Jump to content
Gibson Brands Forums

Discutiamo di pedali


Alnico
 Share

Recommended Posts

Sto cercando di studiare un setup simil-Gilmuor (per le sue dita sto' aspettando il pacchetto [biggrin] ).

Mi sono ascoltate e riascoltato alla nausea i video di Mezzabarba.

Nei setup ricorrono spesso i Boss (CS2/CE2/GE7), quest' ultimo l'ho dato via per la disperazione dal fruscio che creava in qualsiasi posizione lo concatenassi e sia con pila che con TankFuel.

Orbene, ma quei Boss erano tutti smanettati da Cornish ?

Quelli usati da Mezzabarba sono belli silenzioso, what ?

 

Per i suoni gilmouriani, è d'obbligo passare da Gilmourish. Ti consiglio di dare un'occhiata al suo sito e ai suoi video, nel caso non l'avessi fatto. E' una miniera d'oro per i floydiani [thumbup]

 

http://www.gilmourish.com/

Link to comment
Share on other sites

guarda, non lo so (ma credo di sì, però aspetta fonti autorevoli quasi Iso) se fossero smanacciati da Pete, però oh...certo che non posso esimermi dal farti i complimenti per il "coraggio" di voler puntare così in alto sulla ricreazione di un sound così storico, ma homemade, Giulio :D

Mi interessano le sonorita' Di Syd prima e David dopo per i miei "giochi", daltronde per chi da ragazzo amava ascoltarli a manetta in stanza completamente buia… quei suoni sono magici.

Non pretendo assolutamente di fare cover di tali Mostri ma di giocare sulla falsariga di quelle sonorita' per cui bisogna attrezzarsi di hw adeguato, cosi' sto studiando come spendere bene i soldini per i pedalini e poi il mio Peter Cornish l' ho gia' trovato qui ;)

Link to comment
Share on other sites

Per i suoni gilmouriani, è d'obbligo passare da Gilmourish. Ti consiglio di dare un'occhiata al suo sito e ai suoi video, nel caso non l'avessi fatto. E' una miniera d'oro per i floydiani [thumbup]

 

http://www.gilmourish.com/

Interessante grazie, solo che con l' inglese faccio a pugni e Mezzabarba lo capisco meglio quando spiega il perche' e percome di un pedale.

Link to comment
Share on other sites

Interessante grazie, solo che con l' inglese faccio a pugni e Mezzabarba lo capisco meglio quando spiega il perche' e percome di un pedale.

 

.. da un occhio qui, praticamente gilmourish in italiano...

 

http://www.giampaolonoto.it/

 

... poi però non prendere tutto come oro colato eh, che su certe cose la "verità" la sa solo il David [biggrin]

 

 

... ah, anche un bel giro sul forum di Pinkover sarebbe doveroso [smile]

Link to comment
Share on other sites

guarda, non lo so (ma credo di sì, però aspetta fonti autorevoli quasi Iso) se fossero smanacciati da Pete, però oh...certo che non posso esimermi dal farti i complimenti per il "coraggio" di voler puntare così in alto sulla ricreazione di un sound così storico, ma homemade, Giulio :D

 

Smanacciati dal Cornacchia alla grande, di Ge-7 per dire nel tour di Pulse ne usava 3 o 4, anche il famoso Tube Driver è passato dalle sue mani, così come i primi muff, il P-2 Cornish è nato dal Precision Fuzz, il muff originale, che Pete aveva costruito dopo che Gilmour gli aveva portato diversi muff chiedendogli di costruire un muff clone di uno di quello, con un controllo tonale più largo e versatile e il famigerato buffer! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

Qualcuno ha voglia di spiegarmi con parole semplici ma complete il LESLIE ?

