHE MESE.

HO RISCONTRATO INOLTRE UNA PICCOLA CREPA NELLA VERNICE SOTTO L'ANGOLO DEL CAPOTASTO, CHE MI E' STATO DETTO ESSERE UN DIFETTO, DOVUTO ALLA LAVORAZIONE "ARTIGIANALE" FATTA DAL CUSTOM SHOP GIBSON, FACILMENTE RISOLVIBILE ENTRO LA SCADENZA DELLA GARANZIA CON INTERVENTO DA PARTE DEL RIVENDITORE.

Link to comment
Share on other sites

Mah! Queste crepette e questi setup così così, tutta la lavorazione artigianale su chitarre costose.. :rolleyes:

 

Complimenti per la nuova arrivata! Ti chiedo solo di non scrivere in maiuscolo perchè equivale ad urlare ;)

Link to comment
Share on other sites

in effetti, anche se la qualita' dello strumento in generale e' ottima, ci sono alcune leggere "distrazioni" a livello di verniciatura ( ho inviato in un altro topic - Paletta es339- la foto ), a quanto pare facilmente rimediabili: all'inizio mi era preso un colpo pensando ad una crepa strutturale del manico/paletta!!!

Rispetto al passato credo che la produzione attuale, anche ad alto livello, risponda a logiche di numeri a discapito della qualita'. Nel caso specifico pero' la es339 secondo me ha un ottimo rapporto qualita'-prezzo (pagata nuova meno di 1.400 euro), se pensiamo che e' prodotta negli States dal C.S. di Memphis con legni nobili non cinesi e/o simili e con componentistica di primario livello ( pick up classic 57-Memphis Tone Circuit), e con alle spalle un progetto relativamente recente - una semiacustica con dimensioni da solid body adatta a tutte le situazioni musicali).

Link to comment
Share on other sites

Mah! Queste crepette e questi setup così così, tutta la lavorazione artigianale su chitarre costose.. :rolleyes:

 

Bhè dai, mo starsi ad attaccare ad un setup "così così" fatto dalla casa mi pare 'na cavolata. Cioè, il setup è pure una cosa abbastanza soggettiva. Anzi credo che sia piuttosto importante avere il nostro strumento settato in maniera congeniale a noi e al nostro modo di suonare....e dubito che Gibson possa stare ad accontentare tutti

 

La crepettina magari non ci dovrebbe essere, quella no ecco. Anzi mi chiedo; come lo risolve il problema il rivenditore? Cioè, materialmente, come la "aggiusta" stà crepetta? Ci spruzza un pò di trasparente sopra e la riempie? Sarei molto curioso.

Link to comment
Share on other sites

Bhè dai, mo starsi ad attaccare ad un setup "così così" fatto dalla casa mi pare 'na cavolata. Cioè, il setup è pure una cosa abbastanza soggettiva. Anzi credo che sia piuttosto importante avere il nostro strumento settato in maniera congeniale a noi e al nostro modo di suonare....e dubito che Gibson possa stare ad accontentare tutti

 

Sì, però poi ti trovi lo strumento economico da 400€ con un setup migliore della Gibson da 1600. Un po' la rabbia, e qualche dubbio, ti vengono :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Bhè dai, mo starsi ad attaccare ad un setup "così così" fatto dalla casa mi pare 'na cavolata. Cioè, il setup è pure una cosa abbastanza soggettiva. Anzi credo che sia piuttosto importante avere il nostro strumento settato in maniera congeniale a noi e al nostro modo di suonare....e dubito che Gibson possa stare ad accontentare tutti

 

La crepettina magari non ci dovrebbe essere, quella no ecco. Anzi mi chiedo; come lo risolve il problema il rivenditore? Cioè, materialmente, come la "aggiusta" stà crepetta? Ci spruzza un pò di trasparente sopra e la riempie? Sarei molto curioso.

vabbè ma lo sai che ricky è li appostato come un cecchino ad aspettarli sti post, essù :D

 

per quel che riguarda la sistemazione crepa ecc... ho saputo che Sergio (se la chitarra l'ha presa da lui, da quanto ho intuito sì) è anche un bravo liutaio (per sentito dire eh, bada, come lavori poi non lo so) quindi se è una cosa pressochè non visibile e netta, chemmefregammè se anche le dà una limatina e poi ritocca con un pò di colore e trasparente... sinceramente tutte ste seghe da perfezionismo assoluto se la vernice non è come il cofano di una Ferrari lo trovo, con tutto il rispetto e senza offesa per nessuno, un voler fare polemica a tutti i costi, a mò di portinaie che stanno infrattate in attesa di pescare l'inquilino che fa rumore sulle scale..

La mia negli angoli di giunzione del manico ha dei piccolissimi rilievi di vernice, e quindi? E' da riportare indietro? masticazzi, non ha mica un buco o uno sbrego in mezzo al top, considerando che non è una pcb stampata come potrebbe essere una scheda, bensì fatta a mano, e se non è una cosa rilevante per me ci sta tutta! Che poi ora che cominciano a vedersi anche i segni delle plettrate sulla parte superiore del top l'è ancora piu vissuta [thumbup] (finchè glieli faccio io, se così non fosse si consideri già salma in putrefazione l'eventuale artefice ghghgh)

Link to comment
Share on other sites

E' inutile che fai così Luca, siam sempre lì, ed è inutile dare della portinaia cagacazzo alla gente perchè io non volevo accendere discussioni, solo far notare una cosa.

Io pago -e non poco- un prodotto e lo vorrei quantomeno a posto, senza problemi. (al massimo li creo io dopo, ma quello è un altro discorso)

Che discorso è, scusa? Tu ordini una Audi da 35000€, la vai a ritirare e ti trovi un graffio profondo (solco) nella portiera del guidatore. Che fai, la prendi lo stesso? Te la sistemano, certo, ma una macchina nuova già "rattoppata" IO non la vorrei/preferirei non averla, e così una chitarra. E la balla del "è finita e lavorata a mano" non esiste, il controllo prima di uscire dalla fabbrica c'è, perchè non le setuppano per bene o controllano imperfezioni? E' lì per quello! E visto che si sono verificati casi più gravi di una crepetta...

 

Discorso generico, non riferito solo a questo preciso caso..

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...