Thank

 

Allora qualcuno mi corregga se sbaglio perchè non sono sicurissimo: il Leslie è un sistema di altoparlanti composta da 2 unità che ruotano, so che originariamente, mi pare negli anni '60, veniva utilizzato insieme all'Hammond perchè produce delle modulazioni molto particolare, sempre parlando di Gilmour si può tessere un filo ed arrivare al sistema Doppola, che è un sistema simile, uno speaker rotante! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

Allora qualcuno mi corregga se sbaglio perchè non sono sicurissimo: il Leslie è un sistema di altoparlanti composta da 2 unità che ruotano, so che originariamente, mi pare negli anni '60, veniva utilizzato insieme all'Hammond perchè produce delle modulazioni molto particolare, sempre parlando di Gilmour si può tessere un filo ed arrivare al sistema Doppola, che è un sistema simile, uno speaker rotante! [thumbup]

Infatti Mezzabarba descrive un impianto di amplificazione in stereo con un canale indirizzato in un sistema Leslie con altoparlanti rotanti; dev' essere quel suono avvolgente e psichedelico di Ummagumma o Animal… penso.

 

Mi rendo conto che emulare i suoni di David sia impossibile (aldila' della sua capacita' come strumentista), benche' abbia ascolatato i Pink per anni non mi ero mai addentrato a "come nasceva" il loro suono ed ora ho capito che non basta un Hiwat, anzi, non serve a nulla lui da solo.

 

Pero' sara' divertente trovare delle sonorita' psichedeliche alla Syd prima e David dopo.

Link to comment
Share on other sites

Mi rendo conto che emulare i suoni di David sia impossibile (aldila' della sua capacita' come strumentista), benche' abbia ascolatato i Pink per anni non mi ero mai addentrato a "come nasceva" il loro suono ed ora ho capito che non basta un Hiwat, anzi, non serve a nulla lui da solo.

Pero' sara' divertente trovare delle sonorita' psichedeliche alla Syd prima e David dopo.

 

Secondo me il problema è quale periodo vuoi costruire sonoramente diciamo.... se leggi la storyboard alla fine dei video di Pierangelo ci sono scritti tutti routing utilizzati da lui, e qualcuno è abbastanza complesso, contando che se non sbaglio il tour di Delicate Sound of Thunder era in quadrofonia con un impianto dal wattaggio mostruoso, chi c'era mi ha detto che quando mettevano il suono dell'elicottero campionato tutti alzavano gli occhi in su per vedere dov'era, è chiaro che costruire il sound dal vivo di Gilmour è complesso, però ci si può avvicinare, e parecchio anche! [thumbup]

Link to comment
Share on other sites

Secondo me il problema è quale periodo vuoi costruire sonoramente diciamo.... se leggi la storyboard alla fine dei video di Pierangelo ci sono scritti tutti routing utilizzati da lui, e qualcuno è abbastanza complesso, contando che se non sbaglio il tour di Delicate Sound of Thunder era in quadrofonia con un impianto dal wattaggio mostruoso, chi c'era mi ha detto che quando mettevano il suono dell'elicottero campionato tutti alzavano gli occhi in su per vedere dov'era, è chiaro che costruire il sound dal vivo di Gilmour è complesso, però ci si può avvicinare, e parecchio anche! [thumbup]

confermo, l'ho fatto anchio :D

Link to comment
Share on other sites

Secondo me il problema è quale periodo vuoi costruire sonoramente diciamo.... se leggi la storyboard alla fine dei video di Pierangelo ci sono scritti tutti routing utilizzati da lui, e qualcuno è abbastanza complesso, contando che se non sbaglio il tour di Delicate Sound of Thunder era in quadrofonia con un impianto dal wattaggio mostruoso, chi c'era mi ha detto che quando mettevano il suono dell'elicottero campionato tutti alzavano gli occhi in su per vedere dov'era, è chiaro che costruire il sound dal vivo di Gilmour è complesso, però ci si può avvicinare, e parecchio anche! [thumbup]

Non vorrei dire un' eresia ma al Meazza a Pompei si parlava di 15.000 watt… di allora, nel senso che nessuno "sparava".

Tanto per fare un esempio (mischiando la seta con gli stracci) i Rockets, a Genova, On the rocke again la fecero entrare con 3000 watt ed anche loro contavano molto sul volume per coprire qualche difettuccio (ero tra i pivelli che aiutavano a montare il palco per avere il biglietto gratis…)

La PFM, sempre a Genova, nell' indimenticabile concerto con Faber (belin, io c'ero…) sparavano quasi 4000, ma servivano tutti a Diccio (Franz DiCiccio) per la batteria visto che non lo si sentiva abbastanza gia' di suo [biggrin] , ricordo l' incazzatura di Djvas

Link to comment
Share on other sites

Non vorrei dire un' eresia ma al Meazza si parlava di 15.000 watt… di allora, nel senso che nessuno "sparava".

Tanto per fare un esempio (mischiando la seta con gli stracci) i Rockets, a Genova, On the rocke again la fecero entrare con 3000 watt ed anche loro contavano molto sul volume per coprire qualche difettuccio (ero tra i pivelli che aiutavano a montare il palco per avere il biglietto gratis…)

La PFM, sempre a Genova, nell' indimenticabile concerto con Faber (belin, io c'ero…) sparavano quasi 4000, ma servivano tutti a Diccio (Franz DiCiccio) per la batteria visto che non lo si sentiva abbastanza gia' di suo [biggrin] , ricordo l' incazzatura di Djvas

E quando avrebbero suonato i Floyd al Meazza?? [mellow]

 

p.s. 15mila watt è l'impianto del Tartaruga Live di Como, mi sa che hai tralasciato uno zero :D

io ricordo che il "muro" di casse era alto quanto tutta l'impalcatura (A Momentary lapse of reason tour, quindi quello corrispondente all'album Delicate sound of thunder registrato live proprio da quelle sessioni), così a Modena '88 che a Venezia '89, lì il tutto stava poggiato su una chiatta galleggiante di 90 metri, in mezzo alla laguna davanti a p.zza S.Marco.

Credo che il wattaggio si aggirasse attorno ai 100mila watt, probabilmente di più.

Link to comment
Share on other sites

E quando avrebbero suonato i Floyd al Meazza?? [mellow]

 

p.s. 15mila watt è l'impianto del Tartaruga Live di Como, mi sa che hai tralasciato uno zero :D

io ricordo che il "muro" di casse era alto quanto tutta l'impalcatura (A Momentary lapse of reason tour, quindi quello corrispondente all'album Delicate sound of thunder registrato live proprio da quelle sessioni), così a Modena '88 che a Venezia '89, lì il tutto stava poggiato su una chiatta galleggiante di 90 metri, in mezzo alla laguna davanti a p.zza S.Marco.

Credo che il wattaggio si aggirasse attorno ai 100mila watt, probabilmente di più.

Boh, non lo so perche' ho scritto Meazza pensando a Pompei… il tedesco avanza, specialmente la sera…

E nel 71 i watt erano tanti… 15000

Link to comment
Share on other sites

Secondo me il problema è quale periodo vuoi costruire sonoramente diciamo.... se leggi la storyboard alla fine dei video di Pierangelo ci sono scritti tutti routing utilizzati da lui, e qualcuno è abbastanza complesso, contando che se non sbaglio il tour di Delicate Sound of Thunder era in quadrofonia con un impianto dal wattaggio mostruoso, chi c'era mi ha detto che quando mettevano il suono dell'elicottero campionato tutti alzavano gli occhi in su per vedere dov'era, è chiaro che costruire il sound dal vivo di Gilmour è complesso, però ci si può avvicinare, e parecchio anche! [thumbup]

Presente! Autodromo di Monza 20 maggio 1989!

Due ore a bocca aperta...

Link to comment
Share on other sites

Presente! Autodromo di Monza 20 maggio 1989!

Due ore a bocca aperta...

e io ero in ospedale (uscii il 24) e regalai il biglietto ad un amico, sennò m'ero sparato pure quello [crying]

 

p.s. al mio amico non andò meglio (quel biglietto era maledetto ahah): su Shine on, praticamente all'inizio, gli arrivò una sassata in un occhio e si fece tutto il concerto in infermeria :unsure:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